Tolhoek vince al TDS, Bernal è il nuovo leader

Tolhoek vince al Tour de Suisse, Bernal in maglia

Tolhoek della Jumbo–Visma conquista l’arrivo di  Flumsberg mentre Egan Bernal prende la maglia di leader del Tour de Suisse 2019

Antwan Tolhoek (fonte pagina Twitter)

Antwan Tolhoek (fonte pagina Twitter)

Tolhoek della Jumbo – Visma conquista il primo arrivo in salita del Giro di Svizzera 2019, a gioire è anche Egan Bernal che, da favorito della vigilia, va a conquistare la maglia di leader della classifica generale.

Dopo una lunga serie di frazioni favorevole ai velocisti che hanno visto il nostro Elia Viviani fare la voce grossa con due affermazioni ecco che il Tour de Suisse 2019 presenta il primo arrivo in quota. Sono solamente 120 i chilometri che il plotone è chiamato ad affrontare da da Einsiedeln a Flumsberg al termine di una salita assolutamente impegntiva di 8,4 km con una pendenza media che supera il 9%.

 

Antwan Tolhoek, già in evidenza al Giro d’Italia come valido gregario di Primoz Roglic prima di salutare il gruppo e ritirarsi, si inserisce nella fuga di giornata andando a cogliere la sua prima affermazione in carriera.

Alle spalle del corridore della Jumbo-Visma ecco un altro giovane già pronto per grandi affermazioni come Egan Bernal che, dopo l’addio di Thomas, veste i gradi di capitano andando a conquistare la maglia oro. Il colombiano si impegna a fondo e per soli 17 secondi non riesce a completare il ricongiungimento sul fuggitivo ma si “accontenta” del primo posto in generale.

La terza piazza va al corridore della Ag2R La Mondiale, Francois Bidard mentre ben figura il nostro Domenico Pozzovivo che chiude quinto  a 31″. Bravo anche Fabio Aru che prosegue il suo percorso verso la forma desiderata, perdendo un minuto ma dando segnali di evidente ripresa dopo tre mesi di stop forzato. La prova del sardo fa ben sperare circa la sua partecipazione al prossimo Tour de France.

Ordine d’arrivo 6^ tappa:

1 TOLHOEK Antwan Team Jumbo-Visma  2:43:34
2 BERNAL Egan Team INEOS 0:17
3 BIDARD François AG2R La Mondiale 0:24
4 HIRT Jan Astana Pro Team 0:29
5 POZZOVIVO Domenico Bahrain Merida 0:31
6 BEVIN Patrick CCC Team 0:38
7 COSTA Rui UAE-Team Emirates 0:44
8 BENOOT Tiesj Lotto Soudal
9 SCHELLING Patrick Switzerland 0:46
10 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe

Classifica generale:

1 BERNAL Egan Team INEOS 10 18:40:18
2 DENNIS Rohan Bahrain Merida 0:12
3 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 0:29
4 HIRT Jan Astana Pro Team 0:35
5 BENOOT Tiesj Lotto Soudal ,,
6 SOLER Marc Movistar Team 0:41
7 POZZOVIVO Domenico Bahrain Merida 0:50
8 BIDARD François AG2R La Mondiale 0:58
9 ARU Fabio UAE-Team Emirates 1:07
10 ROCHE Nicolas Team Sunweb ,,

Lobato allontanato dalla Lotto NL Jumbo

Lobato allontanato dal Team Lotto NL Jumbo!

Lobato allontanato dal team per la notte brava nel ritiro della Lotto NL Jumbo, sospesi due mesi i compagni di bisboccia

Lobato Allontanato

Lobato Allontanato dalla Lotto NL Jumbo

Lobato allontanato dal team la paga per tutti! E’ il sunto della decisione presa dal Team LottoNL-Jumbo che ha rescisso in via consensuale contratto con Juan José Lobato mentre i compagni della “bravata” del ritiro di Sant Feliu de GuíxolsAntwan Tolhoek e Pascal Eenkhoorn sono stati sospesi per due mesi e esclusi da ogni attività del team come presentazione, partecipazione a ritiri e allenamenti.

Lobato allontanato: cosa è successo?

Ne abbiamo ampiamente parlato della serata estrema dei tre atleti che, senza naturalmente informare lo staff medico del team, hanno utilizzato ei farmaci (non dopanti) che conciliano con il sonno, prodotti non forniti né prescritti dal team.

Ai tre viene contestato il mancato rispetto del regolamento interno del team cosa, giustamente, ritenuta grave ed inaccettabile tanto che le conseguenze sono state assolutamente gravi. E’ importante dire che le violazioni non riguardano le norme WADA o UCI ma “semplicemente” il codice etico della squadra.

In qualità di responsabile della salute dei propri atleti il team non ha potuto soprassedere su questo spiacevolissimo episodio. La direzione del team ha di fornire a Tolhoek e Eenkhoorn una seconda opportunità per diventare atleti esemplari mentre per Lobato si è optato per

e tentativi che possano mettere in pericolo la salute non sono accettati. Nel contesto della politica di sviluppo adottata dal Team LottoNL-Jumbo verso i giovani la dirigenza ha deciso terminare il legame nell’interesse di entrambe le parti