Andrea Toniatti vince il 66° Trofeo Matteotti

Andrea Toniatti conquista la 66° edizione del Trofeo Matteotti

Andrea Toniatti del Team Colpack conquista la 66° edizione del Trofeo Matteotti sul traguardo di Marcialla di Barberino Val d’Elsa

Andrea Toniatti

Andrea Toniatti

Un’altra bella vittoria per il Team Colpack, questa volta con Andrea Toniatti che con un colpo da finisseur ha conquistato sul traguardo di Marcialla di Barberino Val d’Elsa (Firenze) il 66° Trofeo Matteotti.

Gara molto combattuta fin dall’inizio con vari gruppetti che si sganciano. Poi l’azione più interessante la promuove il britannico della Colpack Paul Double che tutto solo parte a 50 chilometri dall’arrivo e rimane in avanscoperta per una trentina di chilometri. Una volta annullato il tentativo dell’inglese, a circa 25 chilometri dalla conclusione si forma un drappello di sette corridori al comando comprendente proprio il trentino Andrea Toniatti ed il comasco Davide Botta. Gran lavoro di quest’ultimo al servizio del compagno. Sull’ultima salita, a 10 km dall’arrivo, si rimescolano le carte davanti, si forma al comando un altro gruppetto di sette corridori comprendente ancora Toniatti. Il trentino piazza l’affondo vincente a 3 chilometri dalla conclusione, allunga e fila dritto fino al traguardo risultando imprendibile per tutti gli avversari. Secondo il nazionale russo Anton Viturin e terzo Filippo Fiorelli (Gragnano).

FONTE COMUNICATO STAMPA

Giulio Masotto regala la prima vittoria al Team Colpack

Giulio Masotto regala al Team Colpack la prima vittoria del 2019

Giulio Masotto regala al Team Colpack la prima vittoria della stagione 2019, arrivata nel 26° Memorial Polese a San Michele di Piave (Treviso).

Giulio Masotto (fonte comunicato stampa)

Giulio Masotto (fonte comunicato stampa)

Un lavoro di squadra perfetto e una volata imperiosa di Giulio Masotto consegnano al Team Colpack la prima vittoria della stagione 2019, arrivata nel 26° Memorial Polese a San Michele di Piave (Treviso).

Il velocista veronese si è lasciato alle spalle Yuri Colonna del team Casillo Maserati e Gregorio Ferri della Zalf-Fior.

“Sono felice per la vittoria e devo ringraziare tutti i miei compagni che hanno fatto un treno perfetto e un lavoro eccezionale per me”, ha commentato Masotto.

Per l’occasione in ammiraglia è stato il padrone di casa Mirco Lorenzetto a guidare i ragazzi del presidente Beppe Colleoni verso il primo successo stagionale. La prima parte di gara è stata caratterizzata da una fuga di tre uomini che ha raggiunto il vantaggio massimo di 6 minuti. Poi, nel secondo dei tre circuiti previsti, con tre passaggi in salita, il divario si è ridotto e i fuggitivi sono stati ripresi dal gruppo. Nuovo attacco a tre nel quale si inserisce anche Andrea Toniatti, annullato a 10 chilometri dal traguardo. Volatona finale con il treno della Colpack che non ha sbagliato nulla.

“Per noi è una soddisfazione doppia – amette il direttore sportivo Gianluca Valoti – perché la gara è stata organizzate in modo egregio dalle famiglie Polese e Lorenzetto e siamo contenti di essere riusciti a regalargli anche la gioia della vittoria”.

DALL’INFERMERIA – Caduto domenica scorsa a Castello Roganzuolo dove si è procurato la frattura scomposta della clavicola, Felix James Meo è stato sottoposto ad intervento chirurgico martedì scorso a Brecia dal dottor Flavio Terragnoli al fine di ridurre i tempi di recupero.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Andrea Toniatti vince al Trofeo De Gasperi

Andrea Toniatti

Continua il momento d’oro di Andrea Toniatti, che in questa stagione è diventato la punta principale della Colpack nelle corse aperte agli élite. Dopo 4 belle vittorie (tra le quali la Piccola Sanremo) a Bassano del Grappa si è imposto nel tradizionale Trofeo De Gasperi.

Giunto al traguarda assieme ad un drappello ridotto di corridori il trentino è stato il più forte nello sprint superando Alexandr Riabushenko (Palazzago), ancora una volta battuto in questa annata, e Nicolò Rocchi (Zalf Eurombil). Toniatti è il dilettante col maggior numero di successi stagionali in Italia.