Aru operazione riuscita, inserito uno stent

Aru operato a Prato, ora parte la riabilitazione

Aru operazione perfettamente riuscita presso l’Ospedale di Prato, inserito uno stent nell’arteria iliaca della gamba sinistra 

Aru in ospedale

Aru in ospedale

Aru operazione riuscita con l’inserimento di uno stent nell’arteria iliaca della gamba sinistra al fine di recuperare il corretto afflusso di sangue nella coscia. Proprio questa disfunzione aveva minato le ultime stagioni del sardo che, nel momento di attingere alla potenza del suo “motor”, risultava “depotenziato”.
Stagioni di sofferenza e, purtroppo, di troppe facili ironie sui social network, commenti “cattivi” che volevano Fabio come finito.

Ieri, mediante un’operazione non chirurgica, il radiologo-interventista Andrea Gori ha provveduto all’inserimento dello stent presso il Nuovo Ospedale di Prato per sanare la  stenosi dell’arteria femorale.

L’operazione è andata benissimo, tramite tecnica mini-invasiva è stata inserita nell’arteria del ciclista uno speciale catetere a palloncino che consentirà il ripristino del lume dell’arteria stessa e il sardo potrà lasciare l’ospedale tra qualche giorno per iniziare il percorso riabilitativo.

Jeoren Swart, nuovo responsabile sanitario del Team UAE-Emirates ha spiegato:

“Esami e diagnosi sono stati eseguiti sempre in collaborazione col nostro staff medico e Prato è stata giudicato centro ideale per la sua esperienza legata al ciclismo”

Fabio Aru dovrà ovviamente rinunciare a Giro e Tour ma ci si augura possa aver definitivamente messo alle spalle i troppi intoppi che hanno funestate le sue ultime stagioni