Pfeiffer Georgi vince il Trofeo Da Moreno

Pfeiffer Georgi vince a Cittiglio

Pfeiffer Georgi vince il Trofeo Da Moreno – Piccola Coppa del Mondo a Cittiglio davanti alla francese Jade Wiel dopo una corsa segnata dalla forte pioggia

Pfeiffer Georgi vince a Cittiglio

Pfeiffer Georgi vince a Cittiglio

Pfeiffer Georgi vince in volata davanti alla francese Jade Wiel il  Trofeo Da Moreno – Piccola Coppa del Mondo. Ad imporsi a Cittiglio, provincia di Varese, è la britannica che assieme alla francese aveva attaccato ed è riuscita ad evitare il rientro delle avversarie. Corsa disputata sotto una incessante pioggia battente che ha reso veramente dura la manifestazione. 

Allo sprint finale hanno prevalso le doti di velocista della Pfeiffer che è letteralmente uno dei prospetti più interessanti del ciclismo brittanico. La terza posizione è andata alla toscana Vittoria Guazzini della Zhiraf Guerciotti Selle Italia. Georgi, 17 anni originaria di Berkeley cittadina del Gloucestershire, è fra le atlete più promettenti del Regno Unito. L’anno scorso ha vinto la Gand Wevelgem di categoria, sesta al mondiale di Bergen (strada) e settima in quello a cronometro. Gareggia per il team Liv CC Halo Cycles.

Il Trofeo da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda – Prova della Coppa delle Nazioni per donne Juniores si   disputa dal 2013 come gara nazionale ed è diventato gara Internazionale dal 2015. La corsa giovanile anticipa la  prova dell’UCI Women’s WorldTour – 1.WWT.

La prima edizione è stata vinta dalla lituana Milda Jankauskaite, nel 2014 il successo è andato alla campionessa del mondo Amalie Dideriksen, mentre nell’edizione 2015 a primeggiare è stata la campionessa europea Sofia Bertizzolo. Nel 2016, prima prova del nuovo circuito UCI Nations’ Cup per la categoria junior, a vincere è stata la  francese Clara Copponi mentre nel 2017 trionfo tulipano con Lorena Wiebes.

 

 

Chantal Blaak d’oro vittoria olandese

Chantal Blaak vince l’oro, si attendeva un’olandese ma non lei

Chantal Blaak

Chantal Blaak

Chantal Blaak vince la medaglia d’oro ai Mondiali di Ciclismo di Bergen nella prova su strada donne. Se tutti prevedevano una vittoria olandese nessuno avrebbe pronosticato la vittoria di Chantal che ha sfruttato il gioco si squadra del team oranje allungando ai meno otto dall’arrivo dal gruppetto di testa che comprendeva sette atlete tra cui le compagne di squadra Anna Van der Breggen e Annemiek Van Vleuten.

Al penultimo giro era stata la Blaak ad andare all’attacco assieme alla britannica Hannah Barnes e alla francese Audrey Cordon e sull’ultima scalata della Salmon Hill sulle tre si sono riportate le olandesi, la polacca Kasia Niewiadoma e l’australiana Katrin Garfoot. Stretta marcatura sulle due punte della squadra dei Paesi Bassi da parte delle altre atlete cosi Chantal è riuscita a scappare. La risposta delle rivali è stata tardiva tanto che poco dopo hanno desistito e il gruppo si è ricompattato. La fuggitiva è riuscita a portare a termine la fuga solitaria con 28 secondi di vantaggio su Katrin Garfoot e sulla campionessa uscente Amalie Dideriksen (Danimarca).

Giornata negativa per le nostre atlete che si devono accontentare del decimo posto di Elena Cecchini (vittima di una caduta assieme ad Elisa Balsamo). In pessime condizioni di salute Elisa Longo Borghini non è mai riuscita ad entrare nei momenti caldi della corsa. Peccato per una Tatiana Guderzo in buono spolvero ma che non è riuscita a seguire Niewiadoma e Van der Breggen sull’ultima ascesa a Salmon Hill.