Van Aert esulta a Zeven

Van Aert esulta, Van der Poel rompe!

Van Aert

Van Aert esulta sul tragurdo

Van Aert esulta nella quinta tappa di Coppa del Mondo di ciclocross, a Zeven in Germania mentre un guaio meccanico nel primo giro ha segnato la corsa di Mathieu Van der Poel.  Wout Van Aert in una giornata di grazia si è avvantaggiato rispetto a tutti gli altri avversari giungendo al traguardo in solitaria mentre lo sfortunato Van der Poel (quattro vittorie nelle precedenti quattro tappe) tentava una difficile rimonta che si è spenta proprio sulla reazione di WVA.

Wout ha chiuso con 47″ su Van der Poel, il quale ha dovuto respingere il ritorno di Toon Aerts, terzo a 50″. La classifica di Coppa del Mondo non è comunque in discussione, per il momento, dato che Van der Poel guida con 90 punti di vantaggio sul vincitore di oggi (390 a 300) mentre terzo è Aerts a 264.

Tra le donne vittoria di Sanne Cant davanti a Helen Wyman e Katie Compton, settima la nostra  Eva Lechner e 16esima Alice Arzuffi. Tra gli Under 23 si è imposto Eli Iserbyt su Thijs Aerts e Thomas Joseph, ritirato Jakob Dorigoni

 

Alice Arzuffi intervista al Fans Club

Alice Arzuffi  intervista esclusiva con il Fans Club

Alice Arzuffi

Alice Arzuffi

Alice Arzuffi, una delle atlete che sta tenendo alti i colori azzurri nel mondo, ha da poco conquistato una medaglia ai Campionati Europei di Tabor. Abbiamo intervistato in esclusiva il responsabile del Fans Club.

Cosa ha fatto scattare questa passione e come avete trasmesso ad altre persone il vostro entusiasmo?

Personalmente ho cominciato ad ammirare le doti di Alice Arzuffi da quando ha vinto la Coppa Rosa a Borgo Valsugana (dov’ero presente). La “molla” però è scattata solo nel 2015: dopo quella ennesima stagione ricca di soddisfazioni, Alice si meritava un fans club! Il nostro entusiasmo lo trasmettiamo con la dedizione in quello che facciamo, cercando di essere sempre all’altezza nel sostenerla. Tutto è diventato più facile grazie a tutti i suoi fans che, giorno dopo giorno, mi aiutano in questa avventura e amplificano all’unisono la mia passione. Siamo una bella comunità, devo ringraziare tutti.

Avete un posto in cui vi ritrovate, magari un bar?

E’ difficile riunirci fisicamente perché siamo molto “sparpagliati” (Italia, Francia, Belgio) ed io, in qualità di amministratore, sono pure lontano da dove sono concentrati maggiormente i suoi fans italiani. Il nostro punto di ritrovo è la pagina Facebook, quindi.

Organizzate “trasferte” in occasioni delle gare? Se sì, c’è stata una trasferta che ricordate con più piacere?

La nostra passione per il ciclismo femminile ci porta sui luoghi delle gare. A maggior ragione, quando Alice Arzuffi corre non ci pensiamo su due volte ad andarci. Resta difficile scegliere una trasferta, da quando è nato il fans club. Forse direi Bologna perché ho fatto la prima foto con lei (che naturalmente tengo come sfondo del telefono). Ma anche al Giro del Trentino, dove era in maglia azzurra ed ha fatto un garone.

L’emozione più grande che avete provato per Alice Arzuffi?

Il momento più emozionante da quando è aperto il fans club penso sia stata la sua gioia dopo il terzo posto in coppa del mondo a Zeven. Il suo volto sorridente e soddisfatto sul podio è una delle immagini più belle che porto dentro. Ogni volta che riguardo il video della gara mi emoziono.

Qual è la caratteristiche che più apprezzate in Alice?

Di Alice apprezzo il fatto che non molla mai, e si vede che ama quello che fa. Mi piace seguirla anche su Strava e che dire .. è straordinaria per sacrificio e costanza. Grande atleta, grandi doti, grande professionalità. A livello umano, Alice ha davvero un carattere eccezionale. Insomma… sempre forza AMA!

Organizzate eventi collaterali al ciclismo? (es Cene, lotterie, raccolte fondi)

Il fans club ha solo la pagina in Facebook, non ha altri riscontri “reali”. Mi piacerebbe raccogliere fondi per creare uno striscione “come si deve”, e poi le maglie. Chiedo magari ad altri fans club più esperti di me in queste cose come si potrebbe avviare la cosa!

Arzuffi bronzo agli Europei di Tabor

Arzuffi conquista il bronzo agli Europei di Tabor.

Arzuffi

Arzuffi festeggia il bronzo

Arzuffi Bronzo a Tabor! Un grandissimo risultato rende veramente premiante la spedizione tricolore.  Alice Arzuffi conquista il bronzo nella prova élite degli Europei di Ciclocross, finendo alle spalle della campionessa del mondo Sanne Cant e dell’olandese Lucinda Brand, che si sono giocate il titolo allo sprint.

Dal secondo giro, la nostra Alice ha messo il turbo e si è riavvicinata alla testa del gruppo che aveva perso. Eva Lochner è riuscita a star dietro a Sanne Cant, ma solo per un giro, per poi cedere. In testa si è dunque formato un interessante terzetto, che è andato a giocarsi il podio finale. Alice sembrava veramente inarrestabile, tanto da accendere speranze di vittoria ma l’ultimo giro, davvero difficile, ha spento le possibilità di vittoria.

Per Sanne Cant si tratta del terzo titolo europeo, che riprende la striscia iniziata nel 2014 ed interrotta l’anno scorso da Thalita De Jong. Sesto posto finale per Eva Lochner.