Team Colpack subito protagonista alla Ronde de L’Isard

Team Colpack protagonista con Covi e Colnaghi

Team Colpack subito protagonista alla Ronde de L’Isard con Alessandro Covi e Luca Colnaghi

Team Colpack secondo e terzo

Team Colpack secondo e terzo

Inizia con un doppio piazzamento sul podio l’avventura del Team Colpack alla Ronde de L’Isard, importante corsa a tappe internazionale per Under 23 iniziata oggi in Francia. Nella prima tappa Toulouse – Le Mas d’Azil di 144,5 km, secondo e terzo posto rispettivamente per Alessandro Covi e Luca Colnaghi, anticipati dall’ustraliano Kaden Groves (SEG Racing Academy).

“In attesa delle montagne che arriveranno da domani – ha raccontato il direttore sportivo Gianluca Valoti  oggi era in programma la tappa più facile. Ci siamo fatti un po’ ingannare nel finale, con due semicurve insidiose. Covi non è riuscito ad anticipare, Groves è stato più furbo e così come sono entrati ai 200 metri sono arrivati al traguardo”.

Luca Colnaghi ha indossato la maglia di miglior giovane della corsa.

Da segnalare anche una caduta di gruppo a circa 5 km dalla conclusione, nella quale sono rimasti coinvolti, senza conseguenze, anche Davide Botta e Davide Baldaccini. Botta è riuscito a rientrare all’ultimo chilometro, mentre il bergamasco ha perso un po’ di tempo nel rientro.

Prossima tappa in programma la Salies-du-Salat – Castillon-en-Couserans di km 136,7.

 

GRANDE CECE! – A distanza, altra giornata di festa in casa Colpack guardando al Giro d’Italia. Seconda vittoria italiana alla Corsa Rosa e dopo Fausto Masnada è ancora un ex atleta della squadra del presidente Beppe Colleoni a farsi onore. Oggi la dodicesima tappa, da Cuneo a Pinerolo, è stata vinta da Cesare “Cece” Benedetti che da gregario si è ritagliato una giornata di gloria meritatissima. Da dilettante ha corso per alcune stagioni con l’Uc Bergamasca Colpack vestendo anche per diversi giorni la maglia rosa della prima edizione del GiroBio.

DOMENICA A PREGNANA – Mentre continuerà l’impegno in Francia, domenica 26 maggio il Team Colpack sarà impegnato anche nel 15° Trofeo Larghi G. a.m. a Pregnana Milanese.

Alessandro Covi grande vittoria a Taino

Alessandro Covi fa festa in casa, grande vittoria a Taino

Alessandro Covi del Team Colpack conquista una bella vittoria sulle strade di casa al  Trofeo Corri per la Mamma a Taino

Alessandro Covi (fonte comunicato stampa)

Alessandro Covi (fonte comunicato stampa)

Prima vittoria della stagione per Alessandro Covi, un successo speciale e tanto cercato perché arrivato sulle strade di casa, a Taino, nel Trofeo Corri per la Mamma 9° Trofeo Giuseppe Giucolsi a.m. – 4° Coppa dei Laghi Trofeo Almar, gara nazionale per Under 23. Il corridore del Team Colpack, prima del passaggio tra i professionisti il prossimo anno con la maglia della UAE Team Emirates, desiderava tanto riuscire a vincere questa corsa a lungo inseguita e quest’anno, finalmente, ce l’ha fatta con la motivazione anche di una dedica speciale. “Ci tenevo tanto a vincere questa che è la mia gara di casa e voglio dedicarla alla mia nonna di 104 anni, venuta a mancare poche settimane fa. Poi la dedico anche al nostro presidente Beppe Colleoni”, dichiara Alessandro Covi.

Il varesino della Colpack si è imposto per distacco: ad oltre 2 minuti di ritardo, secondo posto per Samuele Zambelli (Iseo Rime Carnovali) e terzo Martin Marcellusi (Velo Racing Palazzago).

La corsa è stata subito animata da una corposa fuga nella quale si sono inseriti proprio Covi con i compagni Davide BottaJakob Dorigoni e Giulio Masotto. Annulato questo tentativo a metà gara, è subito emerso un nuovo attacco di dieci corridori, con ancora Covi e Botta protagonsiti.

Durante l’ultimo giro, sullo muro di Tainenberg, attacca Marcellusi; Covi risponde e rilancia e se ne va tutto solo al comando, fa il vuoto alle sue spalle e vola verso la meritata vittoria.

La manifestazione era valevole anche come Criterium Nazionale e Campionato regionale lombardo U23 universitario, il titolo è stato assegnato al comasco Davide Botta (Team Colpack), studente di Scienze Motorie. Oggi al seguito della corsa c’era anche un tifoso speciale per la squadra bergamasca, il titolare di Cinelli Antonio Colombo che ha potuto godere della giornata trionfale.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Paolo Baccio e il Team Colpack esultano

Paolo Baccio e il Team Colpack esultano a Castiglion Fibocchi

Paolo Baccio corridore siciliano del Team Colpack conquista la vittoria nel Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi, terza affermazione stagionale per lui

Paolo Baccio sul podio (fonte comunicato stampa)

Paolo Baccio sul podio (fonte comunicato stampa)

Il Team Colpack torna al successo e lo fa col siciliano Paolo Baccio che oggi è andato a prendersi in modo superbo il Trofeo Mario Zanchi a Castiglion Fibocchi (Arezzo). Il corridore della Colpack è riuscito a staccarsi di ruota gli ultimi due avversari rimasti a contendergli la vittoria sullo strappo finale che conduceva al traguardo e ha così festeggiato la terza affermazione personale della stagione. Aveva già vinto con i compagni la Cronosquadre della Versilia e la cronometro di Montecassiano.

Corsa molto vivace e avvincente. Prima scappa una fuga di 12 uimini nella quale si è inserito anche Davide Botta. La fuga è stata annullata dopo una sessantina di chilometri. Nuovo attacco a quattro con dentro Alessandro Covi, a loro volta ripresi dal gruppo. Infine, a 30 km dall’arrivo, è nata la fuga decisiva prima di 12 uomini, con protagonista Baccio, e poi rimasti solamente in tre al momento decisivo. Col siciliano della Colpack c’erano il polacco Arthur Sowinski (VPM Porto Sant’Elpidio) e Pasquale Abenante (Zalf-Fior). Sullo strappo finale il sicialiano è stato il più forte e ha meritato la vittoria.

“Un successo che ci voleva dopo un po’ di sfortune nelle ultime gare. Ci dà il morale giusto per ripartire e dà gioia anche al nostro presidente Beppe Colleoni”, il commento del team manager Antonio Bevilacqua.

Doppio podio del Team Colpack tra San Geo e Firenze-Empoli

Doppio podio per il Team Colpack

Doppio podio per il Team Colpack: alla Firenze-Empoli  con Alessandro Covi e alla Coppa San Geo con Filippo Rocchetti 

Doppio podio per il Team Colpack: Firenze-Empoli (Fonte comunicato stampa)

Doppio podio per il Team Colpack: Firenze-Empoli (Fonte comunicato stampa)

Doppio podio per il Team Colpack nelle due gare che oggi hanno aperto la stagione italiana degli Elite e Under 23. A a Prevalle (Brescia), nella 95/a Coppa San Geo, il gruppo si è fatto sorprendere dall’ultimo superstite della fuga di giornata, il romano Emanuele Pizzo della Porto Sant’Elpidio che ha tagliato per primo e in solitaria il traguardo. Si deve accontentare di un secondo posto il marchigiano Filippo Rocchetti del Team Colpack che anticipa la volata del gruppo. Nono posto per Giulio Masotto.

Anche alla 32/a Firenze-Empoli, in Toscana, arriva un secondo posto con Alessandro Covi, battuto nello sprint ristretto a quattro corridori dal giovanissimo Martin Marcellusi del Team Palazzago. Quarto posto per Andrea Bagioli, ottavo Davide Baldaccini.

Nelle fasi centrali della corsa era evasa prima una fuga di cinque corridori, tra i protagonisti anche Paolo Baccio, poi si aggiungono altri tre uomini tra i quali proprio Baldaccini. Il gruppetto di otto poi perde pezzi e restano in cinque a condurre la corsa con i due Colpack ancora davanti. Rientrano poi un’altra decina di corriori e tra questi anche Covi e Bagioli. Sullo strappo finale si seleziona un drappello di quattro corridori che arriva al traguardo per la volata dove Covi prova a vincere ma è battutto dal bravissimo Marcellusi.

Il Team Colpack si dividerà in due anche nella giornata di domani: in programma ci sono il 18° Gran Premio De Nardi di Castello Roganzuolo (Treviso) e il 57° Gran Premio La Torre a La Torre di Fucecchio (Firenze).

FONTE COMUNICATO STAMPA

Strade Bianche di Romagna vince Stefan de Bod

Strade Bianche di Romagna il mattatore è Stefan de Bod

Strade Bianche di Romagna vittoria di Stefan de Bod nella corsa nazionale per Under 23 organizzata dalla Nuova Ciclistica Placci 2013

Strade Bianche di Romagna

Strade Bianche di Romagna

Strade Bianche di Romagna 2018 vittoria di Stefan de Bod della Dimension Data for Qhubeka nella seconda edizione della corsa nazionale per Under 23 organizzata dalla Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri. Il campione nazionale sud africano in linea e a cronometro si è imposto con una vera e propria impresa:  oltre 70 chilometri in fuga, prima in compagnia e poi solitario, risultando imprendibile per tutti gli avversari.

Alle spalle del sud africano hanno completato il podio delle Strade Bianche di Romagna 2018 due atleti del Team ColpackAlessandro Covi, secondo a 2’23” che ha provato invano a recuperare e Carloalberto Giordani, terzo a 2’33”.

Caratteristica delle Strade Bianche di Romagna 2018 sono i 18 settori di strada bianca (l’ultimo a 2,6 km dal traguardo) abbastanza scorrevoli per un totale di 21 km di strada sterrata. Al km 79 di gara se ne vanno  Riccardo Lucca e Stefano Oldani (Team Colpack), Lorenzo Fortunato e Marco Landi(Petroli Firenze Hopplà), Davide Italiani e Andrea Innocenti (Gs Maltinti) a cui presto di accoda, appunto,  il sudafricano Stefan De Bod (Dimension Data for Qhubeka), che poi stacca tutti e se ne va tutto solo prima del primo Gran premio della montagna.

L’azione del corridore africano è assolutamente irresistibile tanto da arrivare ad un vantaggio di  oltre 3 minuti sugli inseguitori:  Alessandro CoviCarloalberto Giordani e Riccardo Lucca (Team Colpack), Lorenzo Fortunato (Petroli Firenze Hopplà), Davide Italiani e Andrea Innocenti (Gs Maltinti), Ben Hardy (Zappi Racing Team), Cezary Grodzicki (Team Palazzago) e Michel Piccot (Biesse Carrera Gavardo) ma ormai il corridore della (Dimension Data for Qhubeka è imprendibile.

 

Strade Bianche di Romagna 2018: Ordine d’Arrivo

1. Stefan de Bod (Dimension Data for Qhubeka) km 150 in 3h42′ media 40,676 km/h
2. Alessandro Covi (Team Colpack) a 2’23”
3. Carloalberto Giordani (Team Colpack) a 2’33”
4. Cezary Grodizcki (Team Palazzago)
5. Lorenzo Fortunato (Petroli Firenze – Maserati – Hopplà)
6. Michel Piccot (Biesse Carrera Gavardo)
7. Ben Hardy ( Zappi’s Racing Team)
8. Andrea Innocenti (Maltinti Lampadari BCC)
9. Davide Italiani (Maltinti Lampadari BCC)
10. Riccardo Lucca (Team Colpack)