Adam Hansen venti grandi giri e non sentirli

Adam Hansen l’highlander del ciclismo moderno

Adam Hansen si conferma come il vero highlander del ciclismo moderno contro tendenza rispetto a chi pianifica poche gare all’anno

Adam Hansen

Adam Hansen

Adam Hansen è entrato nella storia, certo probabilmente Chris Froome incasserà più soldi tra sponsor e maggior popolarità acquisita ma il 37enne corridore australiano può fregiarsi di numeri da leggenda. L’iron man nativo di Southport, classe 1981 con la passione per la birra arriva a quota venti grandi giri disputati (e terminati) consecutivamente. Tutto parte il 20 agosto del 2011 e si conclude al 27 maggio del 2018. Tutto parte con la vittoria di Juan José Cobo e termina con Chris Froome. Si avete letto bene, termina, perché l’australiano non prenderà il via del prossimo Tour de France interrompendo la straordinaria striscia di presenze.

Adam Hansen ha tagliato il traguardo di Roma portando a termini 420 tappe consecutive in barba alle condizioni fisiche a volte non ottimali o alla stanchezza fisica e mentale. Adam ha, possiamo dirlo, attraversato “ere” del ciclismo dalla vittoria al Giro di Ryder Hesjedal a quella di Vincenzo Nibali al Tour de France passando per Fabio Aru che trionfa alla Vuelta Espana e per la cavalcata di Froome nei quattro Tour de France e ora nella conquista dello storico “triplete”.

Se i programmi dell’australiano non verranno stravolti in corsa (come avvenne per la Vuelta 017) la striscia, come detto, si chiuderà con l’assenza alla prossima Grand Boucle.

Hansen vive in Repubblica Ceca e non sempre ha l’opportunità, per via delle condizioni meteo avverse, di allenarsi in sella di conseguenza affianca alle uscite su strada allenamenti di sci e lunghe camminate. Anticonformista da sempre l’highlander australiano non ama studiare troppo la “teoria” del ciclismo, posizioni in sella, aerodinamica, ecc ma preferisce affidarsi all’istinto.

A proposito della sua attitudine, qualche anno fa aveva dichiarato: “Inoltre mi sto convincendo che meno mi alleno sulla bici, più ho voglia di gareggiare e faticare in gara. E lo capisco parlando con gli altri corridori: io amo allenarmi, vengo pagato per migliorare il mio fisico e per faticare, ma la maggior parte di loro non sembra divertirsi nel farlo ed è per questo che diversi si ritirano prima di quanto dovrebbero.”

Il fornitore di biciclette Ridley ha voluto onorare questo record fornendo, appositamente per lo scorso Giro d’Italia, due biciclette griffate per l’occasione. Le Helium SLX e Noah SL Disc Aero+ impiegate dall’australiano lungo la Corsa Rosa presentavano, infatti, + l’esclusivo design “Round 20” che si ispira al fumetto di Iron Man riportando il famoso “Reattore Arc” di Tony Stark

 

 

Lotto Fix All al Giro lista dei partenti

Lotto Fix All al Giro d’Italia senza ambizioni di classifica

Lotto Fix All al Giro d’Italia per la prima volta dal 2015 priva di André Greipel punterà tutto sulle performance di Tim Wellens

Lotto Fix All al Giro d'Italia

Lotto Fix All al Giro d’Italia

Lotto Fix All al Giro d’Italia si presenterà come di consueto con un roster a senza ambizioni di classifica ma, per la prima volta dal 2015, non avrà in André Greipel la migliore opzione per tornare a casa con un successo.

A guidare la squadra uno dei corridori più attesi, se non altro per lo spettacolo che potrà regalare nelle frazioni intermedie, ovvero sia Tim Wellens, capace di far sua la tappa di Roccaraso nell’edizione 2016.

Per le volate il capitano sarà Jens Debusschere, che sarà pilotato da Tosh Van der Sande, il quale potrà destreggiarsi anche negli sprint ridotti.

La formazione punta a indossare la prima maglia rosa grazie a Victor Campenaerts: il campione europeo della cronometro ha fatto della prova di Gerusalemme l’obiettivo della prima parte di stagione.

Altro cacciatore di tappe sarà Sander Armée, che alla Vuelta 2017 ha saputo conquistare una bella frazione  al termine di una lunga fuga. Il debuttante Frederik Frison  fungerà da gregario, al pari dell’esperto danese Lars Ytting Bak. Completa il quadro il fenomenale highlander Adam Hansen, al ventesimo grande giro consecutivo e che chiuderà dopo la Corsa Rosa questo lungo e forse irripetibile filotto.

Adam Hansen corre la Vuelta Espana

Adam Hansen prenderà il via alla corsa spagnola

Adam Hansen

Adam Hansen

Adam Hansen, vero ironman del ciclismo su strada, continuerà la serie ininterrotta di partecipazioni ai Grandi Giri  che toccherà così quota 19.

Il cambio di programma per Lotto Soudal è dovuto all’infortunio riportato in allenamento da Rafael Valls: il 30enne valenciano si è rotto il bacino in una caduta  e dovrà quindi essere operato mettendo fine in anticipo alla propria stagione.

E’ quasi incredibile quello che il buon Adam sta facendo se si pensa che dalla Vuelta a España 2011, ad oggi, l’australiano della Lotto Soudal non s’è più fermato correndo ogni stagione i tre grandi giri. Hansen non è un corridore di quelli che balzano all’occhio per le sue vittorie ma è un regolarista, un gregario affidabile e instancabili (e come potrebbe essere altrimenti per uno che fa 19 GG di seguito?).

Personaggio istrionico, sempre pronto a scherzare col pubblico ad Adam va l’in bocca al lupo di tutta la redazione per questa nuova, inattesa, partecipazione ad un grande giro.

 

La Lotto Soudal per il Giro

La Lotto Soudal per il Giro 2017

La Lotto Soudal ha  annunciato la formazione per l’edizione numero 100 del Giro d’Italia

Indovina chi viene al Giro per la Lotto Soudal?La Lotto Soudal ha annunciato la formazione per l’edizione numero 100 del Giro d’Italia.

Il leader sarà il tedesco André Greipel che proverà a ripetersi dopo le tre vittorie di tappa dell’anno scorso: a guidarlo ci saranno Jasper De Buyst e Moreno Hofland.

Peer la classifica ci sarà il 34enne Maxime Monfort con poche possibilità di entrare nei 10; rosa per il Giro della Lotto Soudal è  completata da Lars Bak, Sean De Bie, Bart De Clercq, Tomasz Marczynski e Adam Hansen: quest’ultimo, che compirà 36 anni il prossimo 11 maggio, cercherà di portare a termine il suo 17esimo grande giro consecutivo.