Stefan Loos muore investito durante il GP Alfred Gadenne

Stefan Loos è morto a seguito di un investimento

Stefan Loos, 19enne ciclista dilettante, è morto a seguito di un investimento durante il Grand Prix Alfred Gadenne a Dottignies, in Belgio

Stefan Loos

Stefan Loos

Stefan Loos è l’ennesimo nome che si aggiunge, tristemente, alle tante vittime della strada. Il 19enne corridore dilettante è stato investito da una vettura durante il Grand Prix Alfred Gadenne, corsa ciclistica che si svolge a Dottignies, in Belgio.

A ricostruire gli accadimenti è il quotidiano belga “La Derniere Heure”: durante la manifestazione, un gruppo di ciclista ha imboccato, forse a causa di una segnalazione mal fatta,  una rotonda in direzione errata. I corridori si sono trovati, quindi, in una strada aperta al traffico e il povero Stefan Loos è stato investito da un furgone.

Il giovane corridore è stato prontamente soccorso e trasportato in ospedale, le sue condizioni sono apparse immediatamente gravissime. Quest’oggi il team di Loos, il Acrog-Pauwelssauzen-Balen BC, ha ufficializzato il decesso del ragazzo.

Nel tragico incidente sono rimasti coinvolti altri due atleti, Ruben Apers e Jonas Bresseleers, che hanno fortunatamente riportato solo ferite lievi.

La Polizia ha chiaramente aperto un’inchiesta per accertare la dinamica dei fatti ed attribuire eventuali responsabilità.ù

“Siamo distrutti per quanto è accaduto – ha dichiarato il direttore sportivo della squadra Jef Robert- questo non è il primo incidente che coinvolge il nostro team. Siamo annientati da questo eventi”.

Uno dei primi atleti a voler omaggiare lo sfortunato atleta è stato il giovane talento Remco Evenepoel, ciclista del team Deceuninck-Quick-Step e quasi coetaneo di Stef, che per ricordarlo ha postato una foto che lo ritrae sul podio insieme a Stefan Loos e ai suoi compagni di squadra

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.