Sara Felloni ciclista vincitrice della Primavera Rosa

Sara Felloni

Sara Felloni

Sara Felloni: la sua carriera

Sara Felloni ciclista abile sia in strada che in pista vincitrice della Primavera Rosa nel 1994

Sara Felloni nasce il 3 ottobre 1972 e si mette presto in luce per le sue doti sia in pista che su strada. Sara da Juniores conquista il titolo nazionale in linea e in pista nella velocità nel 1989 e, nello stesso anno, sfiora la vittoria ai Campionati del Mondo di Mosca chiudendo seconda nella prova di velocità. Ai Campionati del Mondo di Palermo 1994  Sara ottiene uno splendido settimo posto nella Corsa a punti.

 

Nel 1998on la Edil Savino ottiene due importanti vittorie: il GP città di Castenaso e la quinta frazione del Giro di Toscana ed al Giro d’Italia chiude al 18esimo posto, miglior risultato in carriera.

Nel ’99 passa alla Acca Due O e anche in quella stagione le vittorie non tardano arrivare. Elisa vince, infatti, la Primavera Rosa, versione femminile della Milano-Sanremo, superando Gabriella Pregnolato e Chantal Beltman. Sempre nel 1999 nella Coppa del mondo di ciclismo su strada femminile, vinta da Anna Wilson, che prevede nove eventi chiude al quinto posto finale proprio grazie ai punti ottenuti nella Primavera Rosa.

Nel 2000 sotto le insegni dell’Alfa Lum vince la decima tappa del Giro d’Italia rosa e la sesta frazione del Giro di Toscana. Ai Mondiali di Plouay 2000 chiude 34esima nella prova in linea.

Sara Felloni nel 2001 conquista la vittoria nella  Durango-Durango Emakumeen Saria è una corsa in linea femminile che si tiene a Durango, nei Paesi Baschi spagnoli, superando Ruth Martinez e Rosa Maria Bravo. Nel 2002 arriva il miglior risultato in carriera in una rassegna iridata, ai Mondiali di Zolder, infatti, arriva un ottimo decimo posto finale chiudendo a fine stagione la sua carriera professionistica.