Rigoberto Uran vince al fotofinish

Rigoberto Uran conquista la nona tappa, Froome sempre in giallo

Rigoberto Uran

Rigoberto Uran

Rigoberto Uran, colombiano della Cannondale-Drapac, ha vinto al fotofinish sul francese Warren Barguil la 9ª frazione del Tour de France, da Nantua a Chambery di 181.5 km.

Chris Froome, si è piazzato terzo allo sprint, e ha conquistato l’abbuono di 4″ e che gli ha permesso di allungato in maglia gialla. Quarto Romain Bardet, quinto il nostro Fabio Aru, ora in ritardo di 18″ nella classifica generale ma salito di una posizione (secondo) alla luce del ritiro di Geraint Thomas.

Nella discesa del Mont du Chat  terribile la caduta di Richie Porte che ha trascinato a terra anche Daniel Martin, si è temuto davvero il peggio vedendo l’australiano fermo sull’asfalto. I responsi medici diranno che per lui vi sono fratture a bacino e clavicola! Sul Col de la Biche per lo scivolone di Geraint Thomas: il gallese uomo chiave del Team Sky si è dovuto ritirare e ha riportato la frattura della clavicola destra.

Ad infiammare la corsa è stato, ai meno 31 km, Aru si è alzato sui pedali e ha attaccato in un momento in cui per problemi meccanici Froome stava rallentando per essere assistito dall’ammiraglia (sia il sardo che il Kenyano diranno di non aver colto l’accadimento) ma ad anticipare il gruppetto dei migliori è stato un rapidissimo Bardet abile a staccare tutti e ripreso soltanto ai quattro chilometri finali.

A quel punto è stato il momento del redivivo Rigoberto Uran che vince al fotofinish, cosa insolita per una tappa di montagna.

 

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *