Remco Evenepoel festeggia la vittoria alla Vuelta a San Juan

Remco Evenepoel vince la Vuelta a San Juan 2020

Remco Evenepoel della Deceuninck-QuickStep ha conquistato la  Vuelta a San Juan 2020 grazie a una cronometro imperiale e ad una tenacia rimonta nella tappa di montagna.

Remco Evenepoel (fonte pagina Twitter)

Remco Evenepoel (fonte pagina Twitter)

Remco Evenepoel della Deceuninck-QuickStep ha conquistato la vittoria della classifica generale alla Vuelta a San Juan 2020. Un successo che apre nei migliori dei modi la stagione del fenomeno belga che nell’ultima frazione, per velocisti, ha lavorata da gregario per il compagno Alvaro Hodeg che nulla ha potuto contro un Fernando Gaviria (Team UAE) davvero in un ottimo stato di forma (tre vittorie per il colombiano).

“Oggi era una tappa adatta ad Alvaro e abbiamo lavorato per lui ma Gaviria è stato davvero insuperabilie in queste giornate” ha spiegato Evenepoel.

In classifica generale, Evenepoel ha chiuso con 33 secondi di vantaggio sul nostro Filippo Ganna e 1:01 davanti a Oscar Sevilla. La vittoria del giovane belga è frutto di una prova a cronometro mostruosa lungo i 15 km da Ullum alla diga di Punta Negra quando ha rifilato ben 32″ al campione italiano Filippo Ganna ed oltre un minuto ad Oscar Sevilla di 24 anni più anziano!

Nella frazione più difficile è rimasto “intruppato” nei ventagli quando all’arrivo mancavano ancora oltre 35 chilometri. Ad un tratto il gap con Ganna ha toccato il minuto e la leadership del belga è stata veramente in bilico. “A cosa ho pensato in quel momento? Mi sono detto: Remco sei fottuto” ha raccontato dopo la corsa. Remco Evenepoel è rimasto vittima del classico “buco” assieme a Sevilla.
Evenepoel ha però mantenuto il sangue fretto (cosa non facile a soli 20 anni) e, assieme ai compagni, è riuscito a ricucire lo strappo.
Una autentica prova di maturità di questo fenomeno predestinato che probabilmente trarrà notevoli insegnamenti da questa breve corsa a tappe argentina. “devo ringraziare i compagni che mi hanno aiutato e poi sono stato in grado di rientrare con uno sforzo che un anno fa non avrei retto” ha raccontato il corridore della Deceuninck-QuickStep.

Nelle successive due tappe, dedicate alle ruote veloci, Remco Evenepoel è stato abile a restare “fuori dai guai” controllando il vantaggio messo in cassaforte nei confronti del nostro Filippo Ganna.

“È bello iniziare la stagione con una vittoria”, ha detto in seguito Evenepoel e la stagione di questo giovanissimo fenomeno sarà certamente ricca di appuntamenti e, nonostante la giovanissima età, siamo certi che le sue ambizioni saranno degni di un campione navigato. Ormai posizionato già nel gotha del ciclismo mondiale Remco sta dimostrando di non patire troppo le attenzioni dei media e la pressione che inevitabilmente ne deriva.

E’ importante ricordare che, almeno sulla carta, il leader designato dalla Deceuninck-QuickStep per la Vuelta a San Juan 2020 era il francese Julian Alaphilippe che si è, però, ammalato. A quel punto il belga non si è fatto pregare di prendere i gradi di capitano e ha portato a termine la campagna argentina con il massimo risultato.

 

 

 

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi