Ralf Matzka positivo al tamoxifen

Ralf Matzka positivo

Ralf Matzka positivo

Ralf Matzka positivo ad un controllo antidoping, il tedesco della Bora dal 2013 al 2016 è risultato positivo al tamoxifen, una sostanza che aumenta la produzione di testosterone. La positività risale al marzo dello scorso anno e solo ora è stato reso noto per via di una lunga indagine che potrebbe anche portare all’assoluzione del corridore.

Arrivato alla squadra che ora è la Bora Hansgrohe nel 2013, quando la formazione correva con il main sponsor NetApp. Matzka ha coperto il un ruolo da buon di gregario fino alla prima parte della scorsa stagione, quando la squadra aveva assunto il nome di Bora Argon18.  Matzka ha fatto le sue ultime apparizioni nel ciclismo alla Tre Giorni di La Panne e al Giro delle Fiandre della scorsa stagione. Da allora del corridore tedesco si sono perse le tracce nel ciclismo professionistico non avendopiù preso parte a nessuna corsa

Ora è passato quasi un anno e mezzo e nel frattempo il ciclista si è ritrovato in un limbo: non sospeso, non squalificato e non assolto ha visto la sua carriera annebbiarsi.

“Abbiamo esaminato attentamente i rapporti degli esperti e abbiamo scelto di non divulgare nulla per proteggere la privacy l’atleta” ha dichiarato Ralph Denk manager della squadra tedesca “confidiamo in una assoluzione ma non daremo nessuna dichiarazione ufficiale finché non si sarà completato  il procedimento in corso, alcuni esperti indipendenti sono giunti alla conclusione che questa positività al tamoxifen sia stata dovuta ad una contaminazione dell’acqua”

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *