Quintana e la Movistar pronti per il Blockhaus

Quintana attende ill Blockhaus

Dopo sei tappe del Giro d’Italia 2017 il morale in casa Movistar è alto, la tappa di oggi poteva nascondere qualche insidia per Nairo Quintana e soci con la bagarre in gruppo e il vento dare fastidio invece tutto è andato per il meglio. Il colombiano è stato sapientemente scortato dai compagni di squadra e i bookmakers fanno scendere le quote per Nairo.

Fra poco, per l’esattezza domenica, però il gruppo arriverà sul Blockhaus, 13,6 km di salita lunga e dura e li si dovrebbe accendere il confronto diretto tra gli uomini di classifica, e soprattutto i grandi duellanti, Nibali e Quintana, non potranno nascondersi.

Strada stretta e tornanti caratterizzano la salita,  i primi 3 km sono i meno insidiosi con pendenza al 6%. Poi il gioco diventa per duri: 10 km con pendenza media del 9% e picchi che sfiorano il 15%. Leggera contropendenza ai 500 metri dall’arrivo prima di affrontare il rettilineo finale di 200 metri con pendenza all’8%. Traguardo a 1674 metri sul livello del mare.

Daniele Bennati, fido scudiere di Quintana: “Nairo sta bene, la condizione è ottima per tutta la squadra, sull’Etna non era possibile provare ad attaccare perché la salita non permetteva di fare la differenza mentre il Blockhaus è molto più duro e nelle gambe di tutti ci saranno già dieci giorni di corsa. Credo che qualche distacco potrà uscire”

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *