Quando cambiare le scarpe da ciclismo?

scarpe ciclismo fonte pixabay pasja1000

scarpe ciclismo fonte pixabay pasja1000

Quando cambiare le scarpe da ciclismo?

Quando cambiare le scarpe da ciclismo? Ecco la guida completa per la sostituzione di scarpe da MTB o da strada

Quando cambiare le scarpe da ciclismo? Se a tutti capita di comprare più spesso magliette e pantaloncini da ciclismo non altrettanto si può dire per le scarpe da ciclismo. In effetti i costi sono alti per gli scarpini da MTB o da strada ma questo è sola apparenza: un buon kit maglietta e pantaloncini ORIGINALI hanno un costo altrettanto alto.

Se lavare maglia e pantaloncini dopo un’uscita in bicicletta è evidentemente automatico non altrettanto è la parte legata alla corretta pulizia delle scarpe. La pulizia delle scarpe da ciclismo, invece, le rende più resistenti negli anni e performanti nelle successive uscite.

La pulizia delle scarpe dovrebbe avvenire dopo ogni uscita con un panno umido così da levare polvere, fango e terra che si sono depositati sulla tomaia durante la pedalata. E’ importante pulire accuratamente i laccetti di chiusura e gli attacchi al pedale. Dopo aver passato il panno umido è importante procedere con un altro straccetto, questa volta asciutto, per eliminare l’umidità residua. Ideale è appoggiarle su un calorifero (in inverno) o lasciarle al sole (in estate). Attenzione però che non vi sia troppo caldo e per troppo tempo altrimenti il materiale potrebbe rovinarsi e lo scarpino perdere il suo giusto livello di rigidità.

Ricordiamo che l’attacco pedali, o tacchette, va sempre pulito con particolare cura e che vanno regolarmente sostituite se mostrano segni di usura o danno problemi nell’aggancio o nello sgancio. Le tacchette costano poco e da loro dipende il corretto movimento e la postura del ciclista.

Ma quando vanno cambiate le scarpe da ciclismo?

Come abbiamo visto, una buona manutenzione ne mantiene l’efficienza e ne prolunga la durata. Anche la sostituzione delle parti usurabili ne prolunga la durata ma è importante sostituire le scarpe quando non si riesce a ripristinarne le caratteristiche essenziali.

Bisogna prestare attenzione ai segni ineluttabili di “consumo” da scarpa che varia se si parla di scarpini per MTB o di scarpe da corsa-

Le scarpe da mountain bike hanno come parametro di valutazione la qualità della suola. Camminando spesso e su terreni accidentati chi pratica la MTB deve provvedere al cambio di scarpe quando la suola è usurata.

Le scarpe da ciclismo su strada risultano spesso e volentieri più durature delle “colleghe” da MTB, non è raro pedalare per 10/15 anni con le stesse scarpe a patto che ve ne prendiate cura. Ecco che è facile capire come il costo del prodotto (anche se spesso apparentemente alto) consente un’utilità marginale prolungata che giustifica anche spese ingenti,

E’ facile capire che, soprattutto per il ciclismo su strada, il cambio della scarpa è spesso dettato non da una vera e propria usura della stessa quanto da questioni estetiche o dalla voglia di provare nuovi modelli per goderne dei benefici tecnici.