Peter Sagan conquista la terza tappa al Tour

Peter Sagan vince la volata nella terza tappa del tour

Peter Sagan

Peter Sagan vince al Tour

Peter Sagan è un fenomeno e non era necessaria la terza tappa del tour per certificarlo. La tappa di oggi si è corsa tra Belgio, Lussemburgo e Francia ed è stata caratterizzata dalla fuga di sei atleti che si sono dati battaglia per tutta la corsa.

Ai corridori inizialmente in fuga: Romain Hardy (Fortuneo-Oscaro) e Romain Sicard (Direct Énergie), del belga Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert), dello statunitense Nathan Brown (Cannondale-Drapac), dell’australiano Adam Hansen (Lotto Soudal) e del tedesco Nils Politt (Team Katusha-Alpecin) si sono aggiunti col prosieguio della gara anche Lilian Calmejane (Direct Énergie) e Pierre Luc Périchon (Fortuneo-Oscaro) e il belga Thomas De Gendt (Lotto Soudal).

Su una salitella ai meno 22 km dal termine Calmejane ha lasciato i compagni di fuga ma senza trovare troppa fortuna. A quel punto ha preso in mano la situazione la BMC che ha iniziato a fare un ritmo indiavolato preludio di una qualche azione.

E proprio ai 1600  Richie Porte, ha provato il tentativo, con Contador a controllarlo. L’australiano non è andato lontano, e così si è assistito ad un arrivo a ranghi compatti con i migliori.

A vincere è stato Peter Sagan (ora terzo nella maglia verde) con una prova, si diceva, da vero fenomeno: lo slovacco della Bora-Hansgrohe ha avuto un piccolo problema che però non gli ha impedito di esultare ancora. Alle sue spalle Michael Matthews (Team Sunweb), Daniel Martin (Quick Step Floors) e Greg Van Avermaet (BMC Racing Team). Quinto posto, a 2″, per un eccellente Alberto Bettiol (Cannondale-Drapac).

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *