Pegaso acquisita dalla multinazionale tedesca Schwabe

Pegaso acquisita da  Schwabe

Pegaso: la multinazionale tedesca Gruppo Schwabe acquisisce l’azienda veronese di integratori naturali

Pegaso entra in Schwaben

Pegaso entra in Schwaben

Il gruppo farmaceutico tedesco Schwabe è lieto di annunciare l’acquisizione di Pegaso, un’azienda attiva nell’area degli integratori alimentari, settore in continua crescita in Italia. I termini finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti. L’acquisizione di Pegaso segue quella di Loacker Remedia, finalizzata nel 2017.

Pegaso, con sede a Arbizzano (Verona), è presente in Italia da oltre 25 anni, è specializzata nello sviluppo, marketing e distribuzione di un affermato listino di prodotti di elevata qualità, frutto della propria ricerca, ed ha realizzato un fatturato vicino ai 7 milioni di Euro nel 2018.

Marco Testa, Direttore Generale di Schwabe Pharma Italia, afferma: “L’ingresso di Pegaso nel Gruppo Schwabe e la sua integrazione nell’organizzazione italiana rappresenta un passaggio fondamentale per accrescere la nostra presenza presso la classe medica e contemporaneamente ampliare la gamma di prodotti disponibili per il farmacista. Il listino di prodotti Pegaso, già oggi molto apprezzato dai medici per l’elevata qualità ed innovatività, potrà beneficiare di una distribuzione più capillare sul territorio nazionale grazie alla rete commerciale di Schwabe Pharma Italia.

Contemporaneamente, una migliore presenza e conoscenza del Gruppo Schwabe presso la classe medica del nostro paese è parte del nostro processo di crescita, anche e soprattutto in vista della prossima conclusione dell’iter registrativo di numerosi farmaci vegetali appartenenti al Gruppo Schwabe. Solo nell’ultimo anno, sono infatti ben tre i nuovi dossier depositati o in via di deposito presso l’Agenzia Italiana del Farmaco.”

Cristina Tosi, attuale Amministratore Delegato di Pegaso, ribadisce che la continuità del rapporto con tutti gli operatori sanitari sarà non solo mantenuta ma anche valorizzata da una struttura organizzativa più ampia e capillare e aggiunge “per tutte le persone di Pegaso, l’ingresso in una multinazionale come il Gruppo Schwabe rappresenta un’opportunità di crescita professionale e sviluppo personale molto importante. Sono certa che l’entusiasmo che ha contraddistinto il nostro cammino in questi anni, unito alla forza ed alla visione strategica di Schwabe, consentirà a Pegaso di guardare con molto ottimismo verso nuovi ambiziosi traguardi”.

 

Schwabe

Il Gruppo Schwabe è presente in oltre 60 paesi con quasi 4.000 dipendenti. Schwabe è leader mondiale nel Farmaco Vegetale, nel quale può vantare di essere l’unica a possedere il completo controllo della filiera (dalla proprietà delle piantagioni, alla produzione con elevatissimi standard di qualità, fino alla distribuzione) e in omeopatia (DHU è il punto di riferimento per l’omeopatia tedesca, grazie all’assortimento molto ampio ed alla dinamizzazione manuale).

Anche la filiale italiana del Gruppo, Schwabe Pharma Italia, è focalizzata nella valorizzazione del farmaco vegetale. Oggi il listino nazionale si compone di Kaloba®, Vitango®, Dormiplant®, Prostaplant® e Nervaxon®.

La linea Mama Natura rappresenta l’innovazione del gruppo, sia per i dispositivi medici esclusivi e di estrema qualità, sia per i due prodotti a base di probiotici (Colikind® e Enterokind®), al top nella ricerca in questo campo. Completano il listino i prodotti omeopatici storici del gruppo, dove Halicar®, i Sali del dr. Schuessler e la linea Homeokind® sono quelli maggiormente affermati.

 

Pegaso

Pegaso è stata fondata nel 1990 da Bruno Tosi, padre di Cristina e Paola, che hanno guidato l’azienda dal 1998 sino ad oggi, e ha la propria sede ad Arbizzano (Verona). È specializzata nello sviluppo, distribuzione e commercializzazione di prodotti nutraceutici. Pegaso è attiva, in Italia, con un’organizzazione di 60 persone ed un portfolio di più di 60 prodotti tra integratori alimentari e dispositivi medici.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi