Patrick Calcagni ciclista svizzero

Patrick Calcagni (fonte Wikipedia)

Patrick Calcagni (fonte Wikipedia)

Patrick Calcagni, la sua carriera

Patrick Calcagni ciclista svizzero del Canton Ticino, campione nazionale nel 2000 da neo professionista e vincitore del GP Pino Cerami

Patrick Calcagni nasce a Sorengo, in Canton Ticino (Svizzera) il 5 luglio 1977 e si avvicina giovane al ciclismo mettendo in luce fin da subito interessanti doti di passista-veloce. Nel 1994, tra gli Allievi, è terzo al Campionato Nazionale Svizzero di Obergösgen alle spalle di Björn Schwengeler e Marcel Strauss. L’anno successivo, sempre nella categorie Allievi, conquista il titolo nazionale su strada precedendo Michel Klinger.

Passato nella categoria Under23 il ciclista svizzero è sesto al Campionato Europeo a Cronometro Under23 ad Uppsala vinto da Oleg Joukov. Nel 2000 l’elvetico è terzo al GP Commune de Meyrin e, convocato dalla nazionale Svizzera per i Campionati del Mondo di Verona coglie il quinto posto nella prova in linea Under23 vinti da Leonardo Giordani.

Le ottime prestazioni di Patrick Calcagni gli valgono la chiamata tra i professionisti con i colori della Vini Caldirola e sotto la guida di Mario Beccia e Fabrizio Bontempi il ticinese si dimostra fin da subito competitivo nonostante il passaggio di categoria. Patrick è terzo al Gianetti Day dietro a Andrea Peron e Pietro Zucconi, secondo al Giro del Mendrisiotto dietro allo svizzero Felice Puttini e, soprattutto, conquista il titolo nazionale Svizzero in linea Elite.

Nel 2001 l’elvetico veste i colori della Tacconi Sport conquistando la terza frazione del Tour of Japan e l’anno successivo fa il suo esordio nei grandi giri a tappe prendendo parte alla Vuelta. Nel 2003 è ancora alla Vuelta con la maglia della Vini Caldirola mentre nel 2004 è secondo sul traguardo di Magnac-Bourg al  Tour du Limousin in cui chiude al secondo posto in classifica generale staccato di 46 secondi dal francese Pierrick Fédrigo.

Nel 2005 Calcagni passa alla Liquigas e fa il suo esordio al Giro d’Italia ma si ritira nella quarta tappa mentre, schierato al via della Vuelta a España arriva sino a Madrid chiudendo al 40esimo posto, suo miglior risultato in carriera. L’anno successivo lo svizzero corre il Giro e fa la sua prima ed unica apparizione al Tour de France arrivando sino a Parigi.

Nel 2008 Patrick passa allaBarloworld e sotto la guida di Claudio Corti ottiene la vittoria del GP Pino Cerami davanti a Giovanni Visconti ed al Belga James Vanlandschoot e incrocia il futuro campione Chris Froome. Patrick abbandona il ciclismo professionistico al termine della stagione 2009 con il rammarico di non essere stato convocato per i Campionati del Mondo di ciclismo 2009 che si disputano proprio a Mendrisio, nel suo Canton Ticino.