Giro d’Italia under 23, vince Francesco Romano

Francesco Romano vince al Giro

Francesco Romano vince al Giro

La sesta tappa del Giro d’Italia under 23 ha fatto finalmente registrare il primo successo italiano nella corsa rosa. La corsa è stata caratterizzata dalla fuga di quindici atleti (tra cui ben 12 italiani segno che la nostra “truppa” ci teneva a conquistare la vittoria).

Il gruppo dei fuggitivi è riuscito ad accumulare un margine di oltre 3 minuti e nella penultima ascesa a 25 km dal traguardo, sono evasi Dlamini, Colonna, Romano, Rosa e Zaccanti. Al traguardo Romano e Rosa,  sono arrivati a giocarsi il successo nel km conclusivo; il testa a testa ha visto prevalere il promettente siciliano Francesco Romano  che ha anticipato il “fratello d’arte” Massimo Rosa (altro talento del pedale italico).

In classifica generale nessuna variazione di rilievo da segnalare, il russo Pavel Sivakov (BMC Development Team) conserva la maglia rosa.

Tour de Suisse, vittoria di Peter Sagan

Peter Sagan vince a Cevio

Peter Sagan vince a Cevio

Il Tour de Suisse in Canton Ticino e sull’arrivo di Cevio a trionfare è Peter Sagan con una volata anomala, lunga, quasi uno scatto da finisseur. E che si sia trattato di una volata atipica ne è la testimonianza il secondo posto di Michael Albasini mentre terzo è arrivato il nostro Matteo Trentin. Tanti gli italiani nei primi dieci di giornata: Niccolò Bonifazio è arrivato quinto, Sacha Modolo settimo e Oscar Gatto ottavo.

Damiano Caruso ha leggermente rafforzato il proprio primo posto in classifica generale guadagnando 1″ su tutti i rivali grazie all’abbuono ad un traguardo volante

Appello per il Team Femminile Trentino

Team Femminile Trentino

Team Femminile Trentino

Il Team Femminile Trentino, squadra femminile di ciclismo, ha subito un brutto e increscioso incidente di cui abbiamo parlato ieri.

Secondo le immagini registrate e le testimonianze i ladri hanno rubato le bici senza problemi e si sono dileguati nella notte. Le indagini sono scattate immediatamente e gli inquirenti lavorano sodo per trovare gli autori di questo increscioso fatto.

Ecco il post su Facebook della Vice Presidentessa Grazia Campi:

Col viso bagnato di lacrime, non esagero, sono a raccontarvi che oggi il Team femminile trentino rientrerà dopo la consueta gara domenicale con un peso sul cuore.  Nel cuore della Brianza, dove la gara ha avuto luogo, il team si è visto sottrarre dal furgone di squadra, ben chiuso, tutte le biciclette. Abbiamo un video girato dal balcone di condominio adiacente la strada in cui il veicolo era parcheggiato. L’abitante del posto, nel frattempo aveva immediatamente allertato chi di dovere. Torneranno a casa con il furgone vuoto e la tristezza nel cuore. Credo che per un ciclista vedersi sottrarre la bici sia come vedersi portare via una parte di sé, l’elemento della propria grande passione, strappare un po’ delle proprie speranze, delle proprie fatiche, un pezzo della propria vita”. 
Ora dopo la rabbia per il furto, per le ragazze trentine c’è la preocupazione di non poter competere nelle prossime gare per via della mancanza di biciclette., domenica prossima c’è un’importante corsa e senza mezzi meccanici sarà impossibile prenderne parte.

www.ciclonews.biz lancia dunque un appello alle case di produzione di biciclette di offrire dei loro mezzi in sostituzione di quelli rubati, speriamo che la cosa possa diventare possibile!

Bardiani CSF sospesa per 30 giorni

Bardiani CSF

Bardiani CSF

Notizia pesante per la Bardiani CSF che tramite un comunicato della UCI è stata sospesa dalla attività agonistica per 30 giorni a seguito della positività di Stefano Pirazzi e Nicola Ruffoni (licenziati dal team dopo le controanalisi). La compagine italiano vedrà il periodo di squalifica partire dal 14 giugno e terminerà il 14 luglio. La decisione dei massimi vertici del ciclismo mondiale impedirà dunque ai corridori sodalizio emiliano di partecipare ai campionati italiani del 23-25 giugno oltre che al Giro dell’Austria.

A questo punto il Greenteam potrà rientrare di nuovo in scena domenica al Trofeo Matteotti del 16 luglio, prima di partecipare al Tour of Utah.

Tour de Suisse: vittoria di Lawrence Warbasse

Lawrence Warbasse

Lawrence Warbasse

Grande colpo di Lawrence Warbasse  nella tappa odierna del Tour de Suisse, la vittoria del corridore statunitense è a suo modo storica in quanto rappresenta il primo successo nel WorldTour della Aqua Blue Sport.

L’americano è andato in fuga dopo solo 14 chilometri in compagnia di Lars Boom (LottoNL – Jumbo), Nick Van der Lijke (Roompot – Neerlandse Loterij) e Antoine Duchesne (Direct Energie).

Il gruppo dei big lascia fare e la fuga prende vantaggio, solo il Team Sunweb, infatti, si prende la responsabilità di guidare l’inseguimento, ma senza troppa convinzione e solo la Ag2R cerca di dare manforte ma il vantaggio dei fuggitivi raggiunge gli 8 minuti e ai piedi del Col des Mosses hanno ancora 7 minuti da gestire.

A questo punto il gruppo dei big si desta e il primo allungo arriva a 6 dall’arrivo, con Valerio Conti (UAE Team Emirates) e Matthias Frank (Ag2r La Mondiale), immediatamente ripresi dal gruppo condotto da Tejay Van Garderen (BMC). Il ritmo di TJ è il preludio all’azione del nostro Damiano Caruso che taglia il traguardo in seconda posizione conquistando anche la maglia di leader della generale del Giro di Svizzera.

 

 

Flanders Diamond Tour terzo posto per Chiara Consonni

Flanders Diamond Tour

Flanders Diamond Tour

Una sorprendente notizia arriva dallo SPAR Flanders Diamond Tour, gara di categoria 1.1, in cui la junior Chiara Consonni è riuscita a strappare un fantastico terzo posto contro rivali élite. Chiara, bergamasca della Valcar-PBM non è ancora maggiorenne compirà 18 anni il prossimo 24 giugno ma è stata in grado di fare una vera a propria impresa.

La corsa belga è stata decisa , dopo 138 km, da uno sprint di gruppo in cui a trionfare è stata Nina Kessler della Hitec Products che ha preceduto la connazionale Monique Van de Ree della Lares ma per Chiara il risultato di oggi vale più di una vittoria!

 

La carica dei settecento a caccia del Tricolore

Giacomo Nizzolo campione Italiano

Giacomo Nizzolo

Tutte le gare del Piemonte Tricolore NamedSportCampionati Italiani Ciclismo su Strada 2017, organizzato da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte, la Federazione Ciclistica Italiana e la Camera di Commercio di Torino, si svolgeranno tra venerdì 23 e domenica 25 giugno. Tra i professionisti, i campioni uscenti per le prove in linea e a cronometro sono Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo) e Manuel Quinziato (BMC Racing Team). Tra le donne, Elena Cecchini (Canyon-SRAM Racing) ed Elisa Longo Borghini (Wiggle-High5).

 

IL PROGRAMMA
Venerdì 23 giugno:
Cronometro Paralimpici (Cuorgnè)
Cronometro Juniores Femminile (Volpiano-Caluso)
Cronometro Elite Femminile (Volpiano-Caluso)
Cronometro Professionisti Maschile (Ciriè-Caluso)

Sabato 24 giugno:
Paralimpici Gare in linea (Cuorgnè)
Cronometro Juniores Maschile (Volpiano-Caluso)
Cronometro Allievi Femminile (Foglizzo-Caluso)
Cronometro Allievi Maschile (Foglizzo-Caluso)

Domenica 25 giugno:
Gara in Linea Juniores Femminile (Leinì-Ivrea)
Gara in Linea Elite Femminile (Leinì-Ivrea)
Gara in Linea Professionisti Maschile, GranPiemonte (Asti-Ivrea)

Team femminile Trentino vittima dei ladri

furto di bici

Il momento del furto delle bici

Davvero una brutta domenica, una di quelle domeniche da non ricordare per le cicliste Team femminile Trentino che avrebbero dovuto invece trascorrere la solita domenica di sudore e fatica sui pedali.

Purtroppo le giovani atlete hanno avuto a che fare con una banda di malviventi specializzata nei furti di biciclette che, durante il momento della sosta per il pranzo, hanno trafugano ben cinque biciclette dal furgone della società, per un danno di almeno diecimila euro; la scena è stata ripresa da un cellulare.

Luis León Sánchez rinnova con l’Astana

Luis León Sánchez

Luis León Sánchez

Luis León Sanchez è stato uno dei protagonisti del passato Giro d’Italia, pur non riuscendo a conquistare una vittoria di tappa lo spagnolo del Team Astana si è fatto spesso valere durante la recente corsa rosa. Lo sforzo di cui è stato capace è valso a Sanchez il prolungamento di contratto per ulteriori due anni con il team di Alexandr Vinokourov.

Tanta soddisfazione da entrambe le parti e, in particolare, l’ex campione kazako non ha nascosto la gioia per questo accordo: “Luis Leon è un corridore completo, può primeggiare in moltissime corse e, cosa ben più importante, è un professionista serio e un uomo di estrema fiducia per il team. Il Giro d’Italia per noi è stato una corsa davvero complicata, segnata dalla scomparsa di Michele Scarponi e Luis ha capito esattamente cosa doveva fare per il team e con il suo atteggiamento si è ampiamente guadagnato questo rinnovo”.

Giro d’Italia U23: vittoria di Jasper Philipsen

Jasper Philipsen

Jasper Philipsen

Jasper Philipsen conquista la tappa odierna al Giro d’Italia Under 23 con arrivo a Gabicce Mare grazie a uno sprint in cui ha letteralmente dominato i suoi avversari diretti e festeggiando tranquillamente a braccia levate. Dietro al forte corridore della BMC Development si sono piazzati Fabio Jakobsen e il campione europeo Aleksandr Riabushenko.

Mattia Cristofaletti (General Store Bottoli Zardini),  Gabriel Cullaigh (SEG Racing Academy) e il belga Thomas Vereecken (Lotto Soudal) che ha toccato un vantaggio massimo di circa 4’30”.

Continua a vestire la maglia rosa il russo Pavel Sivakov (BMC Development Team).