Tour de France: Aru sull’Izoard

Fabio Aru

Fabio Aru

A undici giorni dall’inizio del Tour de France 2017, Fabio Aru si sta preparando al meglio per la Grand Boucle tanto che il co-capitano della Astana ha effettuato oggi una ricognizione del Col de l’Izoard assieme ad Alexey Lutsenko.

La storia salita francese quest’anno è in programma alla diciottesima tappa e il fatto che il “cavaliere dei 4 mori” abbia scelto di andare a visionare il percorso è il segno di quanto ci tenga a ben figurare in questa edizione del Tour anche in virtù della sfortuna che lo ha colto nella prima parte della stagione.

 

Perchè Brandon McNulty correrà negli USA?

Brandon McNulty

Brandon McNulty

La vittoria ai Mondiali Junior in Quatar lo scorso settembre è valso l’interessamento di molti team Europei per  Brandon McNulty ma il giovanissimo corridore, classe 1998 originario di Phoenix in Arizona, ha deciso di restare negli Stati Uniti.

McNulty sapeva che le chiamate da team Americani ma anche europei non sarebbero tardati a venire, secondo gli esperti sembrerebbe uno degli atleti americani potenzialmente più forti di sempre,  suoi numeri di potenza puntano verso talenti come Greg Lemond, Taylor Phinney o Tejay van Garderen.  Dopo una attenta valutazione Brandon e il suo Staff hanno deciso di restare negli USA firmando con la Rally Pro Cycling, un team Continental.

La scelta pare essere stata dettata dalle vicende di molti talenti americani che, partiti per l’Europa con grandi speranze, non hanno poi preso parte a corse World Tour perdendosi per strada: “Non è stata una decisione semplice, correre in Europa sarà una cosa che prima o poi farò ma al momento ho preferito cosi”, le parole di Brendon.

Brandon McNulty

Brandon McNulty in maglia USA

“Apparentemente Brandon può sembrare un ragazzo molto timido ma non lo è, quando è in corsa è perfettamente a suo agio, quando sarà pronto andrà in Europa” queste le parole del padre R.J. McNulty. Dello stesso avviso  Jonas Carney (direttore sportivo della Rally Pro Cycling) “non vi è alcun dubbio sul fatto che Brandon andrà a competere in squadre World Tour ma in questo momento dobbiamo evitare errori che possano rovinare la carriera del ragazzo, il talento è molto ma è anche molto facile perdersi per strada, quando sarà pronto farà il grande salto”.

E’ chiaro che la carriera di Bandon sboccerà se approderà in Europa e per tanti suoi connazionali i tempi sono maturari presto: Greg LeMond ha firmato con la  Renault all’età di 19 anni, la Motorola ha firmato Lance Armstrong da giovanissimo ma forse l’attesa renderà più affascinante il suo futuro europeo.

 

Granfondo Città di Poppi: vince Francesco Failli

Il podio della granfondo Città di Poppi

Il podio della granfondo Città di Poppi

Francesco Failli, 33enne aretino, si è importo alla Granfondo Città di Poppi dimostrando di essere veramente molto in forma in questo 2017. Il corridore della Cicli Taddei, con il morale alle stelle per la convocazione ai prossimi mondiali, non ha perso l’occasione per trionfare sulle strade di casa conquistando la sua quinta manifestazione da inizio anno: Bacialla Bike, South Garda Bike, Marathon dei Monti Aurunci e Granfondo Costa degli Etruschi.

Tornando alla gara, il marchigiano Lorenzo Pierpaoli (Cingolano) pur pedalando forte, si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio.

 

Luca Braidot conquista l’XCO Samobor

Luca Braidot

Luca Braidot

Luca Braidot conquista l’XCO Samobor tappa del circuito SloXcup svoltasi nella località vicina alla capitale Zagabria.  Luca è riuscito a vincere nettamente staccando di un minuto e mezzo l’ ungherese Parti, mentre sul terzo gradino del podio è salito il greco Antoniadis.

Stavo decisamente bene e dopo il primo giro in cui ho controllato la corsa ho iniziato a forzare  e ho visto che in poco tempo sono rimasto solo, a quel punto ho spinto per mettere subito del buon vantaggio tra me e gli inseguitori. Questa vittoria mi carica in attesa dei futuri impegni, luglio è un mese veramente importante e arrivo preparato” ha commentato Braidot al traguardo.

 

Wilier Triestina torna al ramato

Wilier cento10air Ramata

Wilier cento10air Ramata

Wilier Triestina torna a proporre la  storica finitura “ramata” per vestire la nuova Cento10AIR, un ritorno alle origini per la casa veneta che propone questo modello in edizione speciale che si candida a diventare un oggetto unico quasi da collezione.

La modernità si inchina alle tradizioni del passato che hanno reso celebre i gioielli di colore ramato con cui l’azienda vinse nel 1949 il giro delle Fiandre e un anno dopo il Giro d’Italia.

Aerodinamicità, leggerezza ed uno stile esclusivo si combinano assieme rendendo la nuova Cento10AIR un oggetto da corsa unico.

L’edizione speciale della Cento10AIR ramata sarà disponibile con tutti i venti allestimenti della gamma con un incremento nel prezzo pari a 1000 euro.

 

Lieuwe Westra torna a gareggiare fra i dilettanti

Lieuwe Westra

Lieuwe Westra

Lieuwe Westra ha deciso di torna in sella, dopo aver annunciato il suo ritiro per motivi personali. Il trentaquattrenne olandese si è legato con il club dilettantistico Cycling Team Fryslán. Con loro debutterà domenica 25 giugno nella gara locale Noordenveld Westerkwartier. Westra aveva firmato ad inizio stagione con la Wanty-Groupe Gobert ma aveva poi chiesto  la rescissione del contratto per problematiche non legate alla carriera agonistica ma a ipotetici problemi di ansia. Siamo dunque felici di poter scoprire che questi problemi siano ormai alle spalle tanto da spingerlo a tornare alle gare.

GRANFONDO NIBALI all’ex-pro Donato Cannone

Donato Cannone (MM Bike Andria)

Donato Cannone (MM Bike Andria)

La Granfondo Vincenzo Nibali 2017  ha visto la bella vittoria dell’ex-pro Donato Cannone (MM Bike Andria) che ha preceduto Pietro Ciccarese e  Stefano Bartolotta. La Granfondo, organizzata dall’ASD Nibali,  ha visto circa 550 partenti che si sono sfidati nel suggestivo percorso che presentava un tratto all’interno del parco della Murgia.

Ecco le parole di Cannone«È stata una corsa bellissima, caratterizzata dal forte vento ed organizzata perfettamente. Dallo scorso Marzo ho iniziato a correre tra gli amatori e in poco tempo abbiamo allestito una formazione amatoriale per le uscite domenicali, ci divertiamo molto. Questa vittoria è per una persona che ha sempre avuto il sorriso nella sua vita, Michele Scarponi un vero amico di tutti”

Soddisfatto anche Vincenzo Nibali:  «È stata un’esperienza troppo bella, anche per tutto l’impegno che è stato messo nell’organizzazione. Dopo la prima, la seconda e ora la terza edizione continuiamo così».

Route du Sud: tappa a Tom Scully

Tom Scully (Cannondale-Drapac)

Tom Scully (Cannondale-Drapac)

Nella Saint Michel-Nogaro di 154.8 km è andata in porto una fuga partita fin dai primi km, composta da i francesi Julien Antomarchi (, Clément Chevrier, Johan Le Bon, Mathias Le Turnier, Kévin Ledanois, e Jérôme Mainard , lo spagnolo Mikel Bizkarra ), il neozelandese Tom Scully  e il kazako Nikita Stalnov (Astana Pro Team).

Ed è stato proprio Scully a conquistare il successo di tappa alla prima vittoria in maglia Cannondale.

Invariate le posizioni della classifica generale; in questo modo a vincere la corsa è, a sorpresa ma con ampio merito, Silvan Dillier. Lo svizzero ha la meglio per solo 7″ sull’ecuadoriano Richard Carapaz

La portiera? Aprila con la “The Dutch Reach”

The Dutch Reach ovvero come aprire la porta senza incidenti

The Dutch Reach una tecnica per aprire la portiera dell’auto senza colpire i ciclisti o gli automobilisti che sopraggiungono

The Dutch Reach

The Dutch Reach

The Dutch Reach ossia come aprire la portiera dell’auto senza investire ciclisti o motociclisti. Si legge ogni giorno di ciclisti investiti in strada da auto e si legge spesso di ciclisti o motociclisti colpiti dalla portiera dell’auto di parcheggiatori distratti che incuranti dell’arrivo di un mezzo a due ruote aprono le loro portiere senza guardare attraverso gli specchietti retrovisori a causa di distrazione o noncuranza o solo per sbadataggine.

Il fenomeno molto elevato negli Stati Uniti ha spinto l’ex medico Michael Charney, ora in pensione, a sensibilizzare l’opinione pubblica su una pratica diffusa da decenni in Olanda: la “The Dutch Reach”. 

Da tempo nelle scuole guida olandesi si insegna a ridurre il rischio dooring con un accorgimento molto semplice come? Con una semplice tecnica:  quando l’automobile viene parcheggiata sul lato destro della strada, la portiera non viene aperta con la mano sinistra ma con la mano destra che si trova opposta alla maniglia, cosi facendo il conducente deve compiere una torsione del busto che consente di vedere il sopraggiungere di qualche pedone, motociclista o ciclista. Una cosa da provare.

 

Tour de France: lista dei partenti teorica

Logo del Tour de France

Tour de France

Manca sempre meno all’inizio del Tour de France, magari qualcuno di voi sta già studiando per preparare il FantaTour con gli amici, ecco una prima lista provvisoria di teorici partenti:

Sky
1 Chris Froome
2 Sergio Henao
3 Peter Kennaugh
4 Michal Kwiatkowski
5 Mikel Landa
6 Mikel Nieve
7  Wout Poels
8 Luke Rowe
9 Geraint Thomas

AG2R La Mondiale
11 Romain Bardet
12 Jan Bakelants
13 Axel Domont
14 Samuel Dumoulin
15 Mathias Frank
16 Cyril Gautier
17 Pierre Latour
18 Oliver Naesen
19 Alexis Vuillermoz

Astana
21 Fabio Aru
22 Dario Cataldo
23 Jakob Fuglsang
24 Oscar Gatto
25 Andriy Grivko
26 Dmitri Gruzdev
27 Miguel Angel Lopez
28 Alexey Lutsenko
29 Michael Valgren

Bahrain – Merida
31 Ion Izagirre
32 Yukiya Arashiro
33 Grega Bole
34 Borut Bozic
35 Janez Brajkovic
36 Ondrej Cink

37 Sonny Colbrelli
37 Tsgabu Grmay
39 Domen Novak

BMC
41 Richie Porte
42 Damiano Caruso
43 Alessandro De Marchi
44 Stefan Kung
45 Amaël Moinard
46 Daniel Oss
47 Nicolas Roche
48 Greg Van Avermaet
49 Tejay Van Garderen

Bora – Hansgrohe (Preselezione ufficiale)
51 Peter Sagan
52 Maciej Bodnar
53 Emanuel Buchmann
54 Marcus Burghardt
55 Leopold Konig
56 Jay McCarthy
57 Rafal Majka
58 Pawel Poljanski
59 Juraj Sagan
R Patrick Konrad
R Christoph Pfingsten
R Andrea Schillinger
R Michael Schwarzmann
R Rudiger Selig

Cannondale – Drapac
61 Rigoberto Uran
62 Lawson Craddock
63 Taylor Phinney
64 Pierre Rolland
65 Andrew Talansky
66 Tom Van Asbroeck
67 Dylan Van Baarle
68 Sep Vanmarcke
69 Wouter Wippert

Cofidis (Preselezione ufficiale)
71 Nacer Bouhanni
72 Dimitri Claeys
73 Nicolas Edet
74 Christophe Laporte
75 Cyril Lemoine
76 Daniel Navarro
77 Florian Senechal
78 Julein Simon
79 Geoffrey Soupe
R Luis Angel Maté
R Stephane Rossetto
R Anthony Turgis
R Kennet Vanbilsen
R Jonas Van Genechten

Direct Energie
81 Thomas Voeckler
82  Lilian Calmejane
83 Sylvain Chavanel
84 Bryan Coquard
85 Jonathan Hivert
86 Adrien Petit
87 Perrig Quemeneru
88 Romain Sicard
89 Adrien Petit

FDJ
91 Arnaud Démare
92 Davide Cimolai
93 Mickael Delage
94 Jacopo Guarnieri
95 Ignatas Konovalovas
96 Olivier Le Gac
97 Thibaut Pinot
98 Marc Sarreau
99 Arthur Vichot

Fortuneo – Vital Concept
101 Eduardo Sepulveda
102 Maxime Bouet
103 Anthony Delaplace
104 Brice Feillu
105 Armindo Fonseca
106 Romain Hardy
107 Arnlod Jeannesson
108 Daniel McLay
109 Pierre – Luc Perichon

Lotto Soudal
111 André Greipel
112 Lar Bak
113 Tiesj Benoot
114 Thomas De Gendt
115 Jens Debusschere
116 Tony Gallopin
117 Adam Hansen
118 Jurgen Roelandts
119 Tim Wellens

Movistar (preselezione ufficiale)
121 Nairo Quintana
122 Daniele Bennati
123 Jonathan Castroviejo
124 Imanol Erviti
125 Ruben Fernandez
126 Daniel Moreno
127 Nelson Oliveira
128 Jasha Sutterlin
129 Alejandro Valverde
R Andrey Amador
R Carlos Betancur
R Alex Dowsett
R Jesus Herrada
R José Joaquin Rojas

ORICA – Scott
131 Esteban Chaves
132 Sam Bewley
133 Simon Gerrans
134 Mathew Hayman
135 Michael Hepburn
136 Damien Howson
137 Daryl Impey
138 Roman Kreuziger
139 Simon Yates

QuickStep – Floors
141 Daniel Martin
142 Jack Bauer
143 Gianluca Brambilla
144 Philippe Gilbert
145 Marcel Kittel
146 Yves Lampaert
147 Fabio Sabatini
148 Zdenek Stybar
149 Matteo Trentin

Team Dimension Data
151 Mark Cavendish
152 Edvald Boasson Hagen
153 Steve Cummings
154 Nick Dougall
155 Bernhard Eisel
156 Tyller Farrar
157 Merhawi Kudus
158 Serge Pauwels
159 Mark Renshaw

Team Katusha – Alpecin
161 Alexander Kristoff
162 Seven Erik Bystrøm
163 Marco Haller
164 Maurits Lammertink
165 Tony Martin
166 Michael Morkov
167 Jhonatan Restrepo
168 Rein Taaramae
169 Rick Zabel

Team Lotto NL – Jumbo
171 Robert Gesink
172 George Bennett
173 Lars Boom
174 Dylan Groenewegen
175 Steven Lammertink
176 Tom Leezer
177 Paul Martens
178 Primoz Roglic
179 Maarten Wynants

Team Sunweb (Preselezione ufficiale)
181 Warren Barguil
182 Nikias Arndt
183 Roy Curvers
184 Johannes Fröhlinger
185
Simon Geschke
186 Michael Matthews
187 Ramon Sinkeldam
188 Tom Stamsnijder
189 Laurens Ten Dam
R Søren Kragh Andersen
R Phil Bauhaus
R Mike Teunissen
R Albert Timmer

Trek – Segafredo
191 Alberto Contador
192 Matthias Brandle
193 André Cardoso
194 John Degenkolb
195 Fabio Felline
196 Michael Gogl
197 Bauke Mollema
198 Jarlinson Pantano
199 Haimar Zubeldia

UAE Team Emirates
201 Louis Meintjes
202 Darwin Atapuma
203 Matteo Bono
204 Andrea Guardini
205 Vegard Stake Laengen
206 Manuele Mori
207 Ben Swift
208 Diego Ulissi
209 Oliviero Troia

Wanty – Groupe Gobert
211 Guillaume Martin
212 Jerome Baugnies
213 Frederik Backaert
214 Thomas Degand
215 Kenny Dehaes
216 Yoann Offredo
217 Marco Minnaard
218 Guillaume van Keirsbulck
219 Pieter Vanspeybrouck