Elizabeth Deignan conquista il Tour de Yorkshire

Il podio del Tour de Yorkshire femminileElizabeth Deignan conquista la sua prima vittoria del 2017: la britannica della Boels Dolmans si è aggiudicata il Tour de Yorkshire femminile grazie ad una favolosa azione solitaria negli ultimi 15 chilometri della corsa che le ha permesso di staccare le compagne di fuga.

La nostra Giorgia Bronzini si è classificata terza

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Il bel gesto di Bernard Eisel

Giornata negativa per Marco Haller ieri al Tour de Yorkshire 2017. L’austriaco è infatti caduto rovinosamente nel finale della tappa  non riuscendo a ripartire.

I controlli clinici eseguiti subito dopo in ospedale hanno evidenziato la frattura della clavicola destra che richiede un’intervento chirurgico per ridurre la frattura e che costringerà Haller ad alcune settimane di riposto forzato.

Curiosamente Haller risulta comunque nell’ordine d’arrivo, come mai? Grazie a Bernard Eisel (Dimension Data) che vedendo Marco cadere e restare al suolo, ha deciso di tagliare il traguardo spingendo anche la bicicletta del connazionale.

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Gli Europei MTB 2017 riassegnati a Darfo Boario

Immagine di repertorio degli ultimi Europei © UECUna notizia attesa ed inevitabile da parte dell’UEC, quella di riassegnare gli Europei di Mountain Bike  in programma dal 27 al 30 luglio. Inizialmente le gare si dovevano disputare a Istanbul, ma in considerazione delle  tensioni politiche all’interno della Turchia lo spostamento è stato inevitabile e la scelta per le prove di Cross Country, Eliminator e Team Relay  è ricaduta su Darfo Boario Terme, nel bresciano.

o che l’anno scorso nella località bresciana in cui lo scorso anno si sono disputati anche i campionati nazionali élite su strada.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Niente Giro per Ramunas Navardauskas

 Risultati immagini per Ramunas NavardauskasRamunas Navardauskas del team Bahrain-Merida non parteciperà al 100. Giro d’Italia a causa di problemi di salute. Il lituano, per due giorni in maglia rosa,  soffre la persistenza di una sintomatologia gastrointestinale, che si era già manifestata alla fine della preparazione a Tenerife e che l’ha costretto al ritiro nel recente Giro di Croazia. Per il corridore si preannuncia dunque un periodo di riposo e recupero.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
17Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Massimo Zanetti e il ciclismo

Risultati immagini per massimo zanetti segafredoLa Segafredo ha annunciato la sponsorizzazione della maglia della classifica a punti del Giro d’Italia, maglia che per celebrare il Giro del Centenario tornerà all’antico color ciclamino (dal 2010 il colore era diventato il rosso).

Massimo Zanetti, industriale trevigiano della nota marca di caffè ha dichiarato la sua sorpresa per il successo di popolarità che il marchio ha riscontrato grazie al legame col ciclismo. Il business aziendale ha risentito positivamente della visibilità del marchio mediante le due ruote in tutto il mondo.

Evidentemente la passione per le due ruote paga anche in termini di fatturato!

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Nairo Quintana pronto per Giro d’Italia

Risultati immagini per nairo quintanaE’ probabilmente l’uomo più temuto da Vincenzo Nibali, si è rifugiato oltre Oceano per quasi quaranta giorni tra il calore della sua Colombia e gli oltre 3.000 metri a cui spesso si è allenato.

Nairo Quintana ha lasciato trapelare pochissime notizie di se tramite qualche rara intervista ed arriva “tiratissimo” alla corsa rosa con l’obiettivo di fare anche il Tour de France.

“Verrà per vincere la corsa – racconta Daniele Bennati – e non per trovare la gamba per il Tour. La squadra sa che l’obiettivo in ballo è quello grosso ma è tranquilla, Nairo si fida di me e della mia esperienza”.

Gli fa eco il Unzue: “Avere accanto Daniele è molto importante per Nairo, saremo naturalmente al Giro per cercare la vittoria finale e credo che proprio correndo alla grande la corsa Quintana potrà arrivare al Tour de France con una marcia in più, stiamo studiando la strategia per recuperare tra una corsa e l’altra. Non è da escludere un ritiro in Colombia durante i 33 giorni che separano i due grandi giri”.

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
22Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

IL TROFEO SENZA FINE ATTENDE A MILANO IL VINCITORE DEL GIRO 100

Da oggi e per un mese tutti i tifosi ed i turisti potranno ammirare il Trofeo senza Fine, destinato al vincitore della Classifica Generale del Giro d’Italia, esposto durante una cerimonia inaugurale dalla Madrina dell’evento, Giorgia Palmas, in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano.

Uno speciale conto alla rovescia targato TAG Heuer, official timekeeper della manifestazione, è partito per scandire il tempo che manca alla celebrazione del trionfatore dell’edizione numero 100 della Corsa Rosa. Per l’occasione il Trofeo senza Fine è stato realizzato in una speciale lega di oro rosa.

Jean-Claude Biver, CEO TAG Heuer e Presidente della Divisione Orologi del Gruppo LVMH, a proposito del ruolo di Official Timekeeper del Giro d’Italia assunto da TAG Heuer, ha dichiarato: “Il Giro d’Italia è una delle gare più importanti del circuito ciclistico internazionale. Una gara leggendaria ed iconica che celebra quest’anno la sua centesima edizione. Siamo quindi molto soddisfatti di essere l’Official Timekeeper di questo celebre circuito. Inoltre, la cultura di innovazione dimostrata dagli organizzatori è perfettamente in linea con lo spirito all’avanguardia di TAG Heuer”.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Il Team Sky per il Giro d’Italia

La squadra del Team Sky per il Giro d'Italia © Team SkyIl Team Sky è palesemente una delle formazioni più attese del prossimo Giro d’Italia e che proverà a conquistare per la prima volta la corsa rosa, cosa mai accaduta in tanti precedenti tentativi con vari capitani.

Per ottenere la rosa a Milano, il team ha deciso di rinunciare ad Elia Viviani per presentare un team totalmente devoto ai propri uomini di classifica:  lo spagnolo Mikel Landa e il britannico Geraint Thomas.

A supportare i due ci sarà una squadra multietnica in cui ci saranno in  gli italiani Salvatore Puccio e Diego Rosa, l’irlandese Philip Deignan, il francese Kenny Elissonde, il polacco Michal Golas, il colombiano Sebastián Henao, il bielorusso Vasil Kiryienka,

“Mi sento molto in forma e, anche se il Giro è una corsa sempre molto dura, credo che si addica perfettamente alle mie caratteristiche di scalatore. La squadra è compatta e forte e non vedo l’ora della partenza”.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Kittel pronto per il GP Francofort

Marcel Kittel si prepara per dare il suo meglio al GP Francofort 2017. La corsa tedesca che si corre lunedi è l’unica del World Tour a solversi in Germania (escludendo naturalmente le prime tappe del Tour de France). Per questo motivo il velocista della QuickStep – Floors vuole lasciare a tutti i costi il suo segno sulla corsa con arrivo a Francoforte che si adatta particolarmente alle sue caratteristiche

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

A Dylan Groenewegn la prima tappa del Tour de Yorkshire

Groenewegen batte Ewan al colpo di reni © Tour de YorkshireDylan Groenewegn vince la prima tappa al Tour de Yorkshire 2017 al termine di una volata segnata da una caduta nel finale.

Il corridore della LottoNL – Jumbo coglie l’attimo giusto per partire e resiste al rientro di Caleb Ewan (Orica-Scott) festeggiando la vittoria e la maglia da leader grazie a un formidabile colpo di reni

A completare il podio è (Bike Channel – Canyon), che anticipa il francese Nacer Bouhanni (Cofidis).

Sesto posto per il nostro Kristian Sbaragli (Dimension Data).

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
5Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email