Olivier Le Gac premiato con un maiale

Olivier Le Gac premiato con un suino!

Olivier Le Gac premiato con un maiale per il piazzamento alla Tro-Bro Leon, sul podio si sprecano i sorrisi ma la tradizione è sicuramente simpatica

Olivier Le Gac

Olivier Le Gac e il suino

Olivier Le Gac è stato premiato per un risultato ciclistico con… una bottiglia di champagne? No! Un mazzo di fiori? No! Il bacio delle miss? No, con un suino! Sì, avete letto bene il corridore della Groupama FDJ è giunto sesto alla Tro-Bro Leon, una classica minore che si disputa in Francia. Chiaramente non un risultato particolarmente entusiasmante ma, come da tradizione ogni anno viene premiato il miglior corridore Bretone (la corsa si svolge in Bretagna) con un porcellino.

Originariamente era una corsa paesana che serviva a raccogliere fondi per la scuola, una folle corse che è diventata assolutamente eccezionale. Il maialino è rimasto come premio al miglior bretone in corsa: , “non abbiamo pietre da consegnare al vincitore, ma in Bretagna ci sono maiali buoni”. E il premio più ambito non va al vincitore perché i maialini devono “vivere respirando l’aria che hanno sempre respirato”,

 

Fino al 1999 il Tro-Bon Leon era corsa riservata ai dilettanti, poi è stata aperta anche ai pro ed è organizzata da ASO il gruppo organizzatore del Tour e della Vuelta ma è rimasta una corsa indipendente gestita da 18 volontari che crescono fino a quasi 600 per la corsa.

Olivier Le Gac sarà certamente felice di questo insolito premio molto sentito dai ciclisti bretoni, il corridore infatti ha orgogliosamente postato foto che lo ritraevano con il piccolo suino sul palco e il albergo sotto la doccia!

 

 

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi