Nicola Ruffoni squalificato per 4 anni

Nicola Ruffoni squalificato per doping: 4 anni!

Nicola Ruffoni squalificato per quattro anni a seguito della positività riscontrata prima del Giro d’Italia 2017

Nicola Ruffoni Squalificato

Nicola Ruffoni Squalificato

Il Tribunale Antidoping dell’UCI si è espresso su Nicola Ruffoni squalificato per quattro anni a seguito della sospensione all’immeditata vigilia della partenza del Giro d’Italia 2017 assieme al compagno di squadra Stefano Pirazzi.

Il corridore della Bardiani-CSF (subito allontanato dal team) è risultato positivo all’ormone della crescita GHRPs e, come il compagno di sventura Pirazzi,  stato sanzionato con una squalifica di quattro anni che terminerà il 3 maggio 2021.

Nicola Ruffoni, di Castenedolo, era stato escluso dal Giro d’Italia per doping, le controanalisi avevano confermato la positività

In questi giorni si fa un grande parlare di doping per via del #Froomegate che ha visto l’atleta del Team Sky risultare positivo al salbutamolo.

Nicola Ruffoni squalificato per quattro anni dunque a seguito di un controllo antidoping il 25 aprile un paio di giorni dopo la conclusione del Tour of Croatia dove Ruffoni aveva vinto due tappe.
Subito dopo l’esito delle analisi aveva provato a difendersi: “Non ho nulla da dire. So solo che non ho positività di questo genere. Cercherò di dimostrare in tutte le sedi la mia estraneità”

Il corridore  bresciano, che proprio oggi compie 27 anni, non perderà, però, nessuno dei risultati ottenuti e questa decisione sicuramente sarà una ulteriore causa di spaccature tra gli appassionati di ciclismo.
E’ giusto conservare le vittorie ottenute o un ciclista trovato dopato, anche come deterrente, dovrebbe perdere tutti i titoli ottenuti?

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi