Moreno Moser si ritira dal ciclismo

Moreno Moser si ritira a soli 28 anni

Moreno Moser lascia ufficialmente il ciclismo professionistico a soli 28 anni dopo aver esordito nel 2012 non ha trovato continuità

Moreno Moser (fonte twitter)

Moreno Moser (fonte twitter)

Moreno Moser ha deciso di porre fine alla sua carriera professionistica, la notizia è arrivata nella serata di domenica dopo che nelle ultime settimane si erano susseguite una serie di voci sul futuro del ciclista trentino.

Moreno era passato quest’anno alla Nippo-Vini Fantini-Faizanè ma il ventottenne trentino ha faticato fin dalle prime corse con la maglia del nuovo team tanto da non ottenere un posto tra gli otto per il Giro d’Italia 2019.

“Sono sempre stato un vincente ma ora non riesco più a tenere i picchi di performance che mi competono. I miei momenti bassi sono diventati sempre più lunghi e non riconducibili a problemi fisici. Per correttezza verso tutti preferisco smettere senza trascinarmi inutilmente. Devo ringraziare il team per la fiducia che mi ha dimostrato, per la professionalità costante, ritornare a un buon livello sarebbe stata una vittoria per entrambi ma non è andata” ha spiegato Moreno Moser.

Dal 2007 al 2008 Moser ha gareggiato con L’Unione Sportiva Montercorona nella categoria Juniores  ottenendo 18 successi, 6 nel 2007 e 12 nel 2008. Nel 2009 passa alla Lucchini-Maniva Sky tra gli Under23 ottenendo 10 successi. Nel 2012 passa quindi tra i pro con i colori della Liquigas,

Tali vittorie gli permettono l’ingresso nel professionismo a partire dal 2012. Si interessano infatti al giovane talento due formazioni ProTour, il Team Sky e la Liquigas-Cannondale[1]: Moser decide di firmare un biennale con la Liquigas, valido fino al 2013. Il 18 febbraio 2012, a soli 21 anni e 55 giorni, vince il Trofeo Laigueglia sua prima corsa da “pro”.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi