Michael Antonelli compie 20 anni

Michael Antonelli continua la sua lotta

Michael Antonelli vittima di un incidente alla Firenze-Viareggio 2018, prosegue la sua lotta per tornare alla normalità

Michael Antonelli

Michael Antonelli

Michael Antonelli il 30 novembre scorso ha compiuto 20 anni, l’atleta di San Marino da ormai 15 mesi combatte una battaglia quotidiano con i postumi del tremendo incidente alla Firenze-Viareggio del 15 agosto 2018 che poteva costargli la vita.

Quel giorno il corridore sammarinese finì fuori strada, in una curva in discesa, volando in una scarpata e andando a sbattere fortemente il capo. Michael ha ricevuto le prime cure presso l’istituto di Montecatone (Imola) per poi essere trasferito al Centro di Riabilitazione Luce sul Mare di Torre Pedrera.

La Mastromarco Sensi Nibali, formazione in cui militava al momento dell’incidente, e l’Alice Bike MyGlass sua formazione Juniores prima del passaggio tra gli Under 23 sono sempre state vicine al giovane e sfortunato ciclista.
Accanto a Michael ci sono mamma Marina, il fratello Mattia e i nonni che stanno spingendo il ragazzo in questa corsa davvero in salita. Il giovane ciclista ha da qualche mese lasciato l’Istituto di Montecatone per trascorrere prima un periodo a casa per poi essere inserito all’Ospedale di San Marino. Attualmente prosegue nei miglioramenti quotidiani, alcuni netti, altri al limite dell’impercettibile ma grazie alle cure mediche e alle attività di fisioterapia proseguirà ancora nel percorso di miglioramento.

Michael è lucido e viene costantemente aggiornato sugli accadimenti del ciclismo mondiale ed è stato informato dell’iniziativa dell’Alice Bike MyGlass che nel 2020 correrà con impressa una“catena a forma di cuore” con scritto “Forza Michael”.

La tappa dei 20anni è un passo importante per tutti e soprattutto per chi ha rischiato di non tagliare questo traguardo, ora ci auguriamo che i festeggiamenti diano ancora maggior impulso alla forza di questo straordinario ragazzo che sta (come faceva in sella) stringendo i denti e pedalano a tutta. La voglia di lottare per riprendersi la vita, come narrata da Adriano Malori nel suo libro deve essere un focus per Michael a cui vanno gli auguri della nostra redazione.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi