Mark Cavendish: sono il velocista numero uno

Mark Cavendish: velocista di primo piano lancia la provocazione

Mark Cavendish

Mark Cavendish

Mark Cavendish velocista esperto e protagonista della polemica di punta del Tour de France che ha coinvolto lui e il Campione del Mondo Peter Sagan. Cavendish il cui soprannome è Cannonball o Manx Missile figlio della scuola britannica del ciclismo su pista si approccia alla bicicletta prima con la BMX e poi come Pistard per poi approdare nel 2006 alla  T-Mobile  in qualità di Stagista.

Dimostrate le sue notevoli doti di velocista Mark Cavendish è diventato uno delle ruote veloci più accreditato del gruppo e ha vinto il Mondiale su strada nel 2011 a Copenhagen.

Mark Cavendish: record?

Mark è arrivato a quota 30 tappe conquistate alla Grande Boucle e si trova a sole 4 vittorie dal record del Cannibale Eddy Merckx. Il britannico ha 32 anni età in cui, in genere, la parabola dei velocisti prende una piega calante ma era già stato dato per finito lo scorso anno ed ha saputo prendersi grandi soddisfazioni proprio al Tour.

Mark Cavendish: dichiarazioni!

“Penso di essere il velocista migliore al momento e sono convinto di poterlo essere ancora per qualche anno” ha affermato Cannonball “non mi interessa se molti dicono che le mie vittorie in volata contano meno di un arrivo in salita, i numeri sono numeri e i miei numeri dicono che mi mancano solo 4 vittorie per eguagliare il record di Merckx e sono convinto che quel record sia assolutamente alla mia portata. Se valuto come è andato il Tour posso dire che avrei una vittoria in più se non fossi caduto in quella famosa tappa”.

Mark Cavendish: obiettivi

Come abbiamo detto Mark non è più di primo pelo ma ha dimostrato di poter competere con i migliori del gruppo sia su strada che su pista e il suo obiettivo dichiarato sono le Olimpiadi di Tokio 2020. “Avevo qualche dubbio se quello che ho firmato fosse il mio ultimo contratto da pro poi è stato reintrodotto il Madison nel programma olimpico e quindi mi sono detto, ok arrivo fino al 2020!

 

 

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *