Mario Cipollini nudo in bicicletta ma col casco

Mario Cipollini nudo in bicicletta come mai?

Mario Cipollini Nudo

Mario Cipollini Nudo

Mario Cipollini nudo in bicicletta era già comparso anni fa, oddio non proprio nudo ma con uno speciale body che ricalcava la muscolatura umana e che aveva suscitato scalpore (come la maggior parte delle cose fatte dal Re Leone).

Gli anni Novanta e Duemila sono stati il momento di massimo livello per il velocista toscano ma anche oggi, che da tempo ha smesso di pedalare nel gruppo, Mario è tra gli sportivi più seguiti sui social. Sono molti i tifosi e soprattutto le tifose che seguono i suoi profili (soprattutto quelle Instagram). Mario è solito postare foto di lui in bici ma l’ultima ha creato una maggior viralità. Il motivo?

Mario Cipollini nudo in sella ad un bolide della nota marca che porta il suo nome non è quasi più una novità, il toscano negli ultimi anni ha deciso di entrare nel mondo delle biciclette come produttore di telai che riportano la scritta, appunto, Cipollini. Le biciclette in questione, anche in virtù dei prezzi abbastanza elevati, sono diventate quasi degli status symbol per chi vuole distinguersi in sella alla propria bicicletta.

Era l’idolo degli appassionati di ciclismo per le sue doti di velocista, oggi è seguitissimo da tifosi – e soprattutto tifose – su Instagram. Merito di una strana abitudine che lo ha reso una star del web, almeno tra gli ex ciclisti professionisti: si fa fotografare in bicicletta. Niente di male se non lo facesse fare mentre è in sella al suo bolide griffato “Cipollini” senza divisa. Avete capito bene, nudo: completamente.

L’ex Campione del Mondo, classe 1967, fin da quando correva è sempre stato un po’ narciso e non ha mai disdegnato di mettere in mostra il proprio fisico statuario, probabilmente l’uso di foto osè è un valido canale comunicativo per rendere appetibili i propri prodotti infatti non è una eccezione trovare foto in cui l’uomo di Zolder 2002 esibisce dorsali, deltoidi e quadricipiti.

Ma Cipollini è lui stesso un sex symbol, dato che periodicamente fa uscire scatti piccanti dove non nasconde nulla, se non le parti intime. Tutto il resto, per il piacere delle sue fans che seguono in massa il suo profilo Instagram, si vede, eccome se si vede. D’altronde, il campione nato a Lucca nel 1967 è sempre stato molto attento all’estetica e non solo delle biciclette.

Lo scorso anno, Cipollini aveva pubblicato una foto simile a quella appena caricata su Instagram, ma si era dimenticato di mettersi il casco. La dimenticanza gli era costata una serie di commenti negativi da una fetta del mondo della bicicletta che da sempre ha come obiettivo l’uso del casco.

Auguriamo a Mario Cipollini che il continuo mostrare il suo corpo sia almeno una fonte di buone vendite in quanto ci sembra un po’ ripetitivo nel soggetto.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *