Marc Biver truffato, salta il progetto BMC?

Marc Biver costretto ad un passo indietro

Marc Biver ex manager del Team Astana e vicino alla BMC è stato vittima di una truffa e ora rischia di saltare il progetto legato alla squadra 

Marc Biver

Marc Biver

Marc Biver ex manager della Astana il cui fratello è molto vicino al Team BMC con la sponsorizzazione del marchio Tag Heuer pare costretto ad un passo indietro rispetto al progetto di rilancio della squadra.

Secondo alcune indiscrezioni pare che un misterioso affarista belga, tale Serge Golstein avesse convinto Biver della disponibilità di fondi necessari per far nascere un nuovo team professionistico con un budget di circa 40 milioni di euro.
Quella che sembrava la soluzione ottimale per garantire continuità alla BMC si è, viceversa, rivelata come un vero e proprio raggiro sfumando come un bolla di sapone dopo poche settimane dalle prime indiscrezioni.

 

Secondo quanto indicato dal giornale francese  L’Equipe, Golstein sarebbe sotto indagine da parte  dalla polizia belga nel quadro di una inchiesta per frode fiscale, che avrebbe convinto Marc Biver a chiudere definitivamente la porta all’opzione di investire nel ciclismo.

Le promesse iniziali parevano garantire non solo un budget di primissimo piano ma anche un piano sportivo di 8 anni ma il tutto veniva continuamente rimandato sino alla definitiva conclusione della vicenda.

I contratti che sarebbero dovuti essere firmati con atleti del calibro di  Dylan TeunsDamiano CarusoStefan Kung, e gli obiettivi dichiarati Romain Bardet e Marc Soler, sono stati ritirati per l’assenza delle garanzie finanziarie necessarie.ù

 

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi