Lotto-Soudal vieta l’alcool a corridori e staff

Lotto-Soudal soluzione alcool-free

Lotto-Soudal, il manager John Lelangue vieta l’alcool a corridori e staff per assicurare il massimo rispetto di team e sponsor

Lotto-Soudal

Lotto-Soudal

Lotto-Soudal ha deciso di abolire l’alcool. La regola fortemente voluta da John Lelangue, general manger della formazione belga, varrà non solamente per gli atleti ma anche per tutto lo staff. La decisione è stata resa nota in una intervista rilasciata al quotidiano fiammingo Het Nieuwsblad.

“Tra amici si può bere un caffè e non necessariamente alcolici per stare in compagnia” ha spiegato Lelangue che ha rimarcato come queste politiche siano ormai diffusissime nelle aziende e che l’ambiente sportivo fa bene a recepire questo comportamento.

Questa posizione richiama alla memoria lo spiacevole accadimento che vide protagonista l’allenatore del team, Kevin De Weert, che alla vigilia della partenza della Vuelta a España dell’anno passato venne rispedito a casa e sospeso dall’incarico per un mese proprio a causa di un episodio legato all’uso smodato di alcool.

Lelangue ci ha tenuto a precisare che ogni membro della squadra, sia esso un corridore, un allenatore o un meccanico indossa i loghi del team e degli sponsor e di questi è un autentico ambasciatore e, di conseguenza, tutti devono collaborare a tenere alto il buon nome del sodalizio sportivo attenendosi a questa regola di comportamento.

Niente più festeggiamenti sul palco con miss e bottiglia d’ordinanza? No questo no, ai corridori non verrà vietato il “protocollo” festaiolo durante il cerimoniale post gara e anche in occasione di feste di compleanno sarà possibile bere un bicchiere. Ci potrà essere sempre qualche eccezione che il team si riserverà di valuta di volta in volta sotto responsabilità del team manager.

La Lotto non è la prima formazione “alcool-free”, già la Israel Start Up e le corazzate UAE Emirates e Bahrein McLaren hanno vietato l’uso di alcolici ma queste scelte erano dettate da motivi puramente religiosi dovuti all’origine dei team. Assolutamente diversa è la posizione della Lotto-Soudal che ha, invece, sede in una delle patrie della birra e che quindi dimostra come la scelta di abolire l’alcool abbia un significato di pura tutela dell’immagine e della salute dei membri del team.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi