Lizzie Deignan diventa madre a settembre

Lizzie Deignan e il marito Philip annunciano la gravidanza

Lizzie Deignan e il marito Philip hanno annunciato la notizia che presto diventeranno genitori del loro primogenito tramite twitter

Lizzie Deignan e il marito Philip

Lizzie Deignan e il marito Philip

Lizzie Deignan e il marito Philip hanno reso noto di essere in attesa del loro primo figlio, la nascita è prevista per il prossimo mese di settembre, l’annuncio è stato data dalla ciclista della Boels-Dolmans tramite un post sulla sua pagina twitter

Deignan, ex campionesssa del mondo nel 2015, ha corso la sua ultima gara ai Campionati del Mondo di Bergen, ma ha detto che spera di tornare alle corse dopo il parto in vista delle Olimpiadi d di Tokio del 2020.

“Sono stata ispirato da tantissime donne che hanno dimostrato quanto sia fattibile poter coniugare la maternità con l’attività sportiva” ha dichiarato Lizzie che si è ispirata alla pistard Laura Kenny che sei mesi dopo aver dato alla luce il primogenito ha conquistato un  argento ai Campionati mondiali  di Apeldoorn nel processi.

“Il mio sogno di diventare campionessa del mondo a casa nello Yorkshire e sono felice di poter vivere questo viaggio con una persona di più accanto a me. Continuerò a vestire la maglia Boels-Dolmans che è stata il catalizzatore del successo nella mia carriera, spero di finire la mia carriera nel 2020 al culmine del mio sport, i Giochi Olimpici di Tokyo”.

L’irlandese Deignan non è stato l’unico atleta del Team Sky che ha annunciato una futura paternità: anche Luke Rowe, compagno di Philip ha annunciato di diventare presto padre.

Il ciclista gallese è appena tornato dall’infortunio dopo che durante una festa di addio al celibato è caduto e si è rotto una gamba. Il tanto tempo libero ha evidentemente prodotto ottimi risultati. Rowe si è detto felice di poter tornare in sella dopo aver temuto di dover rinunciare non solo alla carriera ciclistica ma anche al poter comminare correttamente.

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi