Landa Gregario? No grazie faccio il leader!

Landa “gregario di nessuno”, Movistar avvisata!

Landa gregario? Nemmeno per sogno, lo spagnolo vuole un ruolo da leader alla Movistar e non accetterà nessun ordine di squadra

Landa Gregario

Landa Gregario? No Grazie!

Landa gregario di Nairo Quintana? No Grazie. Lasciata l’Astana e il Team Sky alla ricerca di leadership l’iberico prende posizione sul suo ruolo in squadra. In particolare in una recente intervista rilasciata al quotidiano  AS lo spagnolo ha parlato del suo passato come gregario di Chris Froome (ora al centro della polemica sul salbutamolo) e della sua volontà di ritagliarsi un ruolo di primo piano nella stagione 2018.

La doti di scalatore del Basco gli sono valse un 2017 sicuramente importante ma che, con ogni probabilità, gli avrebbe potuto ulteriormente sorridere se solamente avesse avuto “licenza di correre per se stesso”. Lo spagnolo ha intenzione di vincere qualche corsa prestigiosa del calendario WorldTour 2018 e le recenti schermaglie mediatiche tra lui e il Colombiano Quintana sambrano solo l’inizio della polemica.

Landa è apparso un po’ sovrappeso alla presentazione della nuova divisa del team ma ha sempre dimostrato di saper entrare in forma al momento giusto raccogliendo risultati di altissimo profilo anche se con un ruolo di secondo piano nel proprio team, il suo auspicio è naturalmente quello di potersi giocare le proprie carte se non il ruolo di Leader Unico almeno con quello di primo inter pares bisognerà capire l’idea di Eusebio Unzué e quella di Quintana.

Landa gregario? Ecco le parole del basco

“Le stagioni da gregario sono alle spalle. Al Team Sky mi hanno sempre fermato quando ero in forma. Ora e mi dicono di rallentare non lo farò, perchè voglio inseguire i miei obiettivi. Voglio correre per me stesso senza ripensamenti. Al Tour de France ho corso con il freno a mano tirato per aiutare Froome. Sapevo che quello era il mio ruolo, ma mi sarebbe tanto piaciuto giocare le mie carte fino a Parigi” insomma ne vedremo delle belle.

Condividilo sui tuoi socialShare on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
0Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi