Lance Armstrong protagonista nella serie di ESPN

Lance Armstrong nella serie tv del network americano

Lance Armstrong verrà inserito da ESPN in un episodio della serie 30 per 30: voglio essere totalmente onesto

Lance Armstrong presto su ESPN (Fonte pagina Facebook)

Lance Armstrong presto su ESPN (Fonte pagina Facebook)

Lance Armstrong sarà incluso nella nuova serie di film prodotti dalla rete sportiva statunitense ESPN. Il texano sarà protagonista di un episodio e ha raccontato all’emittente KXAN di Austin come si sono sviluppate le riprese televisive.

Armstrong alla ha confessato di aver utilizzato sostanze dopanti nel 2013 dopo essere stato indagato e accusato di più violazioni del regolamento antidoping da parte dell’Agenzia antidoping statunitense.

Lance, lo sappiamo tutti, ha perso le sue sette vittorie del Tour de France e altri risultati e ha dovuto negoziare un accordo di cinque milioni di dollari con il Governo degli Stati Uniti.

Bandito a vita dall’USADA, da allora ha ha cercato di compensare i suoi peccati originali cerando di riavvicinarsi a molte persone che aveva ferito (non a tutte).

“L’unica cosa che posso fare è essere me stesso, essere totalmente onesto e trasparente, e crudo a volte”, ha detto Armstrong a KXAN. “Mi fido di quella serie per come racconta in modo sincero le storie dei protagonisti, naturalmente non sarò in sala di montaggio, quindi non so con certezza cosa ne uscirà”.

30 per 30 è una serie di cortometraggi legate a personaggi dello sport mondiale che vogliono raccontare storie che vanno oltre le vicende sportive per indagare quelle umane. Tra le storie più curiose quella di un cavallo in Giappone che non ha mai vinto una gara ma è diventato un simbolo di speranza per il paese. Un altro film di John Dower ha ripercorso le vicende di Greg LeMond e la sua famosa battaglia con Bernard Hinault al Tour de France.

ESPN ha lanciato uno spot a gennaio per annunciare il film su Lance Armstrong insieme ad altri su Dennis Rodman, Florence Griffith Joyner e Michael Vick.

Il film ripercorre le vicende della vita di Lance tra la gloria e la vergogna, lungo le strade del Texas che lo hanno visto portato in trionfo e poi dimenticato.

Lance ha detto che “le ferite si sono cicatrizzate” ma ha anche ammesso che in molti potrebbero non essere nelle sue stesse condizioni.

Armstrong è bandito da qualsiasi competizione sportiva ufficiale ma ha preso parte alla Maratona di Austin per raccogliere fondi. La sfida era ottenere un dollaro per ogni corridore superato, è riuscito a riacciuffare quasi tutti, solo 59 runner hanno superato la sfida.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi