Kefir un super alimento probiotico per i ciclisti

Kefir un super alimento originario del Caucaso

Kefir un super alimento originario del Caucaso prodotto della fermentazione del latte adatto anche per l’alimentazione dei ciclisti

Kefir

Kefir

Kefir (più correttamente Kéfir o anche Kephir o Kefyr) è un “superalimento” fermentato a base di latte fresco (di pecora, capra o mucca). Esista il Kefir di acqua e quello di latte (più diffuso).

Il kefir di latte è una bevanda dalle antiche origini ma facilmente preparabile anche in casa. E’ sufficiente assicurarsi una le colonie di batteri specifiche per dare vita al processo.  Altrettanto facile è il processo per creare la bevanda con acqua.

 

Kefir di latte: alimento Probiotico

Ricavato dalla fermentazione acido-alcolica del latte, questo super alimento è un probiotico in grado di veicolare nell’organismo una molteplicità di fermenti benefici.  Il suo contenuto nutrizionale ed il potere probiotico ne hanno fatto un capo saldo dell’alimentazione del Caucaso in grado di offrire un ottimo apporto proteico, salino e vitaminico.

La fermentazione del latte avviene mediante colonie di batteri “buoni” che vivono nel latte o e si riproducono costituendo una vera e propria colonia viva e, se ben curata, in crescita (preparatevi a “donare” agli amici degli starter di Kefir).

Una leggenda orientale spiega che fu Maometto a donare ai pastori i primi grani di kefir noti come “il miglio” del profeta.

Kefir: i principali benefici

  1. Alleato per la dieta: i probiotici contenuti nel kefir consentono di assorbire in modo adeguata gli elementi nutritivi e contiene poche calorie.
  2. Alza le difese immunitarie grazia alla biotina e all’acido folico. Lactobacillus kefiri, il principale probiotico contenuto nella bevanda riduce la proliferazione di batteri come l’Escherichia coli.
  3. Combatte l’osteoporosi grazie alla carica di calcio e Vitamina K2
  4. Contiene Acido Folico aiutando contro le infezioni
  5. Migliora l’aspetto della pelle: accelerando anche il processo di guarigione di eventuali scottature o rash cutanei;
  6. Può alleviare i sintomi di allergia e asma

Kefir d’acqua

Noto anche col nome di Tibicos è una bevanda leggermente alcolica e frizzante ottenuta dalla fermentazione di un liquido zuccherino mediante l’aggiunta degli appositi granuli. Il sapore è assolutamente particolare e non comune tanto da non appagare il palato di molti ragion per cui è suggerito di mischiarlo con succhi di frutta

Kefir di Latte: La Ricetta

Il sapore è decisamente simile a quello dello yogurt ma ha una consistenza più liquida con un retrogusto vagamente frizzante e meno acido.
Nei negozi di alimentazione naturale o su internet è facile procurarsi degli starter per produrre questo super alimenti in casa.

In genere sono delle bustine con cui potrete dare il via alla vostra colonia. E’ importante ricordare che il ricavato con Acqua e quella con Latte partono da tipologie di colonie differenti.

Alcuni suggeriscono di provare qualche fermentazione “a vuoto” per far “mutare” le colonie da latte a colonie da acqua ma spesso questa procedura porta alla morte della colonia in quanto non sufficientemente resistente.

Materiale occorrente e ingredienti
Uno cucchiaio di granuli di kefir (5% in peso del latte)

2 barattoli in vetro con coperchio
1 colino

Latte: si può utilizzare qualunque tipo di latte (il sapore naturalmente varierà) pastorizzato, UHT, crudo, intero, parzialmente scremato o scremato,

Procedimento
Inserite i grani di kefir in uno dei due contenitori e aggiungete il latte (non oltre i ¾ del contenitore). Chiudere il coperchio ma non avvitatelo troppo stretto (si può usare anche dell’alluminio e un elastico).
Riponete il vasetto in un posto lontano dalla luce del sole con temperatura tra i 18 e i massimo 30 gradi (la temperatura ottimale è 22 gradi).
Dopo 24 ore il kefir sarà pronto ma è possibile allungare la fermentazione di ulteriore 24 ore (il sapore del prodotto sarà più intenso).

Mescolate il liquido e colatelo con un colino sotto cui avrete messo l’altro barattolo. Il prodotto filtrato è pronto per essere consumato o conservato in frigorifero mentre le colonie rimaste nel colino vanno reinserite nel vasetto con altro latte.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi