Guai per Moscon?

La notzia degli insulti di  Gianni Moscon rivolti a Kevin Réza hanno fatto il giro del web. Sia la Sky, che gli organizzatori del Giro di Romandia e la stessa UCI  al momento non hanno preso una situazione.Pare però che il massimo organismo del ciclismo mondiale abbia deciso di aprire un’inchiesta per valutare la situazione e capire eventuali sanzioni.

Il corridore trentino rischia una squalifica massima fino a  sei mesi così come riporta l’articolo 12.1.005, che regolamenta le sanzioni per i corridori che usano un linguaggio diffamatorio e danneggiano l’immagine del ciclismo.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *