Gorka Izaguirre: Non ero il corridore più forte

Gorka Izaguirre sul traguardo

 

Il vincitore di tappa Gorka Izaguirre ha dichiarato: “Era il nostro obiettivo avere qualcuno nella fuga. La gara è stata molto veloce. Quando Giovanni Visconti ha attaccato l’ho seguito anche perché siamo nella stessa situazione di classifica simile a quella del team Bahrain-Merida. Non ero il corridore più forte in fuga, era Valerio Conti, che era anche il meglio posizionato nella Generale, ma ha avuto un problema, è caduto. Io ho visto un buco e sono partito a tutto gas. Mancava solo un chilometro di salita. Di solito vado abbastanza bene in quei frangenti. Ho vinto oggi a causa delle circostanze e il nostro obiettivo resta quello di vincere il Giro con Nairo Quintana“.

 

 

Ordine d’arrivo 8ª tappa: Molfetta-Peschici
1 Gorka Izagirre (Spa) Movistar Team in 4h24’59”
  2 Giovanni Visconti (Ita) Bahrain-Merida a 5″
3 Luis León Sánchez (Spa) Astana a 10″
4 Enrico Battaglin (Ita) LottoNL-Jumgo a 12″
5 Michael Woods (Can) Cannondale-Drapac s.t.
6 Thibaut Pinot (Fra) FDJ.fr s.t.
  7 Vincenzo Nibali (Ita) Bahrain-Merida s.t.
8 Adam Yates (Gbr) Orica-Scott s.t.
9 Steven Kruijswjik (Ola) LottoNL-Jumbo s.t.
10 Bob Jungels (Lux) Quick Step s.t.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *