Giulio Ciccone lancia raccolta fondi

Giulio Ciccone mette all’asta le sue maglie

Giulio Ciccone mette in palio le maglie del Tour per finanziare l’acquisto di un respiratore per il Policlinico SS. Annunziata di Chieti

Giulio Ciccone (fonte pagina facebook)

Giulio Ciccone (fonte pagina facebook)

Giulio Ciccone, personaggio emergente del ciclismo italiano ha decisio di lanciare una raccolta fondi finalizzata all’acquisto di un respiratore per il Policlinico SS. Annunziata di Chieti, la città d’origine del corridore della Trek-Segafredo.

L’emergenza sanitaria per il Coronavirus ha svegliato molti sportivi che hanno istituito delle raccolte fondi o delle aste benefiche per cercare di supportare il sistema sanitario, le associazioni o la protezione civile.

Giulio Ciccone è stata una delle sorprese del ciclismo italiano durante lo scorso Tour de France, e proprio le maglie gialle indossate per la Grande Boucle 2019 saranno messe in premio per l’operazione di solidarietà con l’istituto ospedaliero piemontese. Giulio oltre alle maglie gialle ha messo in palio anche due divise della Trek-Segafredo.

Per partecipare alla raccolta fondi, si può cliccare qui e procedere alla donazione“

Ecco il post su Twitter del ciclista:

La campagna di raccolti fondi che ho lanciato per il Policlinico SS. Annunziata di Chieti si sta avvicinando al 50% del suo obiettivo di 10.000 €. Grazie per il vostro aiuto. Conto su di voi per dare una spinta e arrivare alla cifra per l’acquisto del respiratore. Per riuscirci, ho deciso di regalare due maglie gialle ricevute al Tour de France 2019 e due maglie della Trek-Segafredo. Come? primi due che, al termine della campagna, avranno donato il contributo maggiore, riceveranno le maglie gialle; al terzo e al quarto, le maglie Trek-Segafredo. Se qualcuno ha già donato e vuole aumentare il proprio contributo, potrà fare una nuova donazione e, ovviamente, le cifre saranno sommate. Controllerò personalmente!”

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi.