Giro 2019: punti e gli abbuoni come funzionano

Giro 2019 tutto su punti, abbuoni e tempo massimo

Giro 2019 guida completa a punti e abbuoni validi per la classifica generali e per quelle di specialità e tempo massimo, ecco tutto quello che c’è da sapere

Giro 2019

Giro 2019 il percorso

Giro 2019, manca sempre meno al via di Bologna dell’11 maggio. La corsa sora è un momento di avvicinamento per tante persone che in genere, durante l’anno, non seguono il ciclismo ma che non riescono a resistere al richiamo della nostra corsa a tappe.

Uno degli aspetti tecnici che spesso viene meno compreso dai “novelli” è l’attribuzione di punti ed abbuoni validi per le varie classifiche, proviamo a fare chiarezza.

Giro 2019: gli abbuoni in secondi

Oltre ai distacchi accumulati all’arrivo, i primi tre classificati di ogni tappa in linea (quindi il discorso non vale per le tre prove a cronometro previste) ricevono degli abbuoni (in secondi) così stabiliti:

1° posto: 10 secondi
2° posto: 6 secondi
3° posto 4 secondi

Nelle tappe in linea sono, inoltre, previsti i cosiddetti “traguardi volanti” ossia dei traguardi posti lungo il percorso della gara che assegnano degli abbuoni in secondi:

1° posto: 3 secondi
2° posto: 2 secondi
3° posto: 1 secondi

Giro2019, classifiche a punti (maglia ciclamino)

La classifica a punti del Giro d’Italia mette in maglio la maglia ciclamino, ogni ciclista conquista dei punti in basi ai piazzamenti al traguardo e nei traguardi volanti. I punti messi in palio sono i seguenti in

All’arrivo di ogni tappa saranno assegnati i punti in base alla categoria della tappa e alla posizione all’arrivo.

Categoria A e B: (punti assegnati ai primi 15 classificati)
50, 35, 25, 18, 14, 12, 10, 8, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1

Categoria C: (punti assegnati ai primi 10 classificati)
25, 18, 12, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1

Categoria D,E: (punti assegnati ai primi 10 classificati)
15, 12, 9, 7, 6, 5, 4, 3, 2, 1

Ai traguardi volanti, nel numero di due per tappa in linea, verranno assegnati i seguenti punti:

categoria a,b: (punti assegnati ai primi 8 classificati)
20, 12, 8, 6, 4, 3, 2, 1

categoria c: (punti assegnati ai primi 5 classificati)
10, 6, 3, 2, 1

categoria d: (punti assegnati ai primi 3 classificati)
8, 4, 1

Giro2019, classifica della montagna (maglia azzurra)

Al leader della speciale classifica dello scalatore viene assegnata la maglia azzurra. Per aggiudicarsi questo prestigioso riconoscimento i ciclisti sono chiamati a conquistare i punti messi in palio in concomitanza con i passaggi in vetta ai vari Gran Premio della Montagna. Chiaramente i punti messi in palio variano in base alla difficoltà della salita secondo cinque categoria:

Cima Coppi: Punti per i primi 9 classificati: 45, 30, 20, 14, 10, 6, 4, 2, 1
GPM di 1^ categoria:  Punti per i primi 8 classificati: 35, 18, 12, 9, 6, 4, 2, 1
GPM di 2^ categoria: punti per i primi 6 classificati: 15, 8, 6, 4, 2, 1
GPM di 3^ categoria: punti per i primi 4 classificati: 7, 4, 2, 1
GPM di 4^ categoria: punti per i primi 3 classificati: 3, 2, 1

Giro d’Italia 2019, tempo massimo:

Discorso a parte va riservato al cosiddetto “tempo massimo” ovvero il tempo limite che i ciclisti hanno per portare a termine le singole frazioni. Chi non dovesse rispettare il tempo previsto viene automaticamente escluso dalla corsa. Il tempo massimo viene calcolato in base ad un coefficiente di difficoltà che identifica la tappa:

tappe senza particolari difficoltà – categoria a, il tempo del vincitore è aumentato:
del 7% se la media chilometrica è uguale o inferiore a 40 km/h
del 8% se la media è compresa tra 40 e 45 km/h
del 10% se la media è superiore ai 45 km/h

tappe di bassa difficoltà – categoria b, il tempo del vincitore è aumentato:
del 9% se la media chilometrica è uguale o inferiore a 37 km/h
del 10% se la media è compresa tra 37 e 41 km/h
del 11% se la media è superiore ai 41 km/h

tappe di media difficoltà  per la categoria c,  ,il tempo del vincitore è aumentato:
del 11% se la media chilometrica è uguale o inferiore a 35 km/h
del 12% se la media è compresa tra 35 e 39 km/h
del 13% se la media è oltre 39 km/h

tappe di alta difficoltà – categoria d, il tempo del vincitore è aumentato:
del 16% se la media chilometrica è uguale o inferiore a 30 km/h
del 17% se la media è compresa tra 30 e 34 km/h
del 18% se la media è oltre 34 km/h

tappe a cronometro individuale – categoria e,il tempo del vincitore è aumentato:
del 30%

 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi