Gianni Bugno: “da tre anni senza bicicletta”

Gianni Bugno lancia un urlo per sensibilizzare

Gianni Bugno

Gianni Bugno

Gianni Bugno: “Io non vado più in bici da tre anni perché mi sono stancato di litigare con gli automobilisti”. E’ questa la denuncia dell’ex indimenticabile campione del mondo a margine della presentazione de il Tour of the Alps, nella Sala Buzzati di Corriere/Gazzetta a Milano.

“In Italia non c’è cultura della bicicletta, mi dichiaro contrario anche alle ciclabili proprio perché manca civiltà nel nostro paese. Entri in una ciclabile e ci trovi di tutto, dai cani senza guinzaglio a mamme con passeggino”.

Il campione del mondo di Stoccarda e Benidorm ha parlato della triste vicenda di Michele Scarponi: “io le zone dove si allenava le conosco bene, ci ho lavorato per anni. Li è pericoloso anche solo correre a piedi, la gente in auto fa di tutto. Anche a me è capitato di usare il cellulare dobbiamo capire che è una colpa di tutti e dobbiamo cambiare perché così non va per nulla bene”. Speriamo che le parole di Gianni Bugno abbiano un seguito da parte delle istituzioni.

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *