Gianni Bugno: “da tre anni senza bicicletta”

Gianni Bugno lancia un urlo per sensibilizzare

Gianni Bugno

Gianni Bugno

Gianni Bugno: “Io non vado più in bici da tre anni perché mi sono stancato di litigare con gli automobilisti”. E’ questa la denuncia dell’ex indimenticabile campione del mondo a margine della presentazione de il Tour of the Alps, nella Sala Buzzati di Corriere/Gazzetta a Milano.

“In Italia non c’è cultura della bicicletta, mi dichiaro contrario anche alle ciclabili proprio perché manca civiltà nel nostro paese. Entri in una ciclabile e ci trovi di tutto, dai cani senza guinzaglio a mamme con passeggino”.

Il campione del mondo di Stoccarda e Benidorm ha parlato della triste vicenda di Michele Scarponi: “io le zone dove si allenava le conosco bene, ci ho lavorato per anni. Li è pericoloso anche solo correre a piedi, la gente in auto fa di tutto. Anche a me è capitato di usare il cellulare dobbiamo capire che è una colpa di tutti e dobbiamo cambiare perché così non va per nulla bene”. Speriamo che le parole di Gianni Bugno abbiano un seguito da parte delle istituzioni.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *