Francesco Colombo intervista per Ciclonews

 Francesco Colombo intervista esclusiva per www.ciclonews.biz

Francesco Colombo, vincitore del Campionato Italiano Downhill 2017 a Bormio (SO)  Open Maschile oltre che vincitore della categoria Under 23 attualmente in forza alla AB Devinci Italy – Argentina Bike, si racconta in questa intervista esclusiva per www.ciclonews.biz

Francesco Colombo

Francesco Colombo

Ciao Francesco e grazie per aver accettato la nostra intervista, ci racconti come è nata la passione per la bicicletta e soprattutto per la DH?

La passione per la bicicletta me l’ha trasmessa mio padre quando, da piccolo, mi portava con lui a fare giri in Mountain Bike. Dopodiché mio padre ha deciso di iscrivermi  ad un corso a Finale Ligure con Bruno Zanchi e da lì, con il suo team, ho iniziato a fare downhill! Il passaggio alle competizioni è stato ovvio e ho iniziato così a gareggiare prima nel circuito italiano e nei regionali francesi ed ora in coppa del mondo con il team Argentina Bike Devinci Italy.

Quanto c’è in una gara di DH tra fatica, necessità di concentrazione (quindi stress psicologico/emotivo) e divertimento?

Il weekend di gara è un miscuglio di emozioni differenti! Con le prove si inizia a prendere confidenza con il percorso e il terreno, ma non sempre le prime discese sono divertenti e senza intoppi, anzi! Se si fanno troppe discese di prova si rischia di stancarsi troppo e questo, unito ai problemi riscontrati con il tracciato e al set up del mezzo, può giocare un brutto ruolo psicologico! In gara c’è bisogno di concentrazione e di tanta motivazione, c’è chi rende meglio in gara che in prova e chi viceversa!

Come ti alleni per preparare una gara sia dal punto di vista fisico che mentale?

Più che prepararmi ad una gara specifica mi preparo alla stagione intera durante l’inverno! Questo è uno dei momenti principali della stagione, si allena soprattutto il fisico ma in qualche modo anche il fattore mentale!

Perché suggeriresti a un ragazzino di approcciarsi al mondo del DH?

Lo suggerirei perché è uno sport sano e a contatto con la natura! Penso sia facile trovare amici con cui andare a girare e insieme si cresce e ci si diverte.. è sicuramente uno sport divertente e adrenalinico! In più lo si pratica quasi sempre in location mozzafiato cosa che non è da sottovalutare. Insomma è uno sport che sa emozionarti e sa metterti in contatto con la natura.

Ascolti musica durante gli allenamenti?

Si, certamente ascolto musica. Poi dipende tutto dal tipo di allenamento che sono chiamato a fare. Non ho un genere o un gruppo che prediligo, tendo a modulare la scelta della musica, appunto, in base al tipo di sforzo fisico che devo fare. Se vado in bici da strada o in salita durante un giro di enduro faccio una scelta mentre se vado in palestra opto per altri generi.

Lo scorso mese di luglio ti sei aggiudicato il titolo di campione italiano, quanto sacrificio c’è dietro un simile risultato?

La vittoria del Campionato Italiano è stata davvero importante! Penso sia una di quelle gare a cui molti pensano durante gli allenamenti e sicuramente c’è tanta voglia di far bene! Come detto prima c’è tanto sacrificio durante l’inverno per preparati per la stagione, non ad una singola gara come succede in altri sport.

E’ questa soddisfazione che appaga ogni sforzo?

La vittoria (o un buon piazzamento in gare importanti) appaga sempre di tutti gli sforzi fatti.. è come se fosse una liberazione perché ognuno cerca di dare il massimo e sulle spalle ha un po’ di pressione!

Cosa fa Francesco Colombo nel tempo libero?

Mi piace un sacco scattare fotografie, sia d’azione che di paesaggi o momenti che toccano la mia anima. Ho una bellissima macchina fotografica e questo hobby mi permette di rilassarmi e guardare il mondo che mi circonda con un occhio diverso, poi come hai capito adoro la natura e quindi anche quello della foto è un modo per osservare posti nuovi.

Hai qualche sportivo a cui ti ispiri?

Nell’ambito del downhill cerco di prendere spunto da tutti i più grandi campioni come Greg Minnaar, Loic Bruni, Steve Peat ecc. Ma se devo dire uno sportivo a cui mi ispiro durante gli allenamenti e durante i momenti difficili questo è Alex Zanardi!

I prossimi obiettivi di Francesco Colombo?

Ora che la stagione è finita mi prendo una piccola pausa per guarire dall’infortunio alla spalla (subito ai Campionati del Mondo in Australia) e per iniziare l’Università. Dopo inizierò a prepararmi per la prossima stagione sempre con Federico Frulloni! Non vedo l’ora di rimettermi sotto e prepararmi per i grandi appuntamenti del 2018! Vorrei ringraziare tutti gli sponsor e le persone che mi aiutano a correre e ad inseguire i miei sogni!

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *