Everesting cos’è? La nuova frontiera del ciclismo

Everesting una disciplina giovane e affascinante, sapete cos’è?

Everesting cos’è? Una sfida!

Everesting

Il Monte Everest

Everesting è un concept, una sfida in cui un ciclista è chiamato a scegliere una salita, quella che preferisce a la percorre ripetutamente fino a aggiungere gli 8,848m di salita. L’impresa va compiuta in una sola volta, sempre sulla stessa strada. Una sfida fisica ma soprattutto mentale che richiede dedizione, concentrazione, allenamento e perseveranza.
Sono un migliaio circa gli atleti che sono riusciti in questa straordinaria impresa.

Gli atleti che hanno compiuto questo sforzo dichiarano che è importante selezionare un “segmento” adatto che presenti una pendenza abbastanza accentuata cosi da accelerare il raggiungimento della fatidica soglia dei 8,848m di salita ma che comunque non metta a repentaglio la resistenza delle gambe del ciclista. Altrettanto importante è considerare il lato opposto: la discesa. E’ importante che non sia troppo lunga per ovvie questioni di tempo. In Italia al momento sono iscritti nella Hall Of Fame solo 6 ciclisti, che hanno registrato le proprie salite rispettivamente in Trentino Alto Adige (3), Lombardia, Toscana e Lazio.

Everesting: i suggerimenti

Il sito Everesting, che riporta non pochi suggerimenti preziosi per completare l’impresa,  presenta  The Everesting Calculator, un tool molto pratico col quale, inserendo la salita prescelta è possibile analizzare davanti al proprio computer il numero di lap necessari al fine di raggiungere gli 8,848m. Importante è l’ausilio di un sistema GPS meglio se con altimetro e barometro oltre che la scelta della corretta bicicletta da impiegare nella competizione.
Sempre sul portale è facile trovare una serie di suggerimenti molto utili per migliorare l’alimentazione indispensabile per tentare di raggiungere i 8,848m.

Fondamentale la preparazione mentale; stanchezza, mancanza di sonno, necessità di pedalare al buio sono variabili importanti da considerare. É consigliabile trovare qualcuno disposto almeno a tratti a tenere compagnia all’atleta cosi da essere supportati psicologicamente e nelle eventuali occorrenze pratiche.

Interessante è il piano di allenamento della durata variabile dagli 1 ai 3 mesi proposto dal sito crankpunk che può rappresentare una valida tabella di avvicinamento all’impresa.

Non ci sono linee d’arrivo, coppe, medaglie o premi in denaro, solo la menzione sul sito e la certezza di aver “scalato l’Everest”!

 

Maggiori informazioni su www.everesting.cc

It's only fair to share...Share on Google+Share on FacebookTweet about this on Twitter
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *