Elia Viviani vince la Classica di Amburgo

Elia Viviani vince ad Amburgo

Elia Viviani

Elia Viviani vinca la Classica di Amburgo

Elia Viviani vince alla Classica di Amburgo dieci anni dopo la vittoria di Alessandro Ballan (Campione del Mondo 2008). Il corridore fresco di contratto con la Quick Step Floors per la prossima stagione, ha avuto la meglio allo sprint di Arnaud Démare (FDJ) e Dylan Gronewegen (LottoNL-Jumbo).

La gara in linea tedesca, giunta ormai al 22^ anno, costituita da 217 km perlopiù pianeggianti, con la tripla scalata al Waseberg è giunta, come da aspettative, in volata dopo che una fuga con soli due uomini ha caratterizzato la giornata. Il polacco Kamil Malecki e il russo Nikolai Trusov, rispettivamente in forza alla CCC Sprandi e alla Gazprom – RusVelo, non hanno molta fortuna e vengono raggiunti quando all’arrivo mancano ancora sessanta chilometri.

Ci provano poi altri tre atleti, Silvain Dillier (Bmc), Jonas Koch (CCC Sprandi) e Truls Korsaeth (Astana) ma anche in questo caso si tratta di un fuoco di paglia, ci prova poi il nostro Sonny Colbrelli a prendere in testa lo strappo portando via un drappello di venti elementi che si impegna per scongiurare il rientro di altri atleti.

Da dietro il gruppo reagisce ma Colbrelli non si dà per vinto e prova a rilanciare, ma invano: la corsa si decide in volata. Ottimo lavoro del Team Sky, che conduce splendidamente Elia Viviani fino agli ultimi duecento metri. Il veneto apre il gas e riesce a resistere alla rimonta degli avversari, chiudendo a braccia alzate.

 

It's only fair to share...Share on FacebookTweet about this on Twitter
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *