Dumoulin: Sono al Giro per fare bene

Lo scorso anno al Giro d’Italia, l’olandese Tom Dumoulin si presentò con l’obiettivo di prendere le misure con la corsa rosa e di ben figurare alla cronometro individuale e ci riuscì alla grande vincendo la prova contro l’orologio ed andando anche ad indossare la maglia rosa.

Il corridore nato a Maastricht nel 1990 parte quest’anno con l’attenzione  rivolta alla classifica generale: “Non posso puntare a vincere il Giro, per me è fuori portata, credo che Nairo Quintana sia il favorito ma anche Vincezo Nibali potrà dire la sua. Io per poter conquistate il Giro dovrei trovarmi nel picco di forma personale ed essere assistito dalla fortuna e non è cosi facile, quindi, considerando che la mia preparazione decisamente adeguata e la squadra decisamente forte che ho a disposizione penso di poter puntare ad un posto in generale.

L’inizio del Giro d’Italia non è molto difficile, credo che i distacchi importanti arriveranno dopo l’Etna e il Blockhaus. La tappa dello Stelvio e del Mortirolo è la più dura, anche se ogni tappa dell’ultima settimana non va sottovalutata”.

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *