Contador mancherà, parola di Vincenzo Nibali

Contador ha deciso di lasciare il ciclismo, certamente lo rimpiangeremo parola di Squalo

Contador

Contador

Contador, indipendentemente dalle impressioni personali e dal tifo, ha segnato l’ultimo decennio del ciclismo professionistico mondiale. Passato professionista nel 2003 ha attraversato diverse fasi del ciclismo, dall’epoca di Lance Armstrong all’attuale “era Froome”. La sua carriera ha avuto picchi elevatissimi e momenti assolutamente negativi (su tutto la controversa squalifica per doping).

Ora che ha deciso di ritirarsi, il panorama ciclistico mondiale sicuramente ne sentirà la mancanza. Alberto è sempre stato un lottatore e la sua ultima Vuelta è stata la sublimazione della sua carriera. Ha corso, sofferto, attaccato, non ha mollato un secondo, ha entusiasmato i tifosi e ottenuto vittorie. E sull’importanza della perdita di Alberto Contador si è espresso anche il nostro Vincenzo Nibali: “Alberto, non sono certo io a scoprirlo, è stato un grandissimo campione. All’ultima Vuelta Espana tutti abbiamo potuto vedere quanto affetto provino per lui i tifosi iberici, ogni tappa è stata un tributo a Contador. Il suo stile di corsa è sempre stato il medesimo e il suo obiettivo sempre chiaro: dare spettacolo per il pubblico. Devo dire che in questo l’ho sempre ammirato, ha scritto pagine importanti per il ciclismo e sicuramente mancherà molto al gruppo”.

 

 

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *