Claudia Cretti operata due volte alla testa

Claudia Cretti operata due volte, le condizioni sono stabili.

Claudia Cretti Operata

Claudia Cretti

Claudia Cretti operata nel centro ospedaliero Gaetano Rummo di Benevento che ha diramato un bollettino di aggiornamento sulle condizioni di salute della 21enne ciclista della Valcar-PBM ricoverata da ieri pomeriggio in seguito ad una drammatica caduta nel corso nella settima tappa del Giro Rosa. La giovane bergamascan nella serata di ieri è stata sottoposta due volte ad intervento chirurgico alla testa ed attualmente è in coma farmacologico. Le sue condizioni sono giudicate stabili anche se critiche e preoccupanti.

Questo bollettino medico è stato autorizzato dai genitori dell’atleta Claudia Cretti e redatto dagli attuali medici curanti della paziente delle Unità operative di Neurochirurgia e Neurorianimazione dell’A.O. “Rummo” di Benevento.

Nell’incidente la signorina Cretti ha subito, tra l’altro, un trauma cranico grave le cui lesioni (contusioni multiple ed ematomi) si sono manifestate, ai controlli TAC seriali immediatamente eseguiti dall’evento, rapidamente evolutive. Pertanto è stata in urgenza sottoposta, nella pomeriggio di ieri, ad intervento neurochirurgico di estesa “decompressione osteodurale” sinistra e di evacuazione di ematoma epidurale a destra. Attualmente la paziente è ricoverata in Neurorianimazione in condizioni neurologiche critiche ma stabili ed è sottoposta, tra l’altro, a trattamenti specifici per la prevenzione del danno secondario neurologico come il coma farmacologico e la ipotermia indotta. La pressione intracranica monitorata in continuo risulta al momento sotto controllo. Dalle ulteriori indagini eseguite non risultano altre lesioni degne di nota se non la frattura della clavicola destra. A circa 24 ore dal drammatico evento le condizioni di Claudia se pur stabili permangono critiche e preoccupanti e la “prognosi” resta riservata.

 

It's only fair to share...Share on Google+Share on FacebookTweet about this on Twitter
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *