La Cavalcata di Janneke Ensing

jannekeLa sua corsa a piedi non farà la storia come la ben più famosa ed incredibile “maratona” di Chris Froome nella 12ª tappa del Tour de France dello scorso anno in cui il britannico del Team Sky all’attacco con Richie Porte e Bauke Mollema  finì contro un mezzo delle riprese e prosegue a piedi.

Ci piace però raccontare la corsa a piedi di Janneke Ensin, una lunga corsa non più in sella ma a piedi trasportando la propria bicicletta a mano fino alla linea di arrivo a causa di un incidente meccanico.

Per l’atleta della Alè Cipollini Galassia un undicesimo posto che però non racconta la grande forza d’animo che Janneke ha messo per completare la corsa, la beffa è che il guai meccanico è avvenuto proprio nei metri finali di una corsa e che avrebbe concesso la fortissima ciclista olandese a un piazzamento sicuramente migliore.

“Janneke è stata ancora una volta superlativa, così come lo è stato il lavoro svolto dalle compagne di squadra. Senza questo problema sarebbe potuta arrivare anche nella Top 5″ le parole del DS Fortunato Lacquaniti

Condividilo sui tuoi socialShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInEmail this to someone
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *