Tour of Albania: vince Pierpaolo Ficara

Ficara vince al Tour of Albania

Una bella notizia arriva dal Tour of Albania in cui si è imposto, nella prima tappa, Pierpaolo Ficara.  l’atleta della Amore & Vita-Selle SMP poco più che un anno fa, durante la Philadelphia International Cycling Classic, era stato investito da un’autovettura, subendo diverse fratture e restando a rischio di prosecuzione della carriera.

Il siciliano si è invece prontamente ripreso e già lo scorso aprile in Eritrea ha saputo vincere al Fenkil Northern Red Sea Challenge e ieri ha bissato al Giro di Albania. Nella Tirana-Korce di 166.6 km il ventiseienne ha avuto la meglio in uno sprint mozzagiato su Matteo Rabottini (Meridiana Kamen). La giornata è stata colorata tricolore in quanto il terzo posto è andato a Francesco Manuel Bongiorno e il quarto siciliano Michele Gazzara della Sangemini-MG.KVis.

 

Team Sky nuova maglia per il Tour

Team Sky

Il team Sky

Secondo alcune indiscrezioni raccolte Cyclingnews il Team Sky potrebbe utilizzare una nuova maglia al prossimo Tour de France. La squadra inglese dovrebbe infatti presentarsi al via della Grande Boucle con una maglia, disegnata da Castelli, che per l’occasione non sarà nera. La nuova divisa dovrebbe mantenere lo stesso disegno della maglia attuale ma sostituendo il “classico” colore nero con il bianco. Già per il Tour del 2011 la squadra di Froome sfoggiò una maglia particolare che sostituiva il blu della fascia centrale con il verde, stiamo a vedere.

 

Tour of California:Bennett ipoteca il successo

George Bennett leader al Touf Of California

La crono di Big Bear Lake sembra poter essere stata decisiva per le sorti del  Tour of California: i 24 km attorno a Big Bear Lake hanno visto un grande  George Bennett che va a vestire la maglia gialla di leader. La prova viene vinta dal giovane atleta del team Sky Johnathan Dibben, per il quale si tratta anche della prima vittoria da professionista, col tempo di 28’27”, alle sue spalle Brent Bookwalter giunge a 8″, Andrew Talansky a 16″, e George Bennett a 18″: quinto posto invece per il nostro Filippo Ganna a 21″, l’ossolano è stato a lungo leader della classifica.

Crolla invece Rafal Majka, che perde addirittura 59″.  George Bennett come dicevamo diventa leader, con Majka a 35″ che salva la seconda posizione per un solo secondo da Talansky. Stasera ultima tappa, da Mountain High a Pasadena che dovrebbe favorire i velocisti senza quindi generare movimenti in classifica.

Doping: confermata la positività di Pirazzi e Ruffoni

La Bardiani

Nella giornata di ieri sono state effettuate le controanalisi sui campioni di Nicola RuffoniStefano Pirazzi, i due corridori dei due Bardiani risultati positivi alla vigilia del Giro d’Italia ad un ormone peptide.

Come era già stato parzialmente anticipato da La Gazzetta dello Sport è arrivata la conferma ufficiale da parte dell’UCI,  per questo motivo la Bardiani – CSF ha deciso di avviare le procedure per il licenziamento di entrambi i corridori, come prevede il regolamento interno della squadra.

Il “GreenTeam” inoltre ha spiegato di volersi  riservare la facoltà di avviare azioni legali nei confronti dei due corridori

Ronde de l’Isard: tappa annullata

Ronde de l’Isard: annullata la prima tappa

La Ronde de l’Isard 2017 è una delle corse più importanti per la categoria Under 23 ma quest’anno la partenza non è stata della più fortunate. La frazione inaugurale prevista fra Samatan e Boulogne sur Gesse, infatti, è stata annullata a causa di una serie di inconvenienti che l’hanno caratterizzata.

Al km 50, già sotto una fortissima pioggia,vi è  stata una brutta caduta  che ha frazionato il gruppo: l’olandese Martijn De Jong (SEG Racing Academy)  ha colpito una vettura posizionata a bordostrada in senso contrario rispetto all’ordine di marcia (fortunatamente senza nessuna grave conseguenza). e ambulanze hanno dovuto prendere in carico diversi caduti, fortunatamente senza gravi conseguenze. La giuria ha quindi neutralizzato la corsa fino al ritorno a condizioni di sicurezza normali.

Inizialmente alcuni corridori si sono però rifiutati di ripartire, considerando inadeguate le condizioni di sicurezza della gara salvo poi ripartire. Lo stop definitivo è arrivato per un tremendo peggioramento delle condizioni meteo.

Tour of Norway vittoria di Dylan Groenewegen

Dylan Groenewegen trionfa al Tour of Norway

Giornata veramente tosta al Giro di Norvegia con pioggia, vento e tanto freddo ad accompagnare i corridori, ma nonostante i fattori meteorologici vi è stato un  arrivo a ranghi compatti nella seconda tappa del Tour of Norway: a Brumunddal a ad imporsi  è stato l’olandese Dylan Groenewegen (secondo successo in stagione per lui). Con oggi sono otto le vittorie nel 2017 del Team LottoNL-Jumbo.

L’olandese ha avuto la meglio sull’iridato Under23 Kristoffer Halvorsen e sul vincitore di ieri Edvald Boasson Hagen che è rimasto in testa alla classifica generale.

Ecco il BinckBank Tour 2017

Pronto il BinckBank Tour

Sulle ceneri del defunto Eneco Tour ecco nascere, ed essere ormai svelato al pubblico, il BinckBank Tour 2017. Vi è dunque un cambio di nome ma anche di collocazione in calendario (com inizio agosto invece che fine settembr) ma  la sostanza resta la medesima con sette tappe in programma tra Paesi Bassi e Belgio.

Il via sarà lunedì sette agosto da Breda, nel Brabante Settentrionale, per proseguire con una cronometro individuale di 13 chilometri a Voorburg e quindi con due pirotecniche tappe fiamminghe. Per la quinta e la sesta tappa i corridori torneranno nei Paesi Bassi per affrontare le insidiose Ardenne, immancabile epilogo sul Muro di Grammont.

L’ELENCO DELLE TAPPE

Lunedi 7 agosto: Breda – Venray
Martedi 8 agosto: Voorburg – Voorburg (ITT)
Mercolei 9 agosto: Blankenberge – Ardooie
Giovedi 10 agosto: Lanaken – Lanaken
Venerdi 11 agosto: Sittard-Geleen – Sittard-Geleen
Sabato 12 agosto: Riemst – Houffalize
Domenica 13 agosto: Essen – Geraardsbergen

Edvald Boasson Hagen vince al Giro di Norvegia

Edvald Boasson Hagen

Grande da ricordare per il Team Dimension Data che, un paio d’ore dopo la vittoria di Omar Fraile al Giro d’Italia, si ritrova a festeggiare un altro successo, questa volta in Norvegia.

La prima tappa del Tour of Norway è stata, infatti,  vinta dall’idolo locale Edvald Boasson Hagen proprio nel giorno in del suo compleanno (30 anni). La tappa è stata caratterizzata da una lunga fuga del colombiano Juan Pablo Villegas (Manzana), partito prima con i norvegesi Marius Blalide Ludvik Holstad e poi rimasto in testa da solo fino a circa 25 chilometri dal traguardo.

Ripreso il fuggitivo inevitabile è stato l’arrivo in voltata che ha premiato Edvald Boasson Hagen che ha preceduto il belga Tosh Van der Sande, terzo invece Simon Gerrans che aveva provato ad anticipare la volata senza esito positivo.

Il Giro di Norvegia ai nastri di partenza

Il Giro di Norvegia ( Tour of Norwayè ai nastri di partenza, cinque tappe nel paese scandinavo classificato UCI 2.HC, un appuntamento che sta anno dopo anno aumentando la caratura del suo profilo  nell’UCI Europe Tour.

Naturalmente per la corsa norvegese la contemporaneità con Giro d’Italia e Tour of California ne riduce la qualità dei partecipanti ma comunque coinvolgerà cinque WorldTeams (nessuna formazione italiana). Il vincitore uscente è l’olandese Pieter Weening (Roompot-Nederlandse Loterij), atteso al via con il dorsale numero uno.

Tra i favoriti spiccato Edvald Boasson Hagen è alla ricerca del suo personale tris in Norvegia,  Tony Gallopin della Lotto Soudal e Simon Gerrans della Orica-Scott. Inevitabile considerare tra i papabili Pieter Weening (Roompot – Nederlandse Loterij), che solo dodici mesi fa ha conquistato il trionfo finale.

Sarà una corsa come sempre molto movimentata, senza una vera e propria tappa regina ma con tante difficoltà in ogni giornata, verosimilmente però a decidere la graduatoria finale sarà la quinta ed ultima frazione do 160 chilometri da Moss e Oslo in cui i chilometri di pianura sono una rarità.

La planimetria del Giro di Norvegia

LE TAPPE:

17.05. Tappa 1: Hønefoss – Asker (169,4 km / 146,6 km + 2×11,4 km)
18.05. Tappa 2: Eidsvoll – Brumunddal (194,1 km / 150,1 km + 2×22,0 km)
19.05. Tappa 3: Hamar – Lillehammer (192,5 km / 118,7 km + 3×24,6 km)
20.05. Tappa 4: Lillestrøm – Sarpsborg (193,7 km / 167,3 km + 2×13,2 km)
21.05. Tappa 5: Moss – Oslo (154,6 km / 110,5 km + 4×11,025 km)

ALBO D’ORO RECENTE:

2017 WEENING Pieter
2016 COQUARD Bryan
2015 KONOVALOVAS Ignatas
2014 DEMARE Arnaud
2013 DEMARE Arnaud
2012 ENGOULVENT Jimmy
2011 VOECKLER Thomas
2010 ELMIGER Martin

 

Rafal Majka vince la seconda tappa al Tour of California

Rafal Majka

Prima vittoria in maglia Bora-Hansgrohe per Rafal Majka,  27enne polacco, che si è imposto nella  seconda frazione dell’Amgen Tour of California caratterizzata dalla durissima salita di Mount Hamilton.

Majka è andato all’attacco assieme a Lachlan Morton (Dimension Data), Ian Boswell (Sky) e George Bennett (LottoNL) e nel finale si è liberato di Boswell e Morton e ha domato Bennett in volata.

Il primo gruppo inseguitore, comprendente corridori come Robert Gesink e Andrew Talansky è arrivato staccato di 37″ il che ha permesso a Rafal Majka di diventare il nuovo leader della classifica generale con 2″ su George Bennett