Olympia E1-X Carbon 8.0: la recensione della bicicletta

Olympia E1-X Carbon 8.0: la full anche con motore Shimano

Olympia E1-X Carbon 8.0, la nuova e-Mtb della casa veneta con power unit Shimano Steps 8000 gestibile con l’app Shimano E-Tube  che offre qualità e precision

Olympia E1-X Carbon

Olympia E1-X Carbon

Olympia E1-X Carbon 8.0 è la nuova e-Mtb presentata dalla casa veneta equipaggiata con la power unit Shimano Steps 8000. Il mondo delle biciclette elettriche (e delle e-Mtb ancor di più) è in continuo sviluppo e miglioramento. Cicli Olympia, da sempre attenta alle esigenze dei suoi clienti, lavora di pari passo nella tecnologia “normale” e quella della e-Bike offrendo sempre prodotti di qualità

Una delle nuove frontiere nell’equipaggiamento delle bici elettriche ad alto rendimento è rappresentato dallo Steps 8000, il motore di punta di Shimano che è stato montato anche sulla Olympia E1-X Carbon 8.0, versione aggiornata e proiettata al futuro di E1-X, l’attuale ammiraglia delle elettriche Olympia, di cui riprende il telaio e la ciclistica. L’efficacia della pedalata è aumentata dal fattore Q stretto (solo 177 mm fra i piani di rotazione delle pedivelle), lo stesso dell’attuale XT.

Tutti i cavi e le viti di fissaggio sono nascoste dalla cover del motore elettrico in dotazione che produce 70Nm di coppia massima costante e potenza 250 Watt mentre la batteria Shimano 8020 da 504Wh è completamente integrata nel tubo obliquo e garantisce fino a 100 Km di autonomia con una carica.

La sofisticatissima batteria Shimano può raggiungere l’80% in meno di due ore e il 100% in cinque ore, con un ciclo vitale di 1.000 ricariche senza perdite significative di potenza. La Olympia E1-X Carbon 8.0 è dotata di uno schesmo led a colori che indica il livello di batteria e la modalità di servo-assistenza nelle sue tre modalità (Eco, Trail e Boost, ulteriormente personalizzabili selezionando le modalità Dynamic, Explorer o Custom).

Il Shimano Steps 8000 ha migliorato il controllo nei segmenti più tecnici e l’uniformità della servo-assistenza anche in virtù del sistema Dynamic Chain Engagement.

Le prestazioni del motore elettrico della  Olympia E1-X Carbon 8.0 possono essere adattate utilizzato l’App Shimano E-Tube sfruttando la modalità wireless tramite Bluetooth, con assoluta precisione in base alla propria condizione fisica e alla tipologia del percorso.

Olympia E1-X Carbon 8.0 monta freni Shimano XT 8020 a doppio pistoncino mentre la forcella anteriore è una RockShock Yari con escursione 150 mm, l’ammortizzatore centrale è RockShox Deluxe.

Cicli Olympia propone due versioni di E1-X Carbon 8.0: la versione Prime con cambio Shimano XT 11 e quella più economica, che monta lo Shimano Deore 10.

 

 

IQ2 Power Meters a prezzi low cost

IQ2 Power Meters, misuratori di Potenza per tutte le tasche

IQ2 Power Meters offre misuratori di Potenza Low Cost per ottimizzare gli allenamenti e la preparazione una opportunità per tutte le tasche

IQ2 Power Meters

IQ2 Power Meters

IQ2 Power Meters sono strumenti che stanno trovando sempre maggior consenso nel mondo del ciclismo professionistico ma anche amatoriale. Non è infatti raro trovare lungo le strade appassionati di ciclismo amatoriale che, sulle proprie biciclette, montano misuratori di potenza.

Stiamo parlando di uno strumento certamente utile (e che ha avuto probabilmente il maggior boom di vendite negli ultimi anni) che può servire per ottimizzare gli allenamenti e la preparazione, in grado di fornire istantaneamente i dati sulla potenza erogata.

Una delle marche che vanno per la maggiore tra i cicloamatori è proprio la IQ2 Power Meter. L’azienda sta lanciando un prodotto innovativo che promette il massimo: una misurazione ancora più precisa ed affidabile ed un costo decisamente inferiore rispetto a tutti i concorrenti già sul mercato. Proprio il problema del costo ha un po’ rallentato la diffusione del prodotto tra gli amatori ma non ne ha smorzato assolutamente la curiosità e l’interesse che ci ruota attorno.

Cos’è un misuratore di potenza?

Il misuratore di potenza è in realtà uno strumento relativamente nuovo avendo fatto la sua comparsa nel mono dei professionisti già negli anni 80 ma il suo utilizzo era “riservato” solamente ad una ristretta Elite di squadre professionistiche.

Il passare degli anni ha fatto in modo che diventasse, sempre nel mondo dei team professionistici, uno strumento impiegato in modo diffuso, sviluppando la voglia di entrarne in possesso anche tra gli amatori sempre pronti a “schimmiottare” i propri idoli.

Ma cos’è un misuratore di potenza? Il Power meter è un apparato che consente di ottenere i dati della potenza che il ciclista sta sviluppando.

I dati vengono forniti in watt e rappresentano un valore assoluto, slegato dalle variabili del vento, delle pendenze, del clima, delle condizioni della strada e dai tanti altri fattori che possono condizionare lo sforzo atletico del ciclista.

Il misuratore di potenza è quindi uno strumento utilissimo per ottimizzare gli allenamenti.

IQ2 Power Meters per le tasche di tutti.

Come abbiamo detto, uno dei freni alla diffusione dell’utilizzo dei misuratori di potenza è il costo, almeno di molte centinaia di euro quando non migliaia, non sempre alla portata dei cicloamatori.

Il nuovo progetto lanciato da IQ2, vuole rendere accessibile questo strumento a tutti i portafogli, come? L’ azienda si è finanziata con una campagna di crowdfunding sul sito Kickstarter. Il progetto ha avuto grande successo, tanto da raccogliere ben 270.000 euro contro i 100.000 richiesti dall’azienda.

E’ partita dunqnue la progettazione del misuratore è con la collaborazione di ingegneri coinvolti pienamente nello sviluppo di un power meter low cost.

Il nuovo modello (che può essere inserito tra la pedivella e il pedale) verrà disponibile da settembre 2018 in due diverse varianti, per un solo pedale o per entrambi, con prezzi che saranno rispettivamente di 199 e 349 euro.

Il prezzo non è il solo fattore di potenziale successo di questo prodotto, perché i tecnici di IQ2 hanno promesso una miglior accuratezza delle rispetto agli altri strumenti in commercio grazie all’uso di estensimetri a nanostruttura che richiedono l’uso del laser e non vengono incollati a mano

Cube Stereo 150 ecco la recensione

Cube Stereo 150 recensione della MTB

Cube Stereo 150 ecco la  Mtb più corsaiola e in grado di competere nell’Enduro World Series adottata dal Action Team Cube

Cube Stereo 150

Cube Stereo 150

Cube Stereo 150 la nuova creatura di casa Cube che verrà adottata dall’Action Team per l’Enduro World Series. la nuova MTB presenta un telaio full carbon con escursione da 150 mm al posteriore e 160 mm all’anteriore.

Sono stati  previsti due tipi di carbonio: il Twin Mold C62 e il più pregiato Twin Mold C68 che presenta una minore quantità di resina a favore della percentuale di fibre (che arriva al 68%).

L’aumento della percentuale di fibre e la presenza di minuscole nanoparticelle nella resina riducono il peso offrendo, però, un incremento della rigidità. La nano resina impiegata nella produzione del telaio  differisce nel tipo di stratificazione migliorando la resistenza sotto sforzo e agli urti, impedendo alle fibre di slittare una sull’altra (slaminazione).

Il telaio è  Boost 148, che rende le ruote da 29” ancora più rigide e precise e il  triangolo anteriore consente il passaggio interno dei cavi con guide semplificando le operazioni di manutenzione ed è compatibile con il 2x e per il cambio elettronico Shimano Di2.

L’ammortizzatore con  attacco Shimano Di2 da 185×55 mm e i cuscinetti sono ben protetti da detriti e sporco grazie anche alla costruzione del carro intorno agli snodi che rendono anche la linea più pulita e filante danno un assetto interessante alla MTB.

Cube Stereo 150: i prezzi

Al momento non è ancora disponibile la versione Team Replica della Cube Stereo 150 29, ma troviamo comunque 3 allestimenti della versione in carbonio:
– Cube Stereo 150 C62 Race 29: 3199€
– Cube Stereo 150 C62 Sl 29: 3499€
– Cube Stereo 150 C68 Tm 29: 4499€

LordGun: sito internet di e-commerce per il ciclismo

LordGun da Mercato della Bicicletta a sito internet

LordGun nasce negli anni 70 come “Mercato della Bicicletta” per evolvere negli anni 2000 come portale e*commerce di riferimento

LordGun

LordGun

LordGun è una realtà nata dalla professionalità che negli anni 70 portò alla nascita del “Mercato della Bicicletta”, negozio di vendita e riparazione,  nel centro di Brescia.

Il “Mercato della Bicicletta”, fu tra i primi in Italia ad importare di biciclette d’oltre oceano, diventando negli anni un  punto di riferimento per tutta la provincia Bresciana e non solo.

Accanto al mercato delle bici da corsa ecco incrementare il numero di MTB che il Mercato della Bicicletta è in grado di proporre ai propri affezionati clienti.

Nell’anno 2007 nasce l’idea di creare un portale web, una realtà completamente separata dal negozio e in grado di diventare un punto di riferimento per gli amanti della bicicletta italiani e non solo: nasce l’embrione di idea LordGun.

Il sito deve chiaramente lavorare per inserirsi in una nicchia non ancora sviluppata del mercato italiano: in quel periodo sono ancora pochi gli italiani disposti a comprare prodotti online. L’idea di offrire i migliori marchi, difficilmente reperibili nei canali tradizionali dei negozi di prossimità, oltretutto a prezzi assolutamente competitivi è la chiave del successo.

Professionalità, serietà, trasparenza e competenza fanno il resto per riuscire a conquistare la fiducia del cliente e seguirlo nei primi acquisti online. Ed è proprio grazie alla sua soddisfazione e il racconto della sua esperienza positiva agli altri ciclisti (e non solo) che permettono al sito di diventare leader di mercato

Nel 2011 innovazione ed esperienza decidono di unirsi dando vita ad una realtà che ben presto sarebbe diventata una delle più importanti e conosciute a livello nazionale: ecco nascere LordGun.

LordGun: La svolta

In poco tempo la domanda si espande e, di conseguenza, la proposta di prodotti sempre maggiori porta a un rinnovamento che ha l’apice nel 2014.

Ecco la nuova sede moderna alimentata da energia eco sostenibile (con forte abbattimento di emissioni di CO2), vicina ai più importanti snodi e dotata un ampio parcheggio

Viene sviluppato un nuovo sistema logistico che accelera i riassortimenti, le spedizioni riducendo la possibilità di eventuali errori a cui fa seguito un rifacimento del portale e-commerce di LordGun.

LordGun: sono solo e-commerce

Il negozio non è uno statico portale ma è sempre presente a numerosi eventi.
Negozio ufficiale, presente in carovana e al villaggio della Vuelta a Espana (nel 2015 e 2016, partecipa ogni anno a numerosi eventi e granfondo in Italia e all’estero

 

 

 

All4cycling webstore e negozio fisico

All4cycling uno dei siti italiani di riferimento per il ciclismo

All4cycling nasce nel 2006 in provincia di Varese con negozio fisico e shop online, uno dei punti di riferimento per gli amanti del ciclismo

All4cycling Logo

All4cycling Logo

All4cycling è una realtà nata nel 2006 con sede a Varese in Italia con un punto di vendita fisico e un interessate e-commerce in cui è possibile acquistare tutte le ultime novità in materia di abbigliamento per il ciclismo, accessori, biciclette da corsa, MTB nonché abbigliamento per il ciclismo, attrezzatura per la manutenzione dei vostri mezzi. Sia nel negozio di Varese che nello shop online è possibile acquistare prodotti delle migliori marche a prezzi competitivi.

All 4 cycling è il negozio online autorizzato di Maratona Dles Dolomites, Dolomiti Superbike, Nove Colli, GF Roma, Vincenzo Nibali, Bahrain Merida Pro Cycling Team e Astana Pro Team e collabora sistematicamente con il Giro d’Italia oltre che con le più grandi manifestazioni ciclistiche internazionali per amatori e professionisti

Nel 2011 nasce il primo punto vendita All4cycling Point a Varese in Italia per garantire capillarità e presenza sul territorio. Presso il negozio è possibile visionare il materiale nonché usufruire del servizio di ritiro in sede e reso merce (disponibile solo per Italia, Lombardia, nelle provincie di Milano, Varese e Como). Presso la sede di Varese è inoltre attiva l’officina meccanica di All4cycling.

All4cycling: Come ordinare online

  • Accedere al portale con username e password
  • Inserisci i prodotti desiderati nel carrello.
  • Calcola le spese di spedizione selezionando il paese di destinazione dell’ordine.
  • Procedi all’acquisto.
  • Scegli il metodo di spedizione.
  • Scegli il metodo di pagamento.

All4Cycling: il nuovo logo

All4Cycling ha aggiornato la propria identità, tramite un logo nuovo e immagine del marchio. Il carattere essenziale del simbolo in versione 2018, comunica un’identità ben definita, un disegno minimale e moderno ben identificabile dai praticanti di sport a tutti i livelli, di tutte le categorie, dai professionisti agli amatori, dagli agonisti, fino ad arrivare ai semplici appassionati.

All4cycling: in negozio fisico

ALL4CYCLING POINT
Lunar Sport S.r.l.
Viale Borri, 311 – 21100 Varese – ITALY
Tel. Negozio: +39 0332 812033

Gambacicli webstore e negozio fisico

Gambacicli uno dei siti italiani di riferimento per il ciclismo

Gambacicli nasce nel 1999 dall’idea di Simone e Cristiano come un sitoweb di riferimento per il mondo del ciclismo e come store fisico in provincia di Varese

Gambacicli

Gambacicli (fonte sito Gambacicli)

Gambacicli dall’anno 1999 si è creata la reputazione di uno dei migliori siti internet di e-commerce per l’acquisto di prodotti legati al mondo del ciclismo. Storico negozio di cicli sito nel comune di Varese ha poi assunto una dimensione nazionale grazie, appunto, al portale su cui è possibile trovare ampio assortimento di prodotti a prezzi competitivi e da qualche anno ha inaugurato una nuova sede dove è possibile ottenere supporto tecnico oltre che trovare le principali novità del settore.

Gambacicli: 2 aziende indipendenti

Gambacicli Webstore di Gamba Simone è la divisione legata al mondo e-Commerce (con il portale) ormai un punto di riferimento nel mercato della componentistica e degli accessori per bicicletta.

Gambacicli di Gamba Cristiano è, invece,  il negozio fisico situato nella nuova di Varese in località Schiranna in un luogo incantato sulle rive del Lago di Varese vicinissimo ad una splendida pista ciclabile che abbraccia l’intero lago. Oltre alla rivendita presso lo store fisico è possibile essere seguiti per riparazioni e supporto tecnico con cordialità e competenza.

Gambacicli promozioni e competenza

Da Gamba è possibile trovare tutte le novità del settore in anteprima e a prezzi assolutamente di vantaggio grazie alle migliori offerte presenti sul mercato e alle ultime novità presenti sul mercato sia per ciò che concerne l’abbigliamento, le biciclette o componenti ed accessori.

Gli ordini online vengono generalmente evasi in 24 ore della ricezione con spedizione grazie ad accordi coi principali corrieri nazionali. Il sito accetta pagamenti con carta di credito, Paypal, Bonifico Bancario e Contrassegno.

Tutti gli ordini possono essere evasi in modalità Pick and Pay con possibilità di ritiro presso il negozio fisico di Varese.

E’ importante sapere che in sito in lingua Italiana e Francese presenta i prezzi comprensivi di IVA mentre quello in Inglese mostra i prezzi al netto dell’IVA (calcolata al checkout in base alla destinazione della merce). Tutte le spedizioni sono tracciate e gratuite per ordini di importo superiore ai 99 euro.

Per chi incontrasse difficoltà durante la procedura di inserimento ordine e pagamento è disponibile il servizio di supporto telefonico allo 0332 313543

SIDI scarpe per ciclismo made in Italy

SIDI scarpe per ciclismo e non solo

SIDI scarpe per ciclismo, motociclismo e sport nasce in Italia nel 1960 come laboratorio artigianale per diventare un marchio planetario

SIDI: scarpe per ciclismo

SIDI: scarpe per ciclismo

SIDI scarpe per il ciclismo e il motociclismo nasce nel lontano 1960 come laboratorio artigianale manifatturiero di calzature sportive. Grazie ad idee brillanti e volontà imprenditoriale negli anni ’70 qualifica la propria produzione di stilavi per moto e scarpini per il ciclismo come leader a livello mondiale per la qualità.

Le idee del fondatore Dino Signori da sempre amante del ciclismo permettono di unire competenze tecniche alla passione per lo sport consentendo all’azienda di diventare nel corso degli anni una delle aziende leader nel proprio settore.

Con orgoglio l’azienda tramanda la sua storia decennale tra innovazione e tradizione unendo a prodotti dal design accattivante con livelli di comfort assolutamente di primordine.
Tradizione, valori, impegno, fanno di SIDI un’azienda in continua espansione presente in tutti i paesi del mondo grazie a una efficiente rete distributiva su tutti i mercati internazionali. Garanzia e sinonimo di qualità, SIDI è la calzatura scelta da migliaia di persone per realizzare i loro sogni su due ruote.

 

SIDI scarpe per ciclismo in continua evoluzione

  • 1960 nasce SIDI come laboratorio per la produzione di scarpe da montagna
  • 1966 nasce il modello MARIELLE VAUTCEL come brevetto industriale di scarponcino da montagna
  • 1969 nasce il modello CORSA SPECIAL AGOSTINI in vitello palmellato con chiusura lampo posteriore.
  • 1973 nasce la prima calzatura da ciclismo, progettata da Dino Signori, prende il nome di “Titanium”. La scarpa rivoluziona il sistema di aggancio delle tacchette alla suola grazie a due viti che consentono la possibilità di personalizzare la regolazione della posizione sui pedali.
  • 1973 SIDI introduce la suola in nailon in grado di migliorare il mantenimento termico, ecco il modello CYCLE SPORT.
  • 1983 viene introdotto il VELCRO® al posto dei lacci ed il look moderno della scarpa con una nuova suola in nylon, rivoluziona completamente la normale linea delle calzature da ciclismo facendo diventare SIDI un marchio planetario.
  • 1985 SIDI produce la prima scarpa da MTB e ciclocross con suola in gomma.
  • 1987 SIDI introduce il materiale LORICA® per produrre scarpe da ciclismo.
  • 1989 Nasce la leva micrometrica chiamata, MICRO LOCK, la prima in assoluto adottata su una scarpa da ciclismo, regolabile anche in corsa (che sostituisce la chiusura in velcro). Viene adottata, tra gli altir,  da Fignon, Kelly e Fondriest
  • 1990 nascono i modelli DOMINATOR e CHALLENGE specifici per la MTB e utilizzati da Thomas Frischknecht  Daniele Pontoni
  • 1991 nasce la suola SIDI GENIUS 2 dal design innovativo compatibile con ogni pedale in commercio
  • 1993 SIDI crea la  nuova leva MICRO LOCK EVOLUTION che garantisce una perfetta chiusura nella parte frontale della scarpa.
  • 1999 per festeggiare i 40 anni di vita ecco il modello Energy e Mtb Action Srs
  • 2000 viene introdotto l‘Instep Closure System per migliorare il regolamento e posizionamento del piede.
  • 2004 SIDI introduce la suola in fibra di carbonio hi-tech (Prodotta in materiale a bassa densità rinforzato del 40 % con fibra di carbonio).
  • 2006 ecco l’HCS (Tallone Tecnico) un meccanismo per stringere il tallone in modo che non scalzi durante le fasi dure della corsa o durante una volata.
  • 2006 ecco la prima suola full carbon realizzata per soddisfare chi desidera più rigidità in una suola ma senza compromettere la circolazione del sangue del piede, garantendo così un’ottimo comfort ed alte prestazioni.
  • 2007 ecco la suola carbon composite composta da fibra di carbonio iniettata in una base di nylon e la Mtb Srs carbon con cuore in carbonio ed i quattro inserti in poliuretano, facilmente rimovibili e sostituibil, sono avvitati alla suola di nylon.
  • 2008 SIDI presenta la suola MILLENIUM 3 in nylon con fibra di carbonio
  • 2009 nasce la  suola Carbon Lite è stata realizzata utilizzando una combinazione di materiali compositi innovativi che ne massimizzano la resistenza allo stress rendendola più leggera.
  • 2011 SIDI produce la suola Vent Carbon leggera e ventilata grazie a una presa d’aria regolabile inserita sulla punta della suola.
  • 2012 nasce la Wire Carbon Vernice con tecnologia innovativa adottata dalla Mtb Drako carbon srs Mtb SRS Carbon Ground

 

Nike Mercurial le scarpe di Mark Cavendish

Nike Mercurial le nuove scarpe di Cavendish

Nike Mercurial le scarpe fashion di Mark Cavendish, una rivisitazione delle notissime scarpe da calcio che debuttarono nel 1998 con Ronaldo “il fenomeno”

Nike Mercurial

Nike Mercurial

Nike Mercurial, un must per tutti gli amanti del calcio mondiale, modello nato nel 1998 con il supporto di Ronaldo – “il Fenomeno” – che aveva contribuito allo sviluppo di un paio di scarpe uniche,  leggere e costruite in modo da non appesantirsi con le piogge. Il velocista britannico, vittima di un brutto incidente durante la Tirreno-Adriatico che l’ha costretto ad abbandonare la corsa dei due mari ha tenuto a presentare le sue nuove scarpe.

E’ stato lo stesso Cavendish a sottolineare come le scarpe siano una derivazione del modello calcistico: “Se guardi da vicino, puoi vedere che si basano sulla scarpa da calcio iconica #Mercurial.” ha postato il velocista su twitter.

“Durante lo sviluppo, abbiamo pensato che uno scarpino progettato per essere leggero e comodo per i calciatori più veloci del mondo deve lavorare per lo stesso scopo su una bicicletta. Quindi, la scarpa è nata”. I modelli per ciclismo prodotti da Nike sono assolutamente rare come è assolutamente raro che il colosso americano vada a legare il suo nome ad un ciclista. Un altro dei “fortunati” è Adam Blythe del team Pro Continental, Aqua Blue Sport che è diventato testimonial del progetto della Nike

L’ex campione nazionale britannico Cavendish è da sempre legato al prodotti fashion ed  ha avuto negli anni una collezione eclettica di scarpe che non smettono di stupire gli appassionati di ciclismo che bramano di poter indossare i prodotti.

Quest’anno ricorre il ventennale della presentazione da parte dell’azienda americana del modello Nike Mercurial che ha lanciato un nuovo modello ideato da Max Blau: la mente e l’uomo che pensa, crea e sviluppa i prodotti più innovativi della casa di Beaverton

 

 

.

 

Bianchi Oltre XR3 recensione della bicicletta

Bianchi Oltre XR3 un vero capolavoro celeste

Bianchi Oltre XR3 è la novità del panorama della ditta italiana costruita con tecnologia  Countervail. il naturale sviluppo del pluripremiato telaio XR4

Bianchi Oltre XR3

Bianchi Oltre XR3

Bianchi Oltre XR3 è l’ultima arrivata all’interno della gamma di biciclette aero proposte da  Bianchi ad alte prestazioni, prodotte con con tecnologia Countervail. La Oltre XR3 presenta gli stessi rivoluzionari progetti testati e affermati nelle competizioni ai massimi livelli con il pluripremiato telaio Oltre XR4. La Oltre XR3 offre un perfetto equilibrio tra il vantaggio prestazionale dell’avanzata aerodinamica e il confort del perfetto controllo sul mezzo meccanico.

La tecnologia Countervail® che contraddistingue la Oltre XR3, impiegata in esclusiva sui modelli Bianchi CV, cancella le vibrazioni garantendo al ciclista un minore affaticamento muscolare. Va ricordato che l’80% dell’impatto aerodinamico di un ciclista è dato dal suo corpo e questo telaio tende a ridurne la percentuale.

Il telaio Oltre XR3 completa l’offerta Oltre, diretta derivazione del modello di categoria superiore XR4 sviluppato da Bianchi in collaborazione con i professionisti del Team LottoNL-Jumbo. La Oltre XR4 condivide con la XR3 i comprovati benefici della tecnologia Countervail ed i vantaggi aerodinamici.

Bianchi Oltre XR3: il Countervail

Bianchi ha collaborato con Materials Sciences Corporation per sviluppare l’innovativo ed esclusivo sistema integrato applicato al ciclismo che elimina le vibrazioni grazie all’utilizzo del materiale Countervail®, brevettato da MSC. Il sistema integrato Countervail®, con la sua specifica disposizione delle fibre, combina uno speciale carbonio brevettato con una resina viscoelastica. Countervail® elimina l’80% delle vibrazioni, aumentando al tempo stesso la rigidità e la robustezza dei nostri telai in carbonio.Il materiale Countervail® è integrato all’interno della struttura dei modelli Bianchi CV ad altissime prestazioni road e MTB: Specialissima, Oltre XR4, Oltre XR3, Infinito CV, Aquila CV e Methanol CV. I tradizionali trattamenti del telaio per migliorare l’assorbimento delle vibrazioni mediante inserti in gomma ed altri materiali isolanti offrono miglioramenti solo marginali rispetto al sistema integrato Countervail® sviluppato da Bianchi per il ciclismo e testato dalla NASA in operazioni aerospaziali estreme.

 

 

Zonik Aero recensione del prodotto

Zonik Aero: gli occhiali Adidas per il ciclismo

Zonik Aero occhiale di casa Adidas dal profilo aerodinamico e dall’alto livello di protezione per gli occhi dei ciclisti di tutto il mondo

Zonik Aero

Zonik Aero

Zonik Aero occhiale sportivo prodotto da Adidas destinato espressamente al ciclismo ed in particolare a quello legato alle biciclette da corsa grazie ad un profilo assolutamente improntato sull’aerodinamica senza tralasciale la migliore protezione per gli occhi.

L’ occhiale Zonik Aero punta su una dotazione di primo livello e specifici accorgimenti tecnici che lo rendono un prodotto unico nel panorama internazionale.

Zonik Aero Adidas utilizza lenti di ultima generazione grazie al sistema  Light Stabilizing Technology™ disponibili anche polarizzate e con tecnologia fotocromatica Vario.

La soluzione con lenti Vario è in genere preferita dagli appassionati della Mountain Bike grazie alla sua capacità di adattamento alle condizioni di luminosità variabile tipiche di questa disciplina.

Il sistema Quick-Challenge Lens System™ adottato da Adidas consente di disporre di un pratico sistema per cambiare la lente in modo veloce. La terminazione delle stanghette è in gomma al fine di garantire un grip di assoluto livello cosi come il nasetto regolabile consente la migliore adattabilità alle esigenze del ciclista.

Il sistema  Tri-Fit™ consente inoltre alle astine di essere regolate in tre diverse posizioni per far in modo che l’occhiale si adatti al meglio al volto e al casco.

Zonik Aero adotta una spugna di protezione dal sudore Climacool™ brevettata da Adidas posta nella parte superiore interna della montatura così da impedire al sudore di arrivare agli occhi.

L’occhiale Zonik, come del resto accade per la versione Pro,  è utilizzato da diversi professionisti grazie all’ampia visuale offerta, un dettaglio che fa la differenza quando si è in gruppo.