Addict eRIDE di Scott

Addict eRIDE  ultima nata di casa Scott

Addict eRIDE di Scott:  bici da corsa elettrica con il telaio più leggero sul mercato e integrazione totale  il tutto racchiuso in un design straordinario

 

Per farti uscire di casa prima e tornare più tardi. Non è semplicemente una E-Road o una bici da strada. La nuovissima Addict eRIDE apre nuove prospettive ed estende il tuo orizzonte … Leggera, performante e capace come la sorella del tour mondiale, la Addict eRIDE è una rivelazione per il mondo del ciclismo.

La NUOVISSIMA Addict eRIDE segna la nascita di una nuova era in SCOTT all’interno di un segmento ancora giovane. Le bici da corsa elettriche non sono su questa terra per rendere le cose più facili. Sono qui per rendere le cose più interessanti, per aiutarti a salire più in alto, più a lungo e più ripido. Con questo obiettivo in mente, la comprovata esperienza di SCOTT e-bike, la nostra reputazione di specialisti del carbonio e la bici da strada Addict RC leader nell’innovazione sono state fuse in una nuova generazione di bici da strada. Siamo pronti per affrontare alcune delle vere icone del ciclismo moderno come il Passo dello Stelvio e il Monte Ventoux, o semplicemente per prolungare il divertimento dei tuoi giri fuori casa!

Addict eRIDE è disponibile in 4 diversi modelli, inclusa una versione Contessa dedicata alle donne come parte della collezione Contessa Signature di SCOTT lanciata di recente. Addict eRIDE sarà disponibile presso i rivenditori locali entro novembre 2020.

Design

A prima vista, è difficile dire se Addict eRIDE ha un’assistenza elettrica. Cosa pensi? Più che condividere un nome, la bici da corsa SCOTT World Tour, la Addict RC, condivide un design con la Addict eRIDE. A prima vista, è davvero difficile dire quale tra le due ha l’assistenza elettrica. Questo livello di integrazione si traduce in una bici più avanzata in termini di costruzione per un feeling radicale il più vicino possibile a una normale bici da strada.

Integrazione

La prima bici da strada elettrica senza cavi meccanici visibile fino ad oggi. Addict eRIDE condivide lo stesso DNA di Addict RC. Abbiamo implementato lo stesso livello di integrazione e le nostre ultime tecnologie dimostrate ai massimi livelli nelle corse. Il manubrio combinato Syncros Creston iC consente il passaggio dei cavi completamente interno per cavi meccanici o elettronici e freni a disco. Con questa costruzione intelligente, non è mai stato così facile regolare la posizione con i distanziatori. Tutti i modelli Addict eRIDE sono dotati della combinazione Syncros Creston iC o manubrio / attacco manubrio.

Lightweight

Il telaio per bici da strada con assistenza elettrica più leggero sul mercato fino ad oggi mai realizzato. Con un peso del telaio di soli 1.040 kg e un peso completo della bici di 10,75 kg, Addict eRIDE stabilisce una nuova pietra miliare nella categoria delle ebike road Più che un numero, Addict eRIDE è stato sviluppata in team. Gli ingegneri eride e road hanno bilanciato perfettamente le esigenze di un’unità di trasmissione con il telaio in carbonio di una bici da strada collaudata nei World Tour.

Drive Unit e Batteria

Come tutte le altre bici a pedalata assistita con classificazione Pedelec, Addict eRIDE può fornire un’assistenza fino a 25 km / h, dopodiché diventa una normale bici da strada. Mahle ha sviluppato un’assistenza dedicata alla bici da strada per garantire una sensazione naturale sia a motore spento che quando riparte per darti nuovamente potenza.

Il telaio di Addict eRIDE ti dà la possibilità di raddoppiare l’autonomia della batteria aggiungendo una batteria aggiuntiva da 208 Wh. La tecnologia di proprietà SCOTT è un accessorio e sembra una semplice bottiglia. Facile da installare, semplicemente facendo scorrere una bottiglia in un portaborraccia e aumentando la capacità totale a 460 Wh. Il sistema si adatta automaticamente ad avere due sorgenti di alimentazione.

Crediti fotografici: Daniel Geiger, Katrin Schafbauer, Martin Steffen, Shaperideshoot -Gaëtan Rey

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

 

Intrigue Advanced Pro 29 di Liv Cycling

Intrigue Advanced Pro 29 il nuovo modello da trail di LIV

Intrigue Advanced Pro 29: Liv amplia la gamma Intrigue grazie all’arrivo del primo modello da trail in carbonio, con ruote da 29” 

Liv Cycling, il marchio ciclistico dedicato a portare sempre più donne in bicicletta, presenta la nuova Intrigue Advanced Pro 29, bici da trail realizzata con un telaio in materiale composito Advanced-Grade, ruote tubeless da 29 pollici montate di serie e geometria del telaio regolabile tramite il sistema Flip Chip. La Intrigue Advanced Pro 29, anche grazie alle sospensioni appositamente tarate per le rider, è progettata per affrontare i percorsi off-road e i singletrack più tecnici, sempre con la massima reattività per ottenere prestazioni elevate.

“La Intrigue Advanced Pro 29 rappresenta il mezzo adatto per qualunque tipologia di superficie. È la miglior bici da trail che Liv abbia mai progettato: offre prestazioni eccezionali tanto in salita quanto in discesa” ha affermato Ludi Scholz, Liv Global Off-road Category Manager. “Dietro la sua realizzazione ci sono anni di studio ed esperienza, che hanno contribuito alla creazione di una mountainbike dalla versatilità mai vista prima.”

LaIntrigue Advanced Pro 29 è stata progettata utilizzando la filosofia 3F di Liv, che viene applicata alla geometria del telaio: Fit, Form e Function. Questo metodo di progettazione prende spunto dai dati raccolti dalle cicliste di tutto il mondo, che vengono rielaborati e utilizzati per ottimizzare la distribuzione del peso sulla bici. In questo modo, chi è in sella può trovare la posizione migliore per sfruttare al massimo la spinta muscolare e ottenere una guida efficiente. Le sospensioni sono state messe a punto proprio per le necessità delle rider come Rae Morrison – ciclista professionista specializzata nell’enduro -, in modo da offrire una trazione affidabile, un miglior controllo e maggior sicurezza.

“Nei tratti rettilinei, la Intrigue Advanced Pro 29 scorre in maniera estremamente fluida. La bici riesce a toccare facilmente velocità notevoli” ha detto la Morrison. “E grazie al sistema Flip Chip, è come avere due bici in una. Quando imposto lo switch nella posizione inferiore, con il movimento centrale più in basso, la bicicletta risulta più stabile nelle curve e nei tratti veloci. La posizione superiore invece restringe l’angolo del tubo sella, e offre una posizione in sella perfetta per pedalare in maniera efficiente. Questa bici ha davvero superato le mie aspettative.”

FONTE COMUNICATO STAMPA

E-Scrambler Ducati in collaborazione con Thok Ebikes

E-Scrambler la trekking e-bike di Ducati

E-Scrambler Ducati, trekking e-bike realizzata con Thok Ebikes, disponibile nella nuova colorazione “Matte Grey”, oltre che nell’iconico giallo Scrambler

e-SCRAMBLER Ducati by THOK  Matte Grey

e-SCRAMBLER Ducati by THOK Matte Grey

E-Scrambler Ducati, la trekking e-bike realizzata in collaborazione con Thok Ebikes, è ora disponibile nella nuova colorazione “Matte Grey”, oltre che nell’iconico giallo Scrambler®.
La bici a pedalata assistita “urban ready” che si ispira alla “Land of Joy” viene presentata al pubblico nella nuova livrea in occasione dell’Italian Bike Festival di Rimini (11 – 13 settembre), dove sarà disponibile per i test-ride.
Perfetta per spostarsi nel traffico cittadino ed esplorare le strade di aperta campagna, la e-Scrambler ha telaio in alluminio e componenti in alta gamma. Il motore Shimano Steps E7000 da 250 Watt con batteria da 504 Wh e gli pneumatici Pirelli Cycl-e GT garantiscono a questo modello una grande autonomia per percorrere anche gli itinerari più lunghi in agilità e totale sicurezza.

E-Scrambler Ducati

E-Scrambler Ducati

Il piacere di guida e la praticità d’uso sono garantiti dal cambio Sram NX 11 velocità, dai freni Sram a 4 pistoncini e da una ricca dotazione di accessori indispensabili per l’uso quotidiano come portapacchi, parafanghi, cavalletto e luci di segnalazione. Il reggisella telescopico in dotazione ne aumenta il comfort, permettendo al guidatore di salire e scendere agevolmente in sella e garantendogli un appoggio sicuro nelle soste.
La e-Scrambler nella nuova colorazione “Matte Grey” è disponibile presso i concessionari Ducati e sul sito Ducati.com al prezzo di 3.699 €, iva e spedizione inclusi.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Devote la bicicletta gravel Liv Cycling

Devote amplia l’offerta Gravel di Liv

Devote di Liv Cycling nuovo modello punta tutto sulla versatilità e sulla sua agilità, per offrire prestazioni eccezionali in qualsiasi avventura off – road

Liv Cycling, il brand che si impegna per portare sempre più donne a contatto con il ciclismo, ritorna nel mercato italiano delle bici gravel grazie all’arrivo della nuova gamma Devote. Progettate per essere il mezzo di riferimento per tutte le donne che amano le avventure sulle due ruote, le proposte della linea Devote sono un concentrato di potenza e precisione, perfette per le esplorazioni in bicicletta.

“Le nostre progettiste si sono concentrate sul realizzare un telaio dal look pulito ed essenziale, che rispondesse al meglio alle esigenze delle cicliste e assorbisse in maniera impeccabile gli urti e le imprecisioni del terreno. In quest’ottica, abbiamo applicato il passaggio interno dei cavi a tutti i modelli, abbiamo reso compatibili i telai realizzati in composito Advanced Grade con i reggisella telescopici, e abbiamo dotato le bici di un set di ruote versatili e resistenti.” ha commentato Ludi Scholz, Product Category Manager di Liv. “Tutti questi elementi permettono alle rider di affrontare senza problemi qualunque tipo di terreno.”

Costruiti utilizzando la tecnica di progettazione 3F di Liv, i modelli Devote Advanced sono dotati di un telaio e di una forcella leggerissimi, realizzati in composito Advanced-Grade e alluminio, calibrati appositamente per le donne e sviluppati utilizzando i dati raccolti da cicliste di tutto il mondo. A partire da queste misurazioni, Liv ha ottimizzato la distribuzione del peso sulla bici, così che chi guida possa trovare la posizione migliore in sella e di conseguenza sfruttare al massimo potenza ed efficienza.

I prototipi di questi modelli sono stati rifiniti anche grazie ai feedback ricevuti dalle atlete Liv, tra cui Kaysee Armstrong, atleta professionista specializzata in MTB e nel gravel.

“Come atleta Liv, ho avuto l’opportunità di provare sul campo i primi prototipi delle Devote, e condividere le mie impressioni con il team di designer, ingegneri e category manager, aiutandoli a sviluppare il risultato finale.” ha detto la Armstrong. “Essere così coinvolta nelle fasi iniziali e vedere la versione definitiva prendere vita sono solo alcune delle tante ragioni per cui amo far parte del team Liv. Credo che anche altre atlete sarebbero d’accordo con me: la Devote è davvero il mezzo definitivo per qualunque sfida.”

Pensata per l’avventura
La gamma Devote è stata progettata per le donne che aspirano a una bici versatile, in grado di affrontare senza difficoltà ogni tipo di terreno, adatta a trasportare tutta l’attrezzatura necessaria per un viaggio in bici, un mezzo dal controllo stabile e performance di primo livello. I modelli Devote sono inoltre compatibili con parafanghi e portapacchi, sono dotati del passaggio interno dei cavi e dispongono di tre alloggiamenti per borracce – disponibili su tutti i telai, in ogni misura. In più, i modelli Devote Advanced sono compatibili con un reggisella telescopico da 30.9 mm.

Controllo di precisione
La stabilità e la leggerezza del telaio e della forcella delle Devote Advanced rispondono alla perfezione alle esigenze delle atlete che puntano a prestazioni esplosive, ma anche a quelle di chi preferisce le sfide di endurance. Sono dotate di freni a disco con attacchi flat mount, per una potenza frenante affidabile ed efficace. La serie sterzo OverDrive garantisce un controllo preciso in curva, mentre il nastro per manubrio Liv All-Condition aiuta le cicliste a mantenere una presa salda e sicura.

Comfort eccezionale
Il manubrio da corsa D-Fuse offre una maggiore superficie sulla quale posizionare le mani durante la guida, smorza le imprecisioni del terreno e rende più piacevole la guida: allo stesso tempo, mantiene la rigidità e l’efficienza ideali per affrontare le salite più ripide e gli sprint in piedi sui pedali. Assieme al reggisella D-Fuse, il manubrio contribuisce a migliorare la rigidità complessiva della bici, senza la scomodità e il peso in eccesso di perni ed elementi aggiuntivi. Le riders possono così percepire un’effettiva riduzione delle vibrazioni mentre pedalano, e possono arrivare più lontano, più velocemente e con meno fatica. Sommato a questo, grazie alla compatibilità con copertoni 45c e un set di ruote realizzate per sopportare qualunque condizione climatica, la Devote non ha paura di affrontare terreni misti e sconnessi. Infine, è disponibile un modello equipaggiato con telaio in alluminio ALUXX-Grade e forcella in composito Advanced-Grade, per prestazioni ancora migliori.

Oltre a condividere l’entusiasmo della Armstrong, anche l’ambassador Liv Rebecca Rusch – atleta gravel professionista, autrice, vincitrice di un Emmy e membro della Mountain Bike Hall of Fame – corre in sella ad una Devote. “Questa bici ha tutte le caratteristiche che si cercano in una gravel: velocità, agilità e maneggevolezza senza pari. È una bici versatile, in grado di passare dalle competizioni gravel alle esplorazioni off-road, così come i singletrack e i percorsi tecnicamente più impegnativi.” ha detto la Rusch. “Spesso una bici ‘tuttofare’ costringe a qualche tipo di compromesso nelle performance. Nel caso della Devote, non è così: è un mezzo adatto a tutte le situazioni, che regala le sensazioni di una bici da corsa e di una potente mountain bike allo stesso tempo.”

La nuova gamma Devote sarà disponibile in tutto il mondo a partire dalla fine di quest’estate.
Trova il rivenditore più vicino a te su www.liv-cycling.com/it.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Talon, MTB front di Giant rinnovata e ancora più performante

Talon, MTB front di Giant: ecco la nuova gamma

Talon, MTB realizzate con un leggerissimo telaio in alluminio, queste hardtail offrono prestazioni di livello assoluto per i riders di tutti i livelli

Giant ha presentato la nuova gamma Talon, MTB pensata per aspiranti ciclisti o per i rider che vogliono mettersi alla prova sui trail e nei tracciati cross country. Disponibili nelle versioni con ruote da 29” o da 27.5”, queste moderne bici hardtail permettono una guida fluida, efficiente e stabile, ideale per tutti coloro che vogliono migliorare le loro performance fuoristrada. Con diversi modelli e configurazioni disponibili, la Talon rappresenta la base ideale per avvicinarsi al mondo off-road, a partire dai singletrack con terreni misti e sconnessi.

La lavorazione dell’alluminio, realizzata tramite processi all’avanguardia uniti a nuove tecnologie e innovazioni tecniche di cui è dotata, rendono la Talon un’affidabile compagna di avventure. Il telaio di questa bicicletta è realizzato in alluminio ALUXX brevettato da Giant, ed è dotato di tubi a spessore differenziato senza fazzoletti di rinforzo. In questo modo, il peso totale del telaio si riduce, e chi guida può sentire tutta l’efficienza della bici e apprezzarne l’ottima maneggevolezza.

Ogni modello della gamma Talon è stato progettato con una geometria adatta allo stile di guida di ciascun rider: i nuovi modelli sono caratterizzati da foderi verticali più bassi rispetto alle edizioni precedenti, che migliorano la rigidità generale del mezzo, ne diminuiscono il peso e garantiscono una guida scorrevole e più piacevole.

Per le versioni con ruote da 29 pollici, le taglie tra cui scegliere sono cinque, dalla Small alla XXL, tutte equipaggiate con ammortizzatore da 100mm di escursione. Per i modelli con ruote da 27.5 pollici, invece, le taglie disponibili sono XS, Small – con forcella ammortizzata da 80mm – Medium e Large – con ammortizzatore da 100mm di escursione.

Ogni telaio è stato realizzato per permettere ai rider un controllo e una precisione di guida al massimo livello. Il passaggio interno dei cavi dona alla bici un look pulito e moderno: inoltre, tutti i modelli sono compatibili con reggisella telescopici, in modo da cambiare il setup della bici secondo le proprie preferenze e pedalare con la massima aggressività su qualsiasi tipo di terreno.

Le nuove Talon permettono di montare gomme di dimensioni maggiorate – fino a 2.4 pollici di larghezza sia per le ruote da 29” che da 27.5”. I diversi modelli sono inoltre equipaggiati con gruppi differenti, così da dare ai rider la possibilità di scegliere il modello migliore per loro, soddisfando sia gli affezionati alla corona singola sia quelli affezionati alla doppia corona. Infine, gli attacchi integrati sui foderi verticali e orizzontali rendono semplice e veloce il montaggio di un portapacchi o un parafango.

Giant Talon 0

Giant Talon 0

Giant Talon 29 1

Giant Talon 29 1

La nuova gamma Talon sarà presto disponibile nel mercato italiano.
Per saperne di più e per scoprire i modelli in lineup con i relativi prezzi, visitate la pagina https://www.giant-bicycles.com/it/showcase/talon.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Selle Liv da MTB, Sylvia e Sylvia SL

Selle Liv da MTB, Sylvia e Sylvia SL

Selle Liv da MTB: leggere e resistenti, sono progettate per affrontare al massimo ogni percorso off – road e studiate per le esigenze femminili

 

Liv, brand dedicato ad aiutare le donne a scoprire nuovi orizzonti attraverso il ciclismo, presenta due nuove selle pensate per la mountain bike: Sylvia e Sylvia SL. Liv ha sviluppato delle tecnologie uniche che permettono di progettare selle in grado di rispondere perfettamente alle necessità e alle preferenze delle donne: qualunque sia la loro posizione o lo stile di guida, e indipendentemente dalla durata della loro avventura o dal livello di esperienza, grazie a Liv le cicliste possono godere della comodità e delle performance di una sella che sembra fatta apposta per loro.

Testate sul campo e sviluppate in collaborazione con atlete e cicliste professioniste, le nuove selle Sylvia e Sylvia SL garantiscono prestazioni elevate, e si dimostrano all’altezza dei percorsi più impegnativi. Rifinite con dettagli ricercati come i bordi imbottiti e una superficie liscia e slanciata su cui muoversi liberamente, queste selle permettono di trovare facilmente la posizione di guida più adatta al proprio stile. Entrambi i modelli sono stati progettati con un design leggermente inclinato e con un naso più lungo per un migliore appoggio e controllo su ogni tipo di terreno. Inoltre, entrambe le selle presentano un maggiore imbottitura nella zona delle ossa ischiatiche tale da rendere la sella comoda e allo stesso tempo molto performante. Inoltre, sono dotate della High Elastic Particle Technology, che dona le sensazioni di un prodotto creato su misura, e che supporta e protegge al meglio le delicate parti del corpo che rimangono a contatto con la sella durante le uscite in bicicletta.

Liv Sylvia

Liv Sylvia

Sylvia – prezzo consigliato: €39,99
Peso: 335 grammi
Telaio: Acciaio
Misura telaio: 7mm
Scafo: PP
Larghezza: 150mm
Lunghezza: 277mm
Stack Height: 43mm

Liv Sylvia SL

Liv Sylvia SL

Sylvia SL – prezzo consigliato: €89,99
Peso: 265 grammi
Telaio: SST
Misura telaio: 7mm
Scafo: Nylon
Larghezza: 150mm
Lunghezza: 277mm
Stack Height: 42mm

Giant Trance X 29 bicicletta da trail

Giant presenta Trance X 29

Giant Trance X 29 ideale per affrontare distanze più lunghe, questa bici fa della geometria e del sistema di sospensione posteriore Maestro i suoi punti di forza

Giant presenta Trance X 29

Giant presenta Trance X 29

Giant, leader mondiale nel settore del ciclismo, presenta la Trance X 29, un nuovo modello che va ad ampliare la già nota gamma di bici da trail del brand taiwanese. Dotata di ruote da 29 pollici e di un telaio in alluminio totalmente nuovo, offre uno dei migliori rapporti qualità-peso-prezzo della sua categoria. Inoltre, è la prima mtb di Giant munita di un sistema per la regolazione degli angoli.

Il cuore della nuovaTrance X 29 è il suo telaio: resistente, leggero e realizzato in alluminio ALUXX SL. È progettato per garantire la miglior rigidità possibile, permettendo un’accelerazione istantanea sui rilanci in salita e in uscita di curva. Monta una forcella con 150mm di escursione che, unita al sistema di ammortizzazione posteriore Maestro da 135mm (20mm di escursione in più rispetto ai modelli della gamma Trance 29), rende la Trance X 29 il mezzo perfetto per coloro che desiderano una trail bike straordinariamente versatile, ideale per affrontare lunghe uscite con lo zaino in spalla, pedalare in pianura o godersi una giornata saltando in bike park.

Una delle innovazioni che caratterizzano la nuova Trance X 29 è la possibilità di modificare le geometrie del telaio in base alle proprie necessità. Lo speciale sistema Flip Chip posto sulla biella superiore, realizzata in fibra di carbonio Advanced, permette di scegliere tra un angolo di sterzo più o meno aperto, andando ad incidere anche sull’altezza del movimento centrale e sull’angolo del tubo sella. Questo permette di avere una bicicletta adattabile a varie tipologie di riding, da quelle più veloci e aggressive dove si andrà ad utilizzare un angolo di sterzo più aperto, a quelle più tecniche dove si utilizzeranno angoli più chiusi.

 

L’angolo di sterzo può variare dai 66.2° ai 65.5°, mentre l’angolo del tubo sella tra i 77.9° e i 77.2°. Modificare questi parametri influisce anche sull’altezza del movimento centrale, che può essere ribassato di 30mm o alzato di 40mm rispetto alla posizione di default.

In entrambi i casi, la geometria del telaio è stata progettata per l’utilizzo di ruote da 29 pollici tubeless, montate di serie sulla Trance X 29. Oltre a poter montare pneumatici fino a 2,5 pollici di larghezza, le ruote utilizzano lo standard Boost, che ne aumenta la rigidità laterale.

In sella alla Trance X 29 non dovrete più scendere a compromessi: potrete gestire la manovrabilità della bici secondo le vostre preferenze, sia che stiate affrontando qualche impegnativo passo alpino sia che vi stiate divertendo sui trail o che siate alla ricerca di nuove traiettorie sulle discese più adrenaliniche.

 

 

Giant Trance X 29 2

Giant Trance X 29 2

 

 

Giant Trance X 29 3

Giant Trance X 29 3

Per il mercato italiano saranno presto disponibili i modelli Trance X 29 2 a €2.999,00 e Trance X 29 3 a €2.499,00.
Per saperne di più, visita la pagina giant-bicycles.com/it/showcase/trance-x-29.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Intrigue 29 la bicicletta trail di Liv Cycling

Intrigue 29 la bicicletta da Trail per le ciclista

Intrigue 29: la prima bici da trail da 29’’ del brand, progettata e messa a punto pensando alle cicliste, offre potenza e performance di altissimo livello

 

Liv Cycling, il marchio che si impegna a portare sempre più donne in bicicletta, ha presentato la nuova  Intrigue 29, il primo modello da trail con ruote da 29 pollici mai realizzato nella storia dell’azienda. Grazie alla geometria del telaio regolabile, alle sospensioni Maestro e alle ruote tubeless da 29 pollici con sistema Boost, la Intrigue 29 assicura grande agilità in salita e un controllo impeccabile in discesa.

“La Intrigue 29 è stata progettata per essere un mezzo da trail robusto e versatile, in grado di affrontare con facilità i singletrack tecnici o i terreni più aggressivi” ha commentato Ludi Scholz, Liv Global Off-road Category Manager. “Le ruote da 29 pollici con cui è equipaggiata, unite a un sistema speciale che permette di regolare la geometria della bici in base a dove e come si vuole pedalare, danno alla Intrigue 29 il vantaggio di affrontare qualunque situazione al meglio, salita o discesa che sia.”

La geometria del telaio, regolabile grazie al sistema Flip Chip, offre la possibilità di apportare piccole modifiche alla sua posizione attraverso un elemento a due posizioni situato in prossimità della biella superiore, realizzato in Advanced Forged Composite. In base alle loro preferenze, le cicliste possono scegliere tra la posizione più bassa o quella in alto, rendendo più ampio o più stretto l’angolo di sterzo e il tubo sella, e alzando o abbassando il movimento centrale.

Impostare questo switch nella posizione in alto – con gli angoli dello sterzo e del tubo sella più stretti – rende più maneggevole la bicicletta, e permette a chi guida di assumere una postura più slanciata e aggressiva. Un movimento centrale elevato migliora anche la corsa dei pedali: così le rider possono affrontare i sentieri con ostacoli naturali quali rocce o radici con un minor numero di pedalate, mantenendo elevate le prestazioni. La posizione del Flip Chip superiore risulta quindi ideale per i terreni più lenti e tecnici. La posizione inferiore, invece, abbassa il movimento centrale, aumenta l’angolo dello sterzo e del tubo sella e allontana la ruota anteriore dalla ciclista, spostando più in basso il baricentro. In questo modo, la bici garantisce più stabilità nei tratti più veloci, e aumenta la sicurezza nella guida sui terreni più ripidi.

La Intrigue 29 è stata realizzata seguendo il metodo di progettazione 3F di Liv, applicato sia alla geometria del telaio sia alla regolazione delle sospensioni. Raccogliendo i dati sulle performance di cicliste di tutto il mondo, Liv realizza telai studiati specificatamente per le donne, ottimizzando la distribuzione del peso e dando a chi guida la possibilità di trovare una posizione migliore in sella, che gli permetta di massimizzare gli sforzi e l’efficienza. Allo stesso modo, Liv calibra le sospensioni delle bici pensando non solo alle riders che le guidano, ma anche per quali discipline e situazioni sono pensati i vari modelli. Il risultato è una maggiore trazione, un controllo migliore e una grande sicurezza.

Soprattutto, questi miglioramenti nella configurazione delle bici sono fatti in collaborazione con i partner, con le atlete, con le cicliste professioniste e con lo staff di Liv, così da garantire il migliore risultato possibile.

 

 

Agilità calibrata 
La Intrigue 29 è dotata delle sospensioni Maestro di Giant, e propone un sistema ultra leggero e rigido in torsione, composto da una biella superiore realizzato in Advanced Forged Composite, un ammortizzatore con attacco Trunnion da 125mm di escursione anteriore, e una forcella da 140mm. Questo set-up personalizzato migliora l’efficienza nella pedalata e in frenata, rendendo la bici agile sulle salite tecniche e stabile nelle discese.

Realizzata senza compromessi
Con una geometria triangolare nella parte anteriore e un forcellone posteriore realizzati in ALUXX SL, il telaio della Intrigue 29 offre il rapporto tra forza e peso ideale, ed è realizzato attraverso tecnologie di saldatura di altissimo livello, per una guida dalle performance elevate. I modelli della serie Intrigue 29 sono equipaggiati con trasmissioni 1×12, freni a disco idraulici, reggisella telescopico, un tubo obliquo migliorato, para catena di alta qualità, e con la nuovissima sella Sylvia: ogni dettaglio di questa bicicletta è pensato per renderla il mezzo da trail definitivo.

Performance e maneggevolezza
Grazie ai cuscinetti di diametro maggiore  (1 1/2” sotto e 1 1/8” sopra) e il canotto forcella affusolato, la serie sterzo OverDrive della Intrigue 29 dona grande rigidità e prestazioni eccellenti nelle curve. Le ruote da 29 pollici di questi modelli presentano una spaziatura maggiore per gli pneumatici (fino a 6.3 cm in più) e il sistema Boost, che aumenta la larghezza dei mozzi e di conseguenza la rigidità laterale e la manovrabilità della bici. Infine, i modelli Intrigue 29 sono dotati di pneumatici tubeless, per una trazione affidabile in ogni condizione e un minor rischio di forature.

In Italia sarà disponibile il modello Intrigue 29 1, a partire da questa estate.
Per saperne di più, visitate il sito https://www.liv-cycling.com/it/showcase/intrigue-29

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

 

Elastic Interface® Palm Technology

Elastic Interface® Palm Technology

Elastic Interface® Palm Technology: il primo palmo tridimensionale, elastico, senza cuciture, che rivoluziona la percezione di comfort nella presa.

Elastic Interface® Palm Technology

Elastic Interface® Palm Technology

 

Presentato come world news a EUROBIKE 2019, arriva oggi sul mercato il nuovo, innovativo, Palmo Elastic Interface®. L’Elastic Interface® Palm Technology, è il primo Palmo tridimensionale mai sviluppato per guanti da ciclismo, che eleva ad un nuovo livello la protezione e il comfort delle mani nella presa sul manubrio.

La costruzione del Palmo Elastic Interface® è una tecnologia brevettata e il suo design tridimensionale è progettato secondo parametri antropometrici, grazie al contributo dell’Università di Padova (Dipartimento di Scienze Biomediche).

In questo modo, il Palmo Elastic Interface® diventa il dettaglio rivoluzionario che cambia la percezione del comfort sul manubrio, durante la pedalata: si adatta perfettamente all’anatomia della mano, migliora la circolazione sanguigna, riduce significativamente l’indolenzimento del nervo ulnare e di conseguenza, il formicolio alle dita. Le imbottiture poste tra la bici e la mano, infine, aiutano ad assorbire l’energia proveniente da una salda presa sul manubrio.

Spiega Alessandro Piccoli, ingegnere in Elastic Interface® “Seguendo la nostra strategia di migliorare i punti di contatto tra ciclista e bicicletta, con l’obiettivo di migliorarne il comfort e quindi la performance, abbiamo pensato a come potevamo applicare l’esperienza degli ultimi 20 anni nel mondo dei fondelli per i pantaloncini da ciclismo anche nell’interfaccia mano-bici.

La nostra tecnologia dei fondelli viene adattata al palmo della mano e, in questo modo, i ciclisti troveranno quel comfort normalmente associato ai nostri prodotti, anche nei guanti dei loro brand preferiti”. OTTIMA ELASTICITÀ, ANATOMICITÀ E NESSUNA CUCITURA Le caratteristiche essenziali di questa nuova tecnologia, interamente Made in Italy dallo sviluppo alla produzione ai materiali, sono l’elasticità, l’assenza di cuciture e l’anatomicità. “Lo studio dei parametri antropometrici della mano, per prima cosa, è stato essenziale nel definire il design del Palmo. – spiega Denis Bertoldo, responsabile R&D – il comfort, infatti, è il risultato di un prodotto che lavora in primis per proteggere l’atleta. Se c’è protezione, c’è comfort. A tutto vantaggio della performance: se un prodotto è performante, fa sì che l’atleta si dimentichi della sua presenza. Così è per i nostri fondelli, apprezzati in tutto il mondo per la loro qualità. L’obiettivo del progetto EIT Palm Technology è portare lo stesso comfort anche nei guanti da ciclismo. Dopo il design, la scelta dei materiali ci ha permesso di sviluppare un prodotto che fosse anche altamente traspirante, con imbottiture dalla grande capacità di ritorno elastico. I tessuti con grip, infine, consentono di avere una presa stabile sul manubrio”.

Elastic Interface® Palm Technology si trova nei guanti Unique di Q36.5 e nei guanti Revo di De Marchi, ma molti altri produttori seguiranno. Per scoprire tutte le versioni dell’EIT Palm, visita la pagina web dedicata alla EIT Palm Technology.

Nuova Orbea Avant

Nuova Orbea Avant in due versioni

Nuova Orbea Avant, completamente ridisegnata in due versioni con lo stesso livello di accuratezza della gamma racing da strada

Orbea

Prendi la tua Avant e riempi le borracce prima di lanciarti in una nuova avventura. Nessun’altra bicicletta ti farà godere così tanto. Per le Avant la velocità, la libertà e le viste che ti offrono le strade tranquille rappresentano la normalità.

TELAIO IN ALLUMINIO IDROFORMATO

Modifichiamo la sagomatura e lo spessore dei bordi dei nostri tubi in alluminio per aumentarne la forza e la resistenza alle flessioni indesiderate. La maggior parte dei tubi presenta spessori aumentati, in modo da risparmiare peso nel centro dei tubi stessi, lontano dai punti di tensione delle giunzioni e delle zone di saldatura. L’utilizzo di tecnologie avanzate nella lavorazione dell’alluminio quanto quelle legate alla produzione di telai in carbonio garantisce che le nostre bici in alluminio non siano seconde a nessuno.

ELEVATA LEVIGATURA
Il design della nuova Avant è accurato quanto i nostri telai in carbonio. I tubi sono rinforzati e idroformati con saldature lisce e lucidate per garantire lo stesso aspetto favoloso del telaio monoscocca.

Oltre al miglioramento estetico, vi è anche un importante vantaggio funzionale nel lavorare e levigare le saldature, poiché queste giunzioni sono i punti di più elevata tensione del telaio. Il tempo extra associato alla produzione di questi telai significa che solo i nostri telai idroformati Oiz e Occam più esclusivi sono fabbricati in questo modo. Ulteriori ore di lavoro manuale e di granigliatura garantiscono un prodotto esclusivo dall’aspetto e le prestazioni uniche.

INTEGRAZIONE TOTALE
La versione con freni a disco della nuova Avant si presenta con integrazione totale dei cavi grazie al sistema ICR adottato nella famiglia Orca.

Il passaggio dei cavi interno viene instradato con cura lungo il percorso migliore sotto l’attacco manubrio e attraverso il tubo sterzo, senza sfregamenti o rumori anomali, ed è ottimizzato per i sistemi di cambio sia tradizionali che elettronici. L’intera linea Orbea da strada offre questa soluzione pulita, con attacchi manubrio integrati OC e copricavi.

La nuova Avant in versione disco include anche l’attacco manubrio con supporto integrato per il ciclocomputer, molto pratico e compatibile con molteplici dispositivi di vari marchi. Il risultato è molto funzionale e un’estetica insuperabile.

FORCELLA IN CARBONIO AVANT

Lo strato di carbonio e la modellatura della forcella Avant offrono la migliore combinazione di elasticità, spaziatura dei pneumatici e rigidità torsionale. La forcella è dotata di supporti parafango integrati e ampio spazio per i pneumatici, per una versatilità ancora maggiore.

ERGONOMIA ADATTABILE

In che modo l’ergonomia può aiutarti a guidare più a lungo? A differenza di una posizione da corsa che si concentra sull’aerodinamica, quella da endurance si traduce in una bicicletta più facile da guidare e che aumenta la resistenza. Un cockpit più corto e un manubrio più alto ottimizzano il comfort del ciclista e ciò significa pedalare più a lungo.

Per adattare l’ergonomia a una posizione più rilassata che consenta di percorrere maggiori distanze, offriamo l’opzione di manubrio OC Rise a due altezze. Questa soluzione semplice ed elegante eleva la presa del manubrio tradizionale da strada, in modo che collo e spalle possano rilassarsi, per concentrarsi su una guida più confortevole.
SPAZIATURA PNEUMATICI – 35 MM

I ciclisti su strada apprezzano il maggiore comfort, la durata e la velocità offerti da pneumatici più larghi, per cui la nuova Avant ha una larghezza del cerchio compatibile con copertoni da 35 mm.

GARANZIA A VITA

Come non poteva essere altrimenti, il telaio della nuova Avant è coperto da garanzia a vita.

PROGETTA LA TUA CORSA

Offriamo opzioni MyO su componenti per molti dei modelli Avant. Durante il processo di ordine, potrai scegliere le ruote, alcune opzioni per la trasmissione e altri componenti affinché Avant arrivi al distributore con la configurazione desiderata.