Giant Explore E+ Pro e Fathom E+ Pro 29

Giant Explore E+ Pro e Fathom E+ Pro 29

Giant Explore E+ Pro e Fathom E+ Pro 29, le bici ideali per gli spostamenti quotidiani e per le avventure del weekend

Dalle strade di città ai sentieri sterrati, passando per pavé e terreni misti, queste nuove E-bike offrono una guida confortevole, fluida e precisa, corredata da un potente sistema di assistenza alla pedalata e pratici accessori integrati

 

Giant, brand leader mondiale nella produzione di biciclette e componenti di alto livello, annuncia l’arrivo di due nuove bici elettriche, la Explore E+ Pro e la Fathom E+ Pro 29. Grazie a queste novità Giant rafforza la propria presenza nel mercato dei mezzi a pedalata assistita, venendo incontro alle diverse necessità dei ciclisti: la prima bici, pur nascendo come mezzo urbano, dà prova di grande efficienza anche nei contesti off-road meno impegnativi. La seconda, versatile e maneggevole, è la scelta perfetta per chi è alla ricerca di emozionanti uscite su trail adrenalinici e sentieri tecnici.

Entrambe le bici sono state realizzate con un telaio in alluminio ALUXX SL, che garantisce performance di altissima qualità in termini di solidità, leggerezza e rigidità. Oltre al telaio, le due proposte condividono anche alcune componenti chiave, a partire dal potente motore SyncDrive Pro, che offre ben 80Nm di coppia: grazie alla Hybrid Cycling Technology, può supportare i ciclisti tramutando l’energia muscolare della pedalata in energia elettrica, garantendo un supporto che può arrivare fino al 360%. Inoltre, le bici sono dotate della Smart Assist Technology: tramite l’utilizzo di sei sensori, questo sistema valuta le condizioni di guida e il tipo di terreno sul quale si pedala, e determina la precisa quantità di energia da erogare in ogni situazione. Grazie al lavoro in sinergia di queste tecnologie all’avanguardia, i ciclisti possono godere di una guida stabile, efficiente e divertente, che non risente delle imprecisioni del terreno o delle pendenze più impegnative. Anche la batteria delle due bici è la medesima: sono infatti equipaggiate con l’EnergyPak Smart 625, il sistema di batterie più avanzato tra quelli proposti da Giant: integrata nel telaio e facile da rimuovere, può essere ricaricata dell’80% in poco più di due ore. Infine, il centro di comando RideControl Ergo è un altro componente in comune sia alla Explore E+ Pro che alla Fathom E+ Pro 29, un plus in quanto ad accessibilità e innovazione. Posizionato sul manubrio, questo insieme di comandi permette di visualizzare informazioni utili come il tipo di supporto selezionato e la carica residua della batteria.

 

Giant Explore E+ Pro
Dalle strade cittadine allo sterrato: la Explore E+ Pro affronta senza problemi una moltitudine di terreni. È progettata con un sistema di ruote Giant Crosscut Gravel 2 da 45mm, ideale per affrontare senza incertezze i terreni sconnessi, le salite più ripide e le discese tecniche. È dotata anche dell’innovativo RideDash EVO, un display a colori posizionato sull’attacco manubrio, che vanta un look moderno e funzionale. Il display offre informazioni come velocità, distanza percorsa e altri dati di navigazione, ma non solo: RideDash EVO può anche essere connesso al proprio telefono, in modo da visualizzare una notifica quando si riceve una mail, un messaggio o una chiamata. I modelli della gamma Explore E+ Pro sono inoltre equipaggiati di serie con accessori pensati per risultare utili in una gran varietà di situazioni. Tra questi, le luci posteriori e anteriori, utili quando ci si sposta in condizioni di scarsa visibilità; cavalletti speciali progettati per sopportare il peso di oggetti ingombranti negli spostamenti cittadini; e infine, portapacchi e parafanghi integrati, utili nei weekend di trekking.

Explore E+ 1 Pro GTS

Explore E+ 1 Pro GTS

 

Giant Fathom E+ Pro 29er
Il comfort della Fathom E+ Pro 29 nel fuoristrada è assicurato dalla sua sospensione anteriore, una forcella da 130mm di escursione che garantisce una risposta reattiva e precisa alle sollecitazioni del terreno, sia in salita che in discesa. Il sistema di ruote tubeless, sinonimo di una guida più sicura e un minor rischio di forature, va a sommarsi ad un telaio progettato per dare sempre il massimo, sfruttando una manovrabilità e una scorrevolezza nella pedalata senza pari. Il totale controllo ed equilibrio che si provano in sella a questa bici la rendono il mezzo migliore per affrontare i percorsi più avventurosi, dai track di cross country più leggeri ai tratti più tecnici e impegnativi.

 

Fathom E+ 2 Pro 29er

Fathom E+ 2 Pro 29er

In Italia saranno disponibili i modelli Explore E+ 1 Pro GTS (€ 3.999,00) – disponibile anche nelle versioni Explore E+ 1 GTS ed Explore E+ 2 GTS – e Fathom E+ 2 Pro 29er (€ 3.499,00).

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

ciclismo cosa mettere in borraccia?

ciclismo cosa mettere in borraccia? i  consigli

ciclismo cosa mettere in borraccia? i nostri consigli  pratici e semplici per una corretta idratazione quando si pedala

ciclismo cosa mettere in borraccia? (fonte pixabay - ronymichaud)

ciclismo cosa mettere in borraccia? (fonte pixabay – ronymichaud)

ciclismo cosa mettere in borraccia? Sia che uscita in MTB che in bici da corsa è importante essere sempre correttamente idratati. L’importanza dell’idratazione vale sempre e ancor di più nei mesi più caldi quando portare più di una borraccia carica di rifornimenti di liquidi è una cosa da non dimenticare mai.

Partiamo dal presupposto che l’acqua è la fonte principale dell’idratazione del nostro corpo ma ricordiamo che durante attività fisica prolungata e spesso ad intensità alta sostenere la propria performance con apposite bevande può essere determinante.

L’acqua viene catalogata come liquido ipotonico ovvero che ha brevissimi tempi di assimilazione ossia placa rapidamente la sete ma spesso la sensazione di appagamento non rispetta il reale livello idrico funzionale per il nostro corpo. Capita spesso che le acque in commercio (oligominerali) stimolino (come spesso raccontato nelle pubblicità) la diuresi generando un ulteriore dispendio di liquidi.

Durante la sudorazione, inoltre, non perdiamo soltanto “acqua” ma nel sudore sono contenuti tantissimi Sali minerali che richiedono di essere reintegrati, come? Utilizzando apposite bevande che non solo apportano acqua ma anche tutti quegli elementi essenziali per il corretto funzionamento del nostro corpo specie se sottoposto allo stress dell’attività sportiva.

Questo articolo non vuole essere un elogio alle bevande in commercio, ma una analisi obiettiva di un bisogno. Ecco che ci sentiamo di suggerire di uscire sempre con due borracce: nella prima dobbiamo avere anzitutto l’acqua, meglio se quella del rubinetto (per il discorso già affrontato dell’effetto diuretico). Nella seconda borraccia è meglio sia sempre con acqua ma con l’aggiunta di quegli elementi in grado di generare una bevanda isotonica in grado di reintegrare i Sali minerali.

Nelle giornate particolarmente calde fa decisamente piacere avere una borraccia di liquidi ghiacciati rifrescanti ma spesso questa scelta è tremendamente errata. Bere liquidi con temperature inferiori ai 10-15 gradi può provocare congestioni oltre a non svolgere minimamente lo sperato compito di abbassare la temperatura del nostro corpo.

Durante le pedalate estive è suggerito operare con una “idratazione preventiva” ovvero rifare rifornimento al nostro corpo bevendo abbondantemente (con piccole ma frequenti bevute) già il giorno precedente la pedalata.

Non c’è una regola univoca su cosa e quanto bere, sono troppi i fattori che influenzano la scelta (temperatura, durata della pedalata, resistenza del corpo, età, ecc) ma certamente non dobbiamo mai far mancare liquidi al nostro corpo.

Cosa mettere in borraccia? Quando e quanto bere

E’ fondamentale bere quando non si fa sete, bere quando sopraggiunge la spiacevole sensazione di sete potrebbe essere tardi. Se in condizioni di riposo si suggerisce di assumere circa due litri d’acqua soprattutto lontano dai pasti, è chiaro che durante l’attività fisica intensa aumentare i litri ingeriti è positivo.

E’ buona norma ricordarsi di bere (soprattutto nelle giornate più calde) ogni 15 minuti circa o al massimo ogni 10 chilometri circa. Poniamocelo come regola e ne trarremo certamente giovamento. Non abbiamo sete? Non importa diamo una “ciucciata” dalla borraccia.

Cosa mettere in borraccia? I tipi di bevande

In commercio esistono molte tipologie di bevande che vengono catalogate in base alla pressione osmotica delle stesse, messa a confronto con quella del plasma (che è di 280-300 mosmol/kg H2O):

Bevande ipotoniche

Caratterizzate da una pressione osmotica inferiore a quella del plasma, consentono un rapidissimo assorbimento e sono ideale da assumere durante lo sforzo (es. acqua).

Bevande ipertoniche

Caratterizzate da una pressione osmotica superiore a quella del plasma devono essere assunte al termine dell’esercizio in quanto hanno tempi lunghi di assimilazione.

Bevande isotoniche

Caratterizzate da una pressione osmotica identica a quella del plasma, richiedono tempo medio-corti di assimilazione ideali da assumere durante la pratica sportiva.

Cosa mettere in borraccia? Integratori di sali minerali

Se è vero che il nostro corpo è composto per circa il 65% da acqua non dobbiamo dimenticarci dei minerali presenti nel nostro organismo:

Calcio
Fosforo
Magnesio
Potassio
Ferro
Altri minerali

Reintegrare acqua e Sali minerali deve essere una norma quotidiana e ancor di più prima, durante e dopo l’attività sportiva.

Non è quindi semplice definire cosa è meglio bere in bicicletta, in sostanza si tratta di operare secondo un giusto mix di bevande per garantire la migliore idratazione possibile del nostro corpo.

Il trasporto dei liquidi

Abbiamo parlato in precedenza della regola delle “due borracce”, comportamento virtuoso e fondamentale per non restare a corto di liquidi. Chiaramente un ciclista accorto avrà a mente o  avrà analizzato la presenza di punti di ristoro (fontanelle, bar, ecc) lungo il proprio percorso ma attenzione può sempre capitare di trovare chiuso il parchetto dove è localizzata la fontana o chiuso quel bar su cui si confidava per acquistare dell’acqua.

Soprattutto per gli amanti della MTB alla tradizionale borraccia si è affiancato l’uso di speciali zainetti detti Camel Bag con all’interno dei contenitori di plastica e di una lunga cannuccia che consente di bere senza staccare le mani dal manubrio e che hanno capienze elevate. Suggeriamo di riempire le vostre camel bag esclusivamente con acqua per evitare difficili attività di pulizia dei residui delle bibite che possono facilmente provocare muffe.

Cosa mettere in borraccia in inverno?

Se la temperatura esterna è bassa portare una borraccia con acqua può essere sufficiente alla reidratazione (chiaramente se non superiamo l’ora, ora e mezza di pedalata).

Cosa mettere in borraccia in estate?

Se la temperatura è alta e l’uscita supera le due ore ricordarsi di integrare acqua, Sali minerali e anche carboidrati per sopperire al consumo di glicogeno. In commercio si trovano gel appositi da affiancare alle bevande isotoniche.

Gli elettroliti e “la bevanda ideale”

Il plasma sanguigno è composto da acqua e da Sali di varia natura oltre a moltissimi altri elementi, come sappiamo il sangue è il circuito con cui viene trasportato, tramite i globuli rossi, l’ossigeno e le sostanze nutritive ai muscoli.

Le cellule del corpo contengono Sali minerali in proporzioni diverse da quelle del sangue e questa differente concentrazione tra l’interno e l’esterno delle nostre cellule generano una carica elettrolitica un po’ come avviene nelle batterie con polo positivo e negativo.

Questi Sali sono i cosiddetti “elettroliti”.

Posto che non esiste una bevanda ideale per combattere la disidratazione, è giusto dire che bisogna avere nella borraccia un liquido con una concentrazione lievemente inferiore (ipotonica) oppure identica (isotonica) a quella del nostro plasma.

 

Liv Vall E+: ancora più libertà e divertimento per tutte le cicliste

Liv Vall E+: ancora più libertà e divertimento per tutte le cicliste

Liv Vall E+: Due modelli accessibili e dalle elevate prestazioni, progettati per le riders in cerca di epiche avventure fuoristrada

 

Liv Cycling, il brand che si dedica a ispirare sempre più donne a trovare la propria strada in sella a una bicicletta, presenta la nuova gamma Vall E+, pensata per le cicliste amanti dei fuoristrada e dei trail. La linea, composta dai modelli Vall E+ e Vall E+ Pro, rappresenta la scelta ideale per coloro che desiderano pedalare su sentieri immersi nella natura, sia che siano motivate da aspirazioni agonistiche o che vogliano semplicemente mantenersi in forma. Le biciclette sono progettate a partire da un rigido e leggero telaio in alluminio ALUXX SL-Grade, sono dotate di una forcella da 120mm – perfetta per prendere esperienza con l’off-road – e sono equipaggiate con la Hybrid Cycling Technology e la Smart Assist Technology. Grazie alla loro versatilità, potenza e sicurezza, sono una garanzia per tutte le rider alla ricerca di un’avventura indimenticabile e ricca di emozioni.

Liv Vall E+ Pro
La Vall E+ Pro è la punta di diamante di questa serie: il suo plus è la batteria EnergyPak Smart da 625Wh, che può raggiungere addirittura i 190km di autonomia, dal design integrato, in modo da risultare esteticamente piacevole e da contribuire all’aerodinamicità e alle prestazioni della bici. Potente e affidabile, il motore SyncDrive Pro con cui è equipaggiata, sviluppato con Yamaha, garantisce 80Nm di coppia e offre sei impostazioni di velocità, che variano dal 100% al 360% della potenza generata dalla pedalata. Le cicliste in sella alla Vall E+ Pro possono contare sulla Hybrid Cycling Technology – che somma l’energia elettrica generata dal motore a quella muscolare, per assistere le rider nel modo più efficiente possibile – e sulla Smart Assist Technology, che sfruttando sei sensori intelligenti valuta le condizioni del terreno percorso e calibra il supporto necessario per continuare la pedalata, regalando un’esperienza di guida che risulta sempre naturale e scorrevole. Infine, i comandi RideControl Ergo permettono di avere un veloce accesso alle impostazioni di guida assistita. Grazie alla loro posizione ergonomica sul manubrio, scegliere il supporto che si preferisce è “un gioco da ragazze”, anche mentre si pedala e senza doversi fermare.

Liv Vall E+
La nuova Vall E+ condivide molte caratteristiche con la sua sorella gemella Pro, a partire dalle tecnologie Hybrid Cycling Technology  e Smart Assist Technology. Ha una batteria integrata EnergyPak Smart da 500Wh, che offre un’autonomia massima di 180km, e un motore SyncDrive Sport, anche questo realizzato insieme a Yamaha, che raggiunge i 70Nm di coppia e propone sei velocità diverse, che variano dal 75% al 350% della potenza muscolare. Dal punto di vista dell’accessibilità, è equipaggiata con i comandi RideControl ONE, che forniscono informazioni utili come la carica residua della batteria e permettono di impostare il tipo di supporto più adatto alle proprie esigenze.

Le nuove Vall E+ Pro (€ 3.499,00) e Vall E+ (€2.899,00) saranno disponibili in 3 taglie, dalla XS alla M.
Trova il rivenditore più vicino a te su www.liv-cycling.com/it.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Sidi MTB Speed: l’off-road è ancora più divertente

Sidi MTB Speed, grip unico sui terreni difficili

Sidi MTB Speed fa il suo ingresso nel mondo delle scarpe da Mountain Bike: performance e grip unico sui terreni difficili, l’off-road è ancora più divertente

Questa scarpa è assolutamente versatile e adatta alla mountain bike, sia outdoor che indoor, così come al mondo gravel, settore sempre più in crescita. Sidi MTB Speed presenta diversi fondamentali aspetti come la suola in nylon, dotata di inserti fissi in PU, alla quale si possono aggiungere, in caso di necessità, due ramponi. Questo accessorio, disponibile come ricambio, è applicabile sulla punta e permette di far fronte a percorsi particolarmente ostici garantendo una presa ottimale, sia in bici che durante i tratti off-bike.

Se il grip è indubbiamente una caratteristica irrinunciabile, una chiusura ottimale è necessaria per personalizzare la propria scarpa permettendole di adattarsi al piede. Il meccanismo TECNO-3, brevettato dall’azienda trevigiana, chiude la scarpa in tutta la sua lunghezza ed è interamente sostituibile. Un particolare tipo di cavo inoltre, composto da un doppio materiale, ne assicura un’aumentata resistenza e un ancor più semplice e rapida regolazione.

Protezione e stabilità sono invece affidate al tacco rinforzato la cui funzione di sostegno al tallone viene maggiormente amplificato dalla forma anatomicamente modellata. Realizzato in materiale plastico, questo particolare componente contribuisce a limitare ogni possibile scivolamento, fornendo ulteriore sicurezza senza influenzare, se non positivamente, la potenza di trasferimento.

Riassumendo,Sidi MTB Speed racchiude quanto necessario per il corridore, professionista e non, per potersi affidare completamente ad un prodotto che soddisfa i più alti standard qualitativi ai quali l’azienda di Maser risponde appieno. Una scarpa ancora più semplice, intuitiva e performante che rende ogni terreno perfetto per un’avventura fuori strada.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Trek annuncia la nuova gamma Verve

Trek presenta la Gamma Verve

Trek presenta le nuove biciclette Verve, equipaggiate per garantire il massimo del comfort e del divertimento ad ogni uscita

Verve

Trek ha lanciato una gamma completamente nuova di bici ibride Verve. I nuovi modelli Verve presentano una gamma completa di accessori e una serie di dotazioni di comfort concepite per offrire una perfetta esperienza di guida.

Progettata per affrontare i tragitti quotidiani e i brevi spostamenti casa-lavoro nel massimo comfort, la nuovissima Verve è un’ibrida ricreativa dotata delle caratteristiche di versatilità necessarie per affrontare strade e sentieri con stile, aumentare le opportunità di pedalare all’aria aperta e rendere più divertente il tempo trascorso in sella. Dagli sterrati all’asfalto, la nuovissima Verve offre sempre comodità, sicurezza ed eleganza.

La nuova Verve è disponibile con telai in versione standard e lowstep. L’opzione lowstep rende più pratico salire e scendere dalla sella in tutta sicurezza. Entrambi gli stili di telaio presentano una geometria che consente di tenere una postura eretta più naturale per la schiena e le braccia. Tale geometrica semplifica il controllo e offre una posizione di guida ideale per ammirare il panorama.

Sella morbida e confortevole

Addio disagio da sella! Tutte le Verve sono equipaggiate con una morbida e confortevole sella progettata per offrire la migliore esperienza di guida.

Manopole ergonomiche

Le manopole ergonomiche sono progettate per garantire una posizione naturale e confortevole, evitando l’affaticamento e migliorando il controllo.

Pneumatici super stabili

Gli pneumatici larghi di Verve offrono livelli eccezionali di stabilità e trazione. Ogni set è caratterizzato da una scolpitura del battistrada eccezionale sia sugli sterrati che sull’asfalto.

Posizione eretta, basta tensioni

La geometria rilassata del telaio permette di assumere una postura più comoda, perfetta per ammirare il paesaggio circostante.

Sospensione per un comfort perfetto

Alcuni modelli dispongono di forcella e reggisella ammortizzati che attutiscono le vibrazioni provenienti dalla strada aumentando il comfort durante le tue uscite.

Completamente equipaggiata

Ogni Verve è dotata di luci, parafango, lucchetto ad anello e portapacchi posteriore per consentirti di partire subito al meglio.

Semplice da controllare

Il sistema di cambiata estremamente pratico, gli pneumatici larghi ad alta stabilità e il telaio in versione lowstep che rende più semplice salire e scendere dalla sella ti consentono di concentrarti esclusivamente sul divertimento.

Qualsiasi percorso, in qualsiasi momento

Verve ottiene il massimo dei voti in termini di versatilità. Questa bici ibrida è perfetta per qualunque spostamento, dall’asfalto allo sterrato.

I nuovi modelli Verve sono già disponibili presso la rete nazionale di rivenditori Trek.

Modelli Verve disponibili:

Verve 1
Verve 1 Lowstep
Verve 2
Verve 2 Lowstep
Verve 3
Verve 3 Lowstep

 

Giant Roam E+ e Talon E+ 29

Giant Roam E+ e Talon E+ 29

Giant Roam E+ e Talon E+ 29, le ultime novità di Giant sono due E-Bike versatili, agili e adatte alle esigenze di tutti

Qualunque sia la strada da percorrere, Giant è al fianco dei ciclisti che ricercano dei mezzi potenti, affidabili e divertenti da guidare. Le nuove Roam E+ e Talon E+ 29 rispondono proprio a questi criteri, e vengono incontro a necessità ed esigenze diverse: la prima è una bici in grado di affrontare comodamente numerose tipologie di terreni, dalle uscite domenicali su strada ai sentieri sterrati fino a spingersi sui trail. La seconda è una E-MTB e dà il meglio di sé nelle avventure off-road e nei percorsi immersi nella natura, in cui fanno la differenza la sua potenza e la sua robusta struttura.

Le due biciclette condividono molti elementi chiave, a partire dal motore SyncDrive Core: compatto, silenzioso e leggero, fornisce un supporto che può arrivare fino al 300% della potenza di pedalata “umana”. In perfetta sintonia con il motore c’è la Smart Assist Technology: basandosi sui dati raccolti da sei sensori – tra cui pendenza, velocità e tipo di terreno percorso -, questa tecnologia determina automaticamente la giusta quantità di potenza da erogare, per supportare i riders attraverso una pedalata efficiente, senza che questi debbano scegliere in autonomia impostazioni di assistenza particolari. A unire questi due elementi essenziali presenti su tutte le E-Bike di Giant, interviene la Hybrid Cycling Technology, che combina l’energia generata dal motore e la potenza muscolare, regalando ai ciclisti un’esperienza di guida divertente e più che mai naturale.

Entrambi i modelli sono costruiti a partire da un solido ma leggerissimo telaio in alluminio ALUXX che assicura la rigidità ideale per performance di alto livello. Talon E+ 29 e Roam E+ condividono anche i comandi RideControl ONE: posizionati sul manubrio, presentano un design ergonomico che li rende veloci e pratici da utilizzare, anche durante la guida. I pulsanti sono resistenti all’usura e sono in rilievo in modo da trovare facilmente il grip perfetto anche nelle condizioni meteo meno favorevoli. Infine, sono dotati di piccole luci a LED, che indicano il livello di supporto selezionato e il livello di batteria rimanente.

Giant Roam E+
Oltre alle caratteristiche che la accomunano alla Talon E+ 29, la nuova Roam E+ esprime la sua personalità attraverso componenti e tecnologie all’avanguardia. È equipaggiata con una batteria EnergyPak 400, che permette di arrivare lontano senza preoccuparsi dell’autonomia, ed è dotata di una forcella da 63mm di escursione. Inoltre, le ruote Giant Crosscut Gravel 2 da 45mm di larghezza e compatibili con pneumatici tubeless, rappresentano l’elemento giusto per affrontare senza incertezze i terreni irregolari, le ripide salite e i tratti più impegnativi.

Roam E+ GTS

Roam E+ GTS

Giant Talon E+ 29er
Ruote da 29”, una forcella da 100mm di escursione e pneumatici tubeless da 2,4”: è questo il passaporto della nuova Talon E+ 29, il mezzo ideale per coloro che cercano divertimento e adrenalina sui percorsi fuoristrada. Leggera e bilanciata, è dotata di batteria EnergyPak da 500Wh, integrata nel telaio e facile da rimuovere per essere ricaricata. Perfetta anche per i percorsi da Cross Country, promette grandi avventure ai rider più intraprendenti.

Talon E+ 2 29er

Talon E+ 2 29er

In Italia saranno disponibili i modelli Roam E+ GTS (€ 2.099,00) e Talon E+ 2 29er (€ 2.299,00).

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

 

Supersonic la nuova collezione di Scott

SCOTT presenta la NUOVA Collezione Supersonic

Vi presentiamo la nuovissima collezione Supersonic sviluppata con una cosa in mente: la pura velocità di gara

Quando sei contro il tempo o contro i tuoi più accaniti rivali, sappi che hai i prodotti giusti. La collezione Supersonic ti fornisce gli strumenti necessari per abbattere ogni barriera. Siamo lieti di presentarvi la nuova collezione SUPERSONIC di SCOTT. Live il il 21 settembre 2020 alle 10:00 CET. La collezione riassume alcuni dei migliori telai SCOTT per biciclette sia da strada che da mountain bike, abbigliamento e attrezzature per il mondo racing. La collezione sarà indossata dallo SCOTT-SRAM MTB Racing Team alla Coppa del Mondo di Nove Mesto così come sui Campionati del Mondo a Leogang e con il team Mitchelton-SCOTT ai Campionati del Mondo UCI Road in Italia,
La nuovissima collezione Supersonic di SCOTT ti fornisce gli strumenti di cui hai bisogno per andare a caccia della velocità pura. Scopri subito la collezione qui!

La Supersonic Collection è una Capsule che ha lo scopo di comunicare una cosa e una sola cosa, la velocità. Troverai prodotti nelle categorie MTB e Corsa su strada, con quantità limitate di telai, abbigliamento e attrezzatura.

Supersonic Kit Telaio

La collezione Supersonic comprende tre kit di telaio. Il kit telaio Spark RC World Cup, che viene fornito con un manubrio personalizzato da Syncros e parti personalizzate da SRAM e RockShox (forcella, pedivelle, freni), un kit telaio Addict RC e un kit telaio in alluminio.

Supersonic – Apparel & EquipmentQuesta collezione presenterà anche un’offerta di abbigliamento e attrezzatura dalla testa ai piedi. Compreso il nuovissimo casco Centric Plus, maglia e pettorina RC Pro top di gamma, scarpe ROAD e MTB RC SL, guanti, calzini e occhiali da sole Sport Shield personalizzati, la collezione Supersonic ti offre tutto ciò di cui hai bisogno per essere veloce.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Sidi Fast nuova scarpa per ciclismo

Sidi Fast: veloce ed efficiente

Sidi Fast è la nuova scarpa per ciclismo di casa Sidi: rigida e leggera come sempre ma ancora più scattante, un vero capolavoro

 

Sidi presenta la nuova Fast, un concentrato di performance e tecnologia che garantisce le caratteristiche di rigidità, morbidezza e flessibilità dei prodotti dell’azienda trevigiana con una facilità di regolazione precisa e migliorata. Anche in questo nuovo modello sono state testate resistenza e grip per offrire il meglio durante le azioni più concitate, uno sprint all’ultimo secondo o un fulmineo attacco.

Guardando la scarpa più da vicino, troviamo la suola Carbon Composite 20 realizzata in fibra di carbonio e nylon il cui risultato è leggerezza e rigidità. Il nylon inoltre permette di mantenere le caratteristiche tecniche inalterate con il passare del tempo. Per facilitare ulteriormente il corretto fissaggio delle tacchette, la parte centrale è graduata in scala millimetrica.

Il robusto meccanismo TECNO-3, brevettato Sidi, permette di chiudere la scarpa in tutta la sua lunghezza, adattando perfettamente la tomaia alla forma del piede e ottenendo così una calzata personalizzata. La presenza di un singolo rotore, posizionato lateralmente, permette inoltre una calzata ancora più rapida e semplice. L’affidabile cavo del meccanismo Tecno-3 è realizzato utilizzando un doppio materiale per garantire maggior resistenza e consentire una regolazione facile e ancora più veloce.

Come quasi tutte i modelli delle collezioni Sidi, anche Fast è realizzata in Microfibra Microtech, un materiale leggero, traspirante, idrorepellente e soprattutto eco-friendly, prodotto con uno speciale trattamento all’acqua “Water-Tech”, senza l’uso di solventi. Operazione che riduce drasticamente l’impatto ambientale, le emissioni nocive nell’aria e nell’ambiente nel quale avviene la lavorazione.

Stabilità e potenza di trasferimento sono infine assicurate dal tacco rinforzato in poliuretano che stabilizza e sostiene il tallone e ne riduce il possibile scivolamento.
Come dice il nome, Sidi Fast è stata creata per la velocità: un design classico e una calzata confortevole per essere pronti in pochi istanti per le quotidiane uscite in bicicletta.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Brn My Navi Track GPS ciclocomputer satellitare

Brn My Navi Track GPS  ciclocomputer satellitare

Brn My Navi Track GPS  il tuo nuovo Navigatore GPS ad un Prezzo imbattibile, tutte le caratteristiche tecniche e il prezzo nella presentazione

Brn Brn My Navi Track GPS

Brn Brn My Navi Track GPS

Il nuovo GPS BRN MY-NAVI TRACK è un navigatore per bicicletta ad alta sensibilità con schermo da 1,8 pollici anti riflesso e abbagliante, costruito per essere 100% impermeabile con un coefficiente di impermeabilità IPX7 Waterproof, utilizzabile senza problemi in un range di temperature che va dai -10° ai 50° centigradi.

Anche la durata della batteria non teme confronti: grazie alla tecnologia agli ioni di litio, è in grado di alimentare il GPS senza alcun problema per 25 ore consecutive ed è ricaricabile via Micro Usb, utilizzabile anche per il trasferimento dei dati dal GPS ad applicazioni esterne. Il navigatore è dotato di una memoria interna in grado di contenere 8 MB di archiviazione dati (Oltre 100 ore di pedalate!), rendendo possibile la visualizzazione in tempo reale di diverse funzioni, fra cui grado pendenza, altitudine, temperatura, cronometro parziale e totale, orologio, odometro, km complessivi, velocità attuale, velocità media, velocità massima, distanza parziale e totale percorsa.

Il nuovo GPS BRN MY-NAVI TRACK completa l’offerta di GPS by BRN, che comprende i GPS MY-NAVI e MY-NAVI MAPS, che differiscono dal nuovo MYNAVI TRACK per alcune funzionalità ma soprattutto per il prezzo. A differenza dei compagni di gamma infatti, il nuovo GPS MY-NAVI TRACK viene venduto a 65 euro, un prezzo estremamente competitivo rispetto a prodotti simili disponibili sul mercato, coperto ovviamente dall’impeccabile e sempre puntuale assistenza post vendita BRN Bike Parts.

Come gli altri navigatori della gamma BRN, anche il GPS MY-NAVI TRACK  è venduto assieme ad una serie di accessori standard (dispositivo GPS 03, cavo, micro USB, supporto al manubrio, manuale utente), prevedendo tuttavia la possibilità di ampliare le sue funzionalità grazie ad una serie di plug-in acquistabili separatamente, non inclusi nella confezione (supporto SF 10, sensore di velocità al mozzo SV 02, sensore di cadenza SC 11, fascia cardio FC 01).

Funzioni Cardio (attivabili con accessori non inclusi)

  • Frequenza cardiaca attuale
  • Frequenza cardiaca media
  • Frequenza cardiaca massima
  • Cadenza attuale
  • Cadenza media
  • Cadenza massima

Dispositivi compatibili: iphone 4s o superiori, ipod touch 5, ipad 3 o superiori, samsung galaxy s4 o superiori, google nexus 4 o superiori, dispositivi bluetooth garmin watch.

App compatibili: strava, endomondo sport tracker, map my ride+, runtastic pro, wahoo fitness

Prezzo: 65€

FONTE COMUNICATO STAMPA

Manopole Mtb Come Scegliere

Manopole Mtb: guida completa alla scelta

Manopole Mtb Come Scegliere: modelli, marche qualità, Opinioni, Prezzi e recensioni. Guida completa

Manopole MTB (fonte pixabay sweetlouise)

Manopole MTB (fonte pixabay sweetlouise)

Manopole Mtb, può accadere di dover (o di voler) sostituire le manopole della nostra amata bicicletta sia per il piacere di un restyling che per una questione di consumo delle stesse. Le manopole, che all’apparenza possono sembrare di poco importanza, sono invece un pezzo essenziale per la qualità della pedalata. E’ accaduto a molti di trovarsi, al termine del giro in bicicletta con fastidiose fiacche sul palmo della mano e spesso questo è dovuto (oltre a guantini non adatti) a prodotti scadenti.

Le manopole sono, assieme a sella e pedali uno dei tre punti di contatto dell’atleta con il proprio mezzo meccanico, dovrebbe quindi essere intuitivo l’importanza che queste rivestono. Purtroppo non sempre si da il giusto peso alla scelta delle Manopole per MTB.

Una buona presa è essenziale per mantenere l’equilibrio quando si è in sella evitando movimenti pericolosi o addirittura rovinose cadute.

Manopole Mtb, cosa sono?

Partiamo da un dato di fatto: le manopole non sono tutte uguali, spesso la differenza tra un prodotto scadente ed uno di qualità è di pochi euro ma i risultati sono decisamente importanti. Vi sono aziende che dedicano molta attenzione alla ricerca ed a test su questa componente essenziale e non capiamo come, appunto per una manciata di euro, ci si rivolga al mercato di mediocri siti internet e applicazioni (spesso cinesi) che offrono prodotti di scarsissima qualità.

Uno degli elementi chiave per distinguere i prodotti è il materiale con cui sono confezionati. Le manopole non sono dei tubi che coprono il manubrio ma uno strumento funzionale alla qualità delle vostre uscite.

Manopole Mtb: l’importanza del grip

Il grip è uno dei fattori da considerare in sede di scelta delle manopole, se è vero che in generale tutti i modelli ed i materiali offrono un discreto livello di “presa” è importante ricordare che la gomma è probabilmente il materiale più funzionale sotto questo aspetto.

Attualmente sul mercato si trovano manopole con diverse fatture delle texture sulla superficie di appoggio. Un po’ come avviene per i copertoni delle MTB anche il “disegno” delle manopole ha la sua importanza non solo esterica: ricordate che maggiore è lo “scavo” sulla manopola maggiore è la tenuta.

Manopole Mtb: l’importanza dello spessore

Altro parametro da considerare è quello dello spessore delle manopole. Se un prodotto troppo sottile può non offrire una adeguata protezione e di conseguenza possono insorgere dolori alle mani per via della maggiore curvatura delle dita, dall’altro una manopola troppo spessa avrebbe gli stessi effetti dovuti alla causa inversa.

Per selezionare il prodotto migliore è importante considerare le dimensioni delle vostre mani: manopole spesse per mani grosse e viceversa.

Manopole Mtb: l’importanza delle dimensioni

Attenzione anche la grandezza delle manopole è un dettaglio da non sottovalutare. Si consiglia di scegliere una manopola delle dimensioni della propria mano. La misura più indicata è quella che consente di afferrare ed avvolgere totalmente la manopola con dita e palmo della mano.

Manopole Mtb lock on

Queste manopole particolarmente in voga in questi anni presentano un sistema di bloccaggio attraverso un sistema che si stringe attorno al manubrio. I cosidetti “collarini” consentono il sopracitato bloccaggio e sono in plastica o metallo. Si suggeriscono prodotti in metallo che garantiscono una maggiore durata. Quelli in plastica, pur essendo più leggeri, sono più soggetti ad usura. Quindi, per qualche grammo di peso (e qualche euro in più) ci sentiamo di preferire quelle metalliche.

L’uso di manopole lock on consentono maggior facilità nelle operazioni di montaggio e smontaggio in quanto sono fissate mediante una vite. Una maggior presa sul manubrio è suggerito soprattutto a chi pratica downhill o gravity.

Le lock on in neoprene non si allargano e grazie al sistema di fissaggio evitano, nel lungo periodo, di generare problemi di scivolamento. Le manopole lock on in gomma sono ottime per l’assorbimento degli urti (un po’ come le classiche del medesimo materiale).

Va detto che questo modello di manopole hanno un prezzo maggiore di quelle tradizionali

Manopole in gomma

La gomma è un materiale con maggior durata e ottima resistenza ma paga con una minor resistenza e non garantisce un buon assorbimento delle sollecitazioni

Manopole Mtb in spugna (neoprene)

La spugna è uno dei materiali più utilizzati in quanto molto leggera ed in grado di offrire un ottimo grip sul metallo del manubrio. Ideale è utilizzare manopole in neoprene ma queste possono essere soggette a rottura quando si seccano (soprattutto se non si usa la bicicletta per lunghi periodi). Le manopole in spugna sono chiaramente più di facile usura proprio per via del materiale impiegato.

Manopole di silicone

Hanno su per giù gli stessi pregi e difetti di quelle in plastica ma rispetto a queste sono meno spesse e offrono una presa più solida. Anche nel tempo questo prodotto presenta una maggiore resistenza e solidità di tenuta.

Va ricordato che, indipendentemente dal tipo di manopola installata, non è raro che insorgano durante le uscite in MTB dolori o fastidi alle mani. In questi casi è importante considerare l’ipotesi di allenamenti specifici per adattare le vostre mani alle sollecitazioni tipiche di questo sport.

Manopole MTB: alcuni modelli e prezzi

Manopole SRAM RACING – PREZZO 9 EURO CIRCA
Colore : Nero
Lock-On : No
Lunghezza : 130 mm

Manopole RITCHEY WCS – PREZZO 10 EURO CIRCA
Colore : Verde, Blu, Nero, Arancione, Giallo, Rosso
Lock-On : No
Lunghezza : 125 mm
Peso (produttore): 43 g

Manopole OURY CLASSIC MOUNTAIN V2 – PREZZO 18 EURO CIRCA
Colore : Rosa, Rosso, Nero, Turchese, Grigio, Arancione, Blu, Viola
Lock-On : No
Lunghezza : 135 mm

Manopole DMR DEATHGRIP con Flange Large Lock-on  PREZZO 19 EURO CIRCA
Colore : Grigio, Camo, Rosso, Bianco / Camo, Arancione, Rosso / Camo, Giallo Fluorescente, Blu / Camo, Gomma, Blu, Rosa, Nero, Rosa / Camo
Lock-On : Sì
Lunghezza : 133 m
Fissaggio con corpo conico e ring Lock-On
Diametro manopola: 31,3 mm (Large/Thick)
Peso (produttore): 100 g

Manopole RITCHEY WCS LOCKING – PREZZO 20 EURO CIRCA
Colore : Nero, Blu, Verde, Giallo, Arancione, Rosso
Lock-On : Sì
Lunghezza : 130 mm
Peso (fabbricante): 155 g.

Manopole RENTHAL TRACTION ULTRA TACKY Lock On  –  PREZZO 25 EURO CIRCA
Colore : Nero
Lock-On : Sì
Lunghezza : 130 mm
Peso: Colore – Nero : 56 g

 

Manopole ERGON GE1 EVO – PREZZO 27 EURO CIRCA
Colore : Blu, Nero, Giallo Fluorescente, Rosso, Grigio, Verde
Lock-On : Sì
Lunghezza : 130 mm
Peso:Colore – Nero : 110 g

Manopole OURY CLASSIC MOUNTAIN Lock-On  – PREZZO 35 EURO CIRCA
Colore : Blu, Bianco, Rosso, Nero, Verde
Lock-On : Sì
Lunghezza : 135 mm
Peso (fabbricante): 140 g.