MTB Ahead Zero Wind Tour 2020

MTB Ahead Zero Wind Tour 2020: si parte a marzo

MTB Ahead Zero Wind Tour 2020 si parte a marzo con la nuova tappa, nuovo sponsor e nuovo logo!

MTB Ahead Zero Wind Tour 2020

MTB Ahead Zero Wind Tour 2020

Arriva il “Title sponsor” di gran pregio ad affiancare il ventaglio di prestigiose gare del circuito, che partirà il primo giorno di marzo, con la new entry: la Granfondo Spaccapria.

“Zero Wind, brand di Pidigi Spa, si affianca per il 2020 in qualità di title sponsor, ad un circuito di manifestazioni egregiamente organizzate, che celebrano la passione per le ruote grasse e, più in generale, la condivisione di valori non esclusivamente sportivi. La stessa passione che contraddistingue il marchio Zero Wind®, al fianco degli sportivi che amano lo sport outdoor, per i quali vengono progettati e realizzati tessuti altamente traspiranti e protettivi, oggi anche ecologici. Auguriamo quindi a tutti i partecipanti di vivere intensamente e con lo spirito giusto le gare del challenge Mtb Ahead Zero Wind Tour, le parole di Giorgio De Gara titolare di Pidigi Spa (Zero Wind®).

 

E’infatti il prestigioso marchio “Zero Wind” ad entrare in maniera incisiva come title sponsor nel circuito Veneto che raccoglie consensi da tutto il nord Italia ed oltre. Uno sponsor importante, per un importante ventaglio di gare prestigiose, che sarà al via con la nuova edizione dal primo di marzo 2020, e che vede una denominazione ed un marchio rinnovati con questo prezioso ingresso.

Pilastro del marchio “Zero Wind” è l’azienda Pidigi spa, che dal lontano 1953 ad oggi è stata sempre in continua evoluzione nella ricerca dei materiali tecnici per diversi articoli riguardanti lo sport, a soddisfare le richieste di diversi mercati quali: calzaturiero, pelletteria, confezione tecnica e sportiva, abbigliamento di protezione e sicurezza.

E’ sicuramente la passione per lo sport, che ha mosso questa azienda ad investire costantemente nella ricerca di materiali di alta qualità, creando capi altamente tecnici e performanti per ogni disciplina sportiva. Promotrice del made in Italy, Zero Wind, offre prodotti certificati, e si evolve sempre di più con attenzione particolare all’ecologia, riconoscendo appieno la necessità di salvaguardare le risorse del nostro pianeta.

Sono tante insomma le novità di stagione per questo rinomato circuito, che anche per questa stagione parte con il piede giusto per regalare divertimento al popolo dei pedalatori da fuoristrada.

E se una ventata di freschezza ci doveva essere nelle tappe di questo circuito, perché non darla al femminile? Pariamo di una delle poche donne nell’intero panorama del territorio Nazionale Italiano che unendo la caparbietà alla sensibilità ed al buongusto, organizza la “special stage” Granfondo Spaccapria, che giunta alla sua 7^ edizione entra come un fiume in piena nel gruppo di Mtb Ahead Zero Wind Tour 2020.

Per parlare di questa nuova tappa, che si terrà il primo di marzo a Galzignano Terme (PD), abbiamo raggiunto l’energica Asia Rendetti.

“Abbiamo voluto suggellare un’amicizia che dura da qualche anno”, ci dice Asia, “e ci piace definirla una consacrazione del circuito. Sono oramai circa 30 anni che calchiamo i campi gara, e l’idea è nata proprio nel mezzo delle competizioni”.

Abbiamo chiesto ad Asia qualche dettaglio sul percorso:

“Per le incisive ed interessanti modifiche che sono state effettuate per il 2020, ci siamo affidati ai feedback dei partecipanti delle scorse edizioni. In particolare è stato eliminato lo strappetto a 2 km dalla partenza, che faceva da imbuto e non consentiva il fruire agevole del passaggio di tanti atleti insieme, evitando così i famosi imbuti”, continua Asia.

“Visto che c’eravamo, ci siamo scatenati, ed abbiamo inserito un lungo single track in cresta, ma per ora non vogliamo svelare tutti i dettagli, poiché ci saranno sorprese e novità. Diciamo soltanto che con le modifiche apportate abbiamo ottenuto un tracciato di gara sterrato per il 98%!” conclude.

La Granfondo Spaccapria, organizzata dalla Asd Bike Extreme, sarà valida come “Special Stage” per quanto riguarda il calcolo dei punti degli abbonati di Mtb Ahead Zero Wind Tour 2020. Per tutte le informazioni consigliamo di prendere visione del regolamento.

 

CALENDARIO MTB AHEAD ZERO WIND TOUR 2020

01.03.2020 – 7^ GRANFONDO SPACCAPRIA – GALZIGNANO TERME (PD)
15.03.2020 – BARDOLINO BIKE– BARDOLINO (VR)
05.04.2020 – MTB GARDA MARATHON – GARDA (VR)
07.06. 2020 – GRANFONDO CITTA’ DI CHIAMPO – DURONA BIKE – CHIAMPO (VI)
14.06. 2020 – ATESTINA SUPERBIKE – ESTE (PD)
13.09.2020 – GRANFONDO D’AUTUNNO – VERONA (VR)
27.09.2020 – MARATHON DELL’ALTOPIANO – GALLIO (VI)

FONTE COMUNICATO STAMPA

Gioele Bertolini e Santa Cruz-FSA si separano

Gioele Bertolini e Santa Cruz-FSA si separano

Gioele Bertolini addio a Santa Cruz-FSA :”Una scelta consensuale, l’obiettivo è ritrovare la serenità con in mente l’obiettivo Tokyo” 

Gioele Bertolini
Foto: Gioele Bertolini in azione nell’ultima edizione di Internazionali d’Italia Series (Credits: Michele Mondini)

Le strade di Gioele Bertolini e del Team Santa Cruz-FSA si separano. Dopo tre stagioni insieme, l’atleta lombardo lascia la formazione guidata dal Presidente Massimo Tabarelli, proprio a pochi giorni dall’esordio dal previsto debutto stagionale nella Mountain Bike a Lanzarote.
Uno sviluppo inatteso, ma del tutto consensuale e concordato fra le parti, a seguito di alcune incomprensioni maturate nel rapporto fra team ed atleta, e infine sfociate nella comune decisione di cambiare strada con una stagione d’anticipo rispetto al termine naturale.

C’è sempre dispiacere nel concludere un rapporto di lungo periodo, ma in questo caso lo abbiamo sentito come un passo necessario,” spiega Bertolini. “Il 2019 è stato una stagione difficile, durante quale sono emerse alcune incomprensioni con il management della squadra che non siamo riusciti a risolvere tempestivamente, e che nel lungo periodo hanno minato la serenità di entrambe le parti.
Un cambio di scenario a questo punto dell’anno non è certo auspicabile, ma ritrovare la giusta serenità è per me indispensabile per inseguire il sogno delle Olimpiadi di Tokyo al massimo delle mie possibilità. È un passo difficile, ma sono certo che sia la scelta più giusta per me e per il Team Santa Cruz-FSA.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Syncros e Leonardi Factory i nuovi partner di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team

Syncros e Leonardi per  SOUDAL-LEE COUGAN

Il cocktip Fraser iC SL di Syncros e l’accoppiata General Lee – Capo di Leonardi Factory renderanno uniche le mountain bike del team

Syncros Fraser

Syncros Fraser

Partner più forti, bici più veloci.  Due grandi novità sulle biciclette Lee Cougan in dotazione alla squadra off Road di Soudal che nella stagione venti20 farà affidamento sui componenti Syncros e Leonardi Racing.

Tutto il team SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team sarà equipaggiato quest’anno con componenti di Syncros, il cocktip Fraser iC SL e il reggisella Duncan SL e i prodotti innovativi di Leonardi Factory, realizzati in alluminio con la migliore tecnologia utilizzata nel settore aerospaziale, il CNC.

Syncros è un marchio di componenti per biciclette, con originariamente sede a Vancouver, che ha avuto il suo apogeo nei primi anni ’90 come uno dei primi e più ricercati marchi di componenti per biciclette da fuoristrada di fascia alta.  Dal gennaio 2012, il marchio canadese fa parte del gruppo Scott Sports a cui ha legato l’attività commerciale e quella sportiva, a cui hanno contribuito i numerosi successi di Nino Schurter.

La parte anteriore delle Lee Cougan Crossfire e Rampage 428 29” con la combo Syncros Fraser iC SL attira l’attenzione, un manubrio monoscocca che integra la piega e l’attacco e consente di risparmiare 90 grammi rispetto alla configurazione precedente, producendo una delle combinazioni di barra e attacco manubrio più leggere sul mercato e adattato in modo univoco alla posizione di guida.  Le manopole Syncros silicone forniscono ulteriore comfort, un controllo del manubrio migliore e una guida ancora più ideale.  Fraser iC SL, con i suoi 220 grammi ha il miglior rapporto tra rigidità e peso sul mercato.
Realizzato anch’esso in fibra di carbonio superleggera, il reggisella Duncan SL, offre un equilibrio eccellente tra leggerezza, rigidità e comfort e completa la gamma di prodotti Syncros sulle biciclette del team.

Il Made in Italy di Leonardi Factory nella combinazione pignoni-guarnitura con la cassetta General Lee 12v abbinata alla nuova guarnitura Capo lavorata al CNC, componenti evoluti e sofisticati per distinguersi dalla concorrenza e supportare il biker in ogni situazione.  Parti di altissima qualità che offriranno ai corridori di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team una progressione più fluida e armonica della cambiata rispetto ad altri sistemi più tradizionali.   Leonardi Factory fornirà anche i suoi perni passanti in alluminio 7075 CNC con sistema di chiusura a brugola e i cuscinetti sterzo ZS44/28.6 Headset.

Leonardi Factory è un’azienda creata nel 1984 da Michele Leonardi a Sansepolcro, in provincia di Arezzo, da pochi anni la sede principale è nei dintorni di Madrid.  Qui vengono sviluppate le idee, le strategie commerciali e di marketing e distribuiti i prodotti che però vengono tutti realizzati in Italia, da aziende di alta qualità.  Leonardi ha lasciato il segno del settore con il suo approccio ad alta tecnologia, per i suoi progetti di prodotti che superano gli standard esistenti e che si distinguono dalla concorrenza.

Leonardi Capo

Leonardi Capo

”I materiali Syncros e Leonardi Racing mi hanno sempre attratto, quindi sono molto felice che il team faccia parte dei programmi di sponsorship di questi du marchi” – afferma il manager si Soudal-Lee Cougan, Stefano Gonzi – “Nel breve periodo che siamo con loro, mi ha fatto piacere constatare la qualità dei nuovi componenti e la tecnologia dei loro progetti e, non ultimo il modo in cui le aziende si preoccupano che siamo soddisfatti del prodotto.  I ragazzi in questi giorni stanno mettendo alla frusta le novità e lo stanno facendo con la consapevolezza di avere i materiali più avanzati che ci sono sul mercato su cui durante la stagione forniranno i feedback per lo sviluppo di nuovi prodotti”

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Dorigoni: “al mondiale sarò al top”

Dorigoni: “vivo un magic-moment”!

Dorigoni racconta la sua condizione in vista del mondiale: “vivo un momento magico, al mondiale sarò al top”

Dorigoni alla cerimonia protocollare del Campionato italiano di ciclocross di Dario Belingheri

Dorigoni alla cerimonia protocollare del Campionato italiano di ciclocross di Dario Belingheri

Domenica 19 gennaio due ciclocrossisti della Selle Italia-Guerciotti-elite parteciperanno alla prova di Coppa del Mondo di Nommay, in Francia, con la maglia della Nazionale italiana. Si tratta di Jakob Dorigoni, classe ’98, e Francesca Baroni, del ’99, ovvero dei due alfieri di Guerciotti che domenica scorsa a Schio hanno vinto il titolo italiano. La Baroni è tricolore delle under 23, e a Nommay parteciperà alla corsa open femminile. Dorigoni ha età e tessera federale da under 23 tuttavia a Schio s’è laureato Campione d’Italia della categoria elite. A Nommay comunque gareggerà con gli under 23.

Ieri l’altoatesino Dorigoni si è allenato su strada e poi nei prati: “Ho il mio percorso da ciclocross nei pressi di Vadena”. Questa mattina Jakob si allenerà su strada pedalando in scia a una moto e poi nel pomeriggio volerà a Nommay.

“Domani – garantisce il plurititolato – dedicherò molta cura alla prova del percorso”. Jakob è felice: “Vivo una fase magnifica – precisa l’azzurro che a Schio ha conquistato la sua settima maglia tricolore nel ciclocross – poiché vincere e festeggiare un titolo nazionale elite con un anno d’anticipo è bellissimo. Però in altre fasi della carriera ritengo di essere stato bravo”.

La Dea bendata si era messa contro Jakob lo scorso settembre: si è banalmente rotto uno scafoide. C’è chi sostiene che non tutto il male arriva per nuocere e il ritardo d’inizio attività crossistica consente ora al corridore di avere più energie.

“In molti lo dicono, però io sono convinto che senza lo stop iniziale sarei andato anche meglio”. Il Mondiale di ciclocross si avvicina: “Non mi sento ancora al massimo della forma. Sono quasi al massimo: approfitterò delle gare di Nommay e Overijse per affinare la condizione. Al Mondiale d’inizio febbraio voglio andarci al top”.

L’attività crossistica internazionale di Dorigoni in questa stagione durerà fino al 16 di febbraio. Dopo il Mondiale l’altoatesino parteciperà a due prove di Superprestige.  “ho molte ambizioni anche per l’attività da stradista”, aggiunge il Campione d’Italia di cross.

“Comunque dopo le due gare finali del Superprprestige non andrò subito a correre su strada, commettendo lo stesso errore del 2019. Mi concederò un periodo di riposo agonistico, sarà utile. Nel 2019 ho voluto proseguire di slancio dopo l’attività crossistica e ad un centro punto mi sono trovato senza energie. Su strada il mio 2018, in cui ho vinto due gare, è stato nettamente migliore del 2019. Quest’anno dovrà andare tutto bene anche su strada”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Andrea Tiberi ad Appenninica MTB Stage Race: “Cerco il gusto della sfida”

Andrea Tiberi ad Appenninica MTB Stage Race

Andrea Tiberi esperto atleta piemontese sarà ambassador del title sponsor Parmigiano Reggiano nella seconda edizione della gara MTB 

“Quattro anni fa le Olimpiadi dopo aver sconfitto il cancro, ora vivo la bicicletta in una maniera diversa. Appenninica è un’esperienza entusiasmante” ha dichiarato il biker.

Andrea Tiberi (Ph. Enrico Andrini)

Andrea Tiberi (Ph. Enrico Andrini)

 

Ciò che spinge un atleta verso la grandezza è il costante desiderio di mettersi alla prova. C’è chi però, come Andrea Tiberi, ha spinto questo concetto più in là: atleta di punta del movimento italiano del Cross Country MTB, Campione Italiano nel 2015, il 34enne piemontese ha da poco annunciato che il 2020 sarà la sua ultima annata da professionista. Ma per uno come lui, che in carriera ha saputo affrontare e superare avversari durissimi, in gara e non solo, significa un’altra, imperdibile opportunità per abbracciare nuove sfide, sempre a tutta.

È per questo che “IronTibi” ha scelto di essere al via della seconda edizione di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, la gara MTB a tappe che per il secondo anno consecutivo (19-25 Luglio 2020) porterà le ruote grasse nelle zone più “wild” ed inesplorate dell’Appennino Emiliano. E di farlo per vincere.

Quattro anni fa,” ricorda Tiberi, portacolori del Team SantaCruz-FSA, “mi preparavo a puntare alla mia prima Olimpiade, a Rio de Janeiro, quando mi fu diagnosticato un carcinoma alla tiroide. Fui operato, e da lì iniziò la mia corsa contro il tempo per essere presente in Brasile: il 21 Agosto mi schierai al via, e conclusi 19°. Ma la vera conquista fu il cambiamento che questa esperienza portò nel Tiberi atleta e nell’Andrea uomo.

Un quadriennio più tardi, l’obiettivo di Tiberi si è spostato su nuovi traguardi – e non solo quelli segnalati da uno striscione. Lo scorso settembre, la voglia di partire per un viaggio in Mountain Bike, effettuare il Tour del Monte Bianco e ritorno, si è trasformato nella “Dreamlines”. Cinquecento chilometri e ventimila metri di dislivello per il puro gusto di esplorare, scoprire e pedalare.

La stessa spinta che lo porta ora ad abbracciare la sfida di Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race, che con i suoi 450 km e oltre 16.000 metri di dislivello distribuiti su sette tappe si colloca fra le gare a tappe più esigenti dell’intero scenario europeo. Andrea non sarà certo da solo nella sfida: al suo fianco ci sarà Parmigiano Reggiano, main sponsor dell’evento, che in Andrea ha individuato l’ambassador perfetto per raccontare l’esperienza alla scoperta dell’Appennino Emiliano, dove nasce appunto il formaggio italiano più famoso al mondo.

Non puoi non innamorarti di una sfida come quella di “Appenninica”, in cui rivedo tanto dello spirito della mia Dreamlines,” prosegue Tiberi. “L’Appennino è un’oasi di natura, di bellezza e di opportunità (non solo ciclistiche) ancora inesplorata, e credo che la forza di questo evento stia proprio nel voler conservare questa natura “wild”, e tutta l’autenticità di questi luoghi, nel costruire un appuntamento agonistico di grande livello.

In questo nuovo anno olimpico, la sfida di Tiberi non sarà la gara a cinque cerchi, ma quella di mettersi alla prova in modi in cui non lo aveva mai fatto prima d’ora.

Voglio vivere la Mountain Bike in pienezza, come ho sempre fatto, ma con in più il gusto per la scoperta del territorio, dell’avventura, e forse con maggiori opportunità di condividere. Ad Appenninica incontrerò atleti da tutto il mondo, e spero di poter dare anche qualche consiglio utile, in corsa e fuori corsa, magari anche sul piano dell’alimentazione. In questo senso, avere Parmigiano Reggiano a mio fianco è una garanzia.

 

APPENNINICA MTB PARMIGIANO REGGIANO STAGE RACE

Appenninica MTB Parmigiano Reggiano Stage Race è una gara MTB a tappe che si svolge lungo il crinale Appenninico tra Emilia-Romagna e Toscana. La seconda edizione è in programma dal 19 al 25 Luglio 2020. All’evento si può partecipare nella formula a coppie (uomini, donne e miste) ed individuale (uomini e donne).

Con oltre 450 km di lunghezza e 16.000 metri di dislivello, Appenninica si posiziona al vertice fra gli appuntamenti più esigenti a livello mondiale nel settore delle gare MTB a tappe, unica competizione in Italia a potersi confrontare, sul piano tecnico, con eventi del livello di Bike Transalp (Alpi Orientali), TransRockies (Canada) e Cape Epic (Sudafrica).

La gara si svolge su sette tappe, che includono un “opening” ed una queen stage di oltre 100 km, tutte immerse nella dimensione naturale dell’Appennino Emiliano, un territorio ricco di opportunità per la MTB e le attività outdoor, ancora per gran parte inesplorate. Proprio per questo, “Appenninica” rappresenta non solo una gara, ma un vero e proprio viaggio in una realtà ancora selvaggia e tutta da scoprire: una nuova frontiera per la MTB internazionale.

A rendere unica l’atmosfera di “Appeninica” è poi il calore dell’accoglienza, uno dei vanti dell’Emilia-Romagna a livello internazionale: dalle salite, ai sorrisi fino alla cucina, Appenninica MTB Parmigiano Reggiano è un’esperienza che lascia il segno.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Un mese alla Winter DH: quest’anno la sfida è a eliminazione

Un mese alla Winter Downhill

Un mese alla Winter DH: la pista Alpe Alta al Passo Tonale darà a vita ad una competizione spettacolare grazie alla nuova formula Eliminator

Sfida ad alta velocità a La Winter DH 2020 con le porte da slalom gigante a delimitare il percorso (Credits: Photo Team)

Sfida ad alta velocità a La Winter DH 2020 con le porte da slalom gigante a delimitare il percorso (Credits: Photo Team)

Manca esattamente un mese all’evento più folle ed elettrizzante dell’inverno delle due ruote, La Winter DH, in programma sabato 15 febbraio sulle nevi del Passo del Tonale. Giunto all’ottava edizione, il divertente appuntamento organizzato da Grandi Eventi Val di Sole è tappa irrinunciabile per chi anche in inverno non sa fare a meno della velocità su due ruote, mettendo alla prova il proprio manico sul più infido dei fondi.

Quest’anno, tuttavia, anche i “veterani” della Winter DH vanno incontro a tante e importanti novità, su tutte il nuovo percorso di gara: la pista “Alpe Alta” eleva infatti l’asticella del coefficiente tecnico, della velocità e del divertimento, offrendo una nuova sfida anche agli specialisti più navigati.

Partenza a 2179 mt, arrivo ai 1880 mt dell’abitato di Passo Tonale per l’evento inserito da quest’anno nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana. Il dislivello della discesa è di 300 metri per 1,8 km di lunghezza. Gli atleti si lanceranno subito sul ripido, creando la velocità necessaria per affrontare le prime porte da slalom  gigante, assieme a dossi, gobbe e paraboliche che saranno disseminate sul tracciato.

Rispetto agli anni passati, un’altra importante novità è la formula dell’Eliminator. Gli atleti saranno divisi in batterie e i primi classificati di ogni batteria si qualificheranno al turno successivo. Una sfida totale dove serviranno doti di equilibrio e una certa sagacia tattica: la velocità non è tutto quando si lotta contro avversari molto agguerriti, che si tratti di biciclette muscolari o elettriche.

Infatti, dopo il successo del 2019, anche le e-MTB saranno protagoniste in Val di Sole con una speciale categoria che permetterà anche agli appassionati dell’elettrico di vivere le emozioni de La Winter DH. Non solo: potrebbe capitare di trovarsi a lottare spalla a spalla con atleti professionisti ed ospiti di prestigio, che saranno svelati nelle prossime settimane

Le iscrizioni per La Winter DH 2020 sono aperte sul sito di Val di Sole Bikeland: www.valdisolebikeland.com.

Pirelli co-title sponsor del team Trek-Pirelli

Pirelli co-title sponsor del team MTB  Trek-Pirelli

Pirelli prosegue con la sua presenza all’interno del mondo della MTB accanto alla formazione di Marco Trenti nel XCM e nel XCO

Team TREK PIRELLI

Team TREK PIRELLI

La P lunga sigla nuovamente con la blasonata squadra di Marco Trentin, dichiarando un impegno ancora maggiore. Gli obbiettivi sono chiari: si punta ai massimi titoli della disciplina XCM e non solo. Quest’anno il team guarda anche all’XCO.

Pirelli annuncia il rinnovo della partnership con il team di Marco Trentin. Per il 2020 la P lunga sarà co-title sponsor, ribadendo così il suo pieno commitment, non solo verso la squadra ma verso l’intero mondo del Cross Country.

Nasce il team mtb TREK PIRELLI.

Pirelli Scorpion MTB tires on Trek bikes at the 2019 CAPE EPIC

Pirelli Scorpion MTB tires on Trek bikes at the 2019 CAPE EPIC

Come già nel 2019, anche per la prossima stagione, Michele Casagrande, Gioele De Cosmo, Damiano Ferraro, Samuele Porro e Fabian Rabensteiner correranno con gomme Scorpion MTB Pirelli. A pochi mesi dal lancio ufficiale, a marzo 2019, le Scorpion MTB Pirelli riportavano, infatti, le prime vittorie: dal terzo posto assoluto, alla durissima Cape Epic, con Porro e Ferraro, passando per le due maglie tricolore, quella Marathon di Porro e quella Under23 XCO di De Cosmo, fino alle due splendide medaglie – un argento europeo ed un bronzo mondiale – sempre dello strepitoso Samuele Porro.

La gamma Scorpion di Pirelli conta attualmente quattro battistrada, specifici per le diverse consistenze del terreno: H compatto e scorrevole, M per terreni misti, S per terreni inconsistenti ed R (rear) polivalente. Tecnologia portante, che sostiene le performance delle gomme e quindi degli atleti del team, la mescola SmartGRIP Compound: una formulazione sviluppata e prodotta dai tecnici della P Lunga su dirette richieste degli atleti del team, per avere alta resistenza alle forature ed un grip sempre ottimale, a prescindere dalle condizioni meteo, e per tutto il ciclo di vita dello pneumatico.

Disponibile in 29” x 2.2 e 2.4, con carcassa LITE o rinforzata, la gamma Scorpion per il Cross Country consta di ben 15 versioni, incluse le varianti colore Yellow e Classic. Porro e compagni, a seconda della disciplina e del percorso, utilizzeranno per le loro Trek Supercaliber e Top Fuel, sia la LITE sia la rinforzata, sempre nel colore giallo racing, come da tradizione della P Lunga sugli pneumatici destinati alle competizioni.

Per il 2020 la Trek Pirelli punta ancora più in alto: la squadra mira non solo ai massimi titoli dell’XCM ma anche all’XCO, con i Mondiali e la seguitissima World Cup. Il programma è ambizioso e tiene in conto le Olimpiadi, sempre con focus l’XCO. Il primo impegno sarà la durissima ABSA Cape Epic, il prossimo 14 marzo.
Francesco Pietrangeli, Managing Director Pirelli Bicycle Division:

“Una partnership importante con una squadra ai vertici del panorama Cross Country mondiale. La collaborazione con il team sarà, come sempre, finalizzata allo scambio di feedback tecnici, per lo sviluppo di gomme sempre più performanti. Posso già anticipare che stiamo lavorando, con gli atleti di Marco Trentin, ad importanti nuovi sviluppi “.

Marco Trentin, Team Manager Trek Pirelli:

“Siamo entusiasti che Pirelli sia ancora più presente nel team 2020. Un team ambizioso e con tanti giovanissimi talenti, per crescere nel presente e nel futuro. Con Pirelli si è creata fin da subito un’ottima sinergia, soprattutto per la voglia di migliorare il prodotto grazie ai nostri feedback. Nel 2019 siamo stati l’unico top team a non forare alla Cape Epic, abbiamo trionfato alla Swiss Epic sfruttando l’ottima tenuta delle Scorpion sul bagnato. I due campionati italiani, un bronzo mondiale, un argento europeo, il terzo posto alla Cape Epic e la vittoria alla Swiss Epic sono arrivati anche grazie ai Pirelli Scorpion”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Winter Downhill torna il 15 Febbraio

Winter Downhill torna a febbraio: aperte le iscrizioni

Winter Downhill ottava edizione porterà centinaia di atleti a sfidarsi per la prima volta sulla pista “Alpe Alta” a Passo Tonale

Winter Downhill

Winter Downhill

La Val di Sole è la capitale italiana della Mountain Bike, dodici mesi l’anno. In attesa di una grande estate, che sarà sinonimo di Mercedes Benz UCI Mountain Bike World Cup (Cross Country e Downhill), Campionati del Mondo di Four-Cross e Coppa del Mondo di Trials, l’inverno porta invece l’ormai classico appuntamento con una delle gare più amate da chi affronta la sfida della neve sulle due ruote.

Sabato 15 Febbraio 2020, le nevi del Passo del Tonale ospiteranno l’ottava edizione de La Winter DH, un evento unico ed emozionante, che quest’anno si presenta con alcune importanti novità. La prima riguarda il percorso: per la prima volta, la gara si svolgerà sulla pista “Alpe Alta”, per una sfida più veloce e più tecnica rispetto al passato.
Anticipata di qualche settimana rispetto alle edizioni passate, La Winter DH 2020 è stata inserita nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana. Gli atleti in gara dovranno destreggiarsi sulle loro biciclette su un percorso tecnico e divertente lungo circa un chilometro, caratterizzato dalle porte tipiche dello slalom gigante.

La formula de La Winter DH 2020 sarà quella dell’Eliminator: gli atleti saranno divisi in batterie e i primi classificati di ogni batteria si qualificheranno al turno successivo. Saranno le doti di equilibrio a fare la differenza e a decretare i vincitori de La Winter DH nelle varie categorie, fra le quali – dalla scorsa edizione – anche quella dedicata alle MTB a pedalata assistita.

Le iscrizioni per LA Winter DH 2020 sono aperte da Martedì 17 Dicembre 2019 sul sito di Grandi Eventi Val di Sole: i più rapidi potranno prendere parte all’evento al costo di 30€ fino al 15 Gennaio 2020, successivamente la quota passerà a 40€ fino al 13 Febbraio 2020.

La Winter DH, come da tradizione degli ultimi anni, aprirà la nostra stagione sportiva”, ha detto il Presidente di APT Val di Sole e di Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi – Si tratta di una competizione elettrizzante, unica nel suo genere, in grado di trasmettere emozioni sia agli atleti che si sfideranno sulle nevi del Tonale che agli spettatori. La pista di Alpe Alta farà il resto: il percorso sarà più impegnativo rispetto alle edizioni passate, accrescendo il valore tecnico dell’evento”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

 

Finger Cross è tornata, assieme a Focus

Finger-Cross torna anche con Focus presente!

Finger-Cross torna anche con Focus presente, appuntamento per domenica 15 dicembre  a Vernasca

Image

Domenica 15 Dicembre torna l’imperdibile festa-evento di fine stagione ideata ed organizzata da Marco Aurelio Fontana. A Vernasca a fianco del #Prorider ci sarà anche Focus Bike con uno stand dedicato. 

La pista che ci aspetta domenica è pronta: “C’è fango, questa mattina è arrivata pure la neve…quindi ci si divertirà un sacco! Parola del Prorider”.

Ormai imperdibile. Da tempo leggenda. Tradizione per molti. Torna domenica 15 Dicembre la tanto atteso evento di fine stagione pensata e realizzata personalmente da Marco Aurelio Fontana che anche questa volta vorrà stupire tutti i partecipanti con “..cose che voi umani non avete mai visto!…”

“Come ogni anno sarà prima di tutto una grande festa aperta a tutti gli amanti del mondo a due ruote e non solo. Una festa in cui l’obbiettivo comune sarà quello di divertirsi tutti assieme mescolando stile, passioni e quella sana dose di pazzia che contraddistingue il nostro ambiente.”

L’appuntamento è fissato per le ore 08.30 alla Pieve di Vernasca (PC) dove ci sarà il ritrovo e dove verrà allestito il piccolo ma caratteristico villaggio espositivo ove anche Focus Bikes sarà presente con le bici utilizzate in giro per il mondo dal Prorider nel corso di questa prima stagione ‘elettrizzante’.

“Fulcro di tutto sarà l’uscita in bici tutti assieme. Si parte alle 10.00 e si correrà lungo due tracce a tratti differenti. Io sarò in sella alla mia Focus Mares ma qui si pedalerà qualsiasi tipo di bici. All’interno della traccia competitiva, con un taglio più enduro/gravel, si troverà la prova speciale cronometrata mentre in quella non competitiva…..VALE TUTTO!…in entrambe i casi ci sarà una giuria che premierà i partecipanti più stilosi, e son certo ne vedremo delle belle!” 

Image

INFO UTILI:
Percorso competitivo: circa 30 km
Percorso non competitivo: vicino ai 20Km

Durata: entrambe attorno alle 2h, soste comprese

Iscrizione: Manda una mail a press@fontanaprorider.it
Costo: 20 € (include pacco gara e ristoro a fine evento – Parte del ricavato andrà alla Fondazione Forza Walter per Walter Belli)
Dove: Pieve di Vernasca
Quando: 15 dicembre, ritrovo ore 08.30, partenza ore 10.00
Premiazione: ore 15.00
Posizione Paddock: Piazza Vittoria
Docce e lavaggio bici: Via Campo Sportivo

Per iscriversi alla competitiva sarà necessario presentare un certificato medico agonistico; per la non competitiva è sufficiente il normale certificato medico di sana e robusta costituzione. Ammesse bici di qualunque tipo, meglio ancora se con drop da strada.
(si consiglia di equipaggiare gomme abbastanza strette tra 35 e 40 mm)

Image

All images for editorial use only – © RedBull Italia & Focus Italia

FONTE COMUNICATO STAMPA

Cannondale MTB Tour Toscana

Cannondale MTB Tour Toscana

Cannondale MTB Tour Toscana, storico abbinamento tra la prova per MTB e l’azienda americana: tanti premi in palio

Cannondale MTB Tour Toscana

Cannondale MTB Tour ToscanaCannondale MTB Tour Toscana

E’con grande soddisfazione che comunichiamo un’importante collaborazione che è nata tra il nostro Circuito e una storica Azienda Americana da sempre presente su tutti i campi di gara, il marchio Cannondale sarà Main Sponsor e titolerà il nostro Circuito in “Cannondale MTB Tour Toscana”. Per l’occasione, Cannondale metterà in palio, sorteggiandola tra tutti coloro che si abboneranno al circuito (costo dell’abbonamento € 119 fino al 12/1/2020), un telaio F-Si Carbon HM (900 grammi) + forcella Lefty Ocho Carbon (1.446 grammi). Inoltre, verrà messa in palio una Forcella Lefty Ocho che sarà destinata ad una speciale classifica la “Lefty Ocho finisher”, redatta a fine Circuito e che vedrà protagonisti tutti coloro che avranno disputato tutte e 6 le prove previste in calendario, correndo con una bici Cannondale, in poche parole tra tutti gli all-finisher Cannondale sarà sorteggiata durante le premiazioni finali una forcella Lefty Ocho. Saranno anche messi in palio i completi Cannondale per i vincitori di categoria per i percorsi Gran Fondo e Classic e prodotti Fabric che saranno dati in premio alle singole prove.

Il telaio F-Si HM Carbon e la forcella Lefty Ocho Carbon (1.446 grammi) che saranno sorteggiati a fine Circuito sono il Top di gamma di casa Cannondale: un gioiello monoscocca, leggerissimo (900 grammi) che ha riscosso grande successo sui campi di gara di coppa del mondo. E’ il telaio della bici che verrà data in dotazione al team Cannondale Factory Racing 2020 della casa Americana con sede nel Connecticut, nella contea di Fairfield.

Questo un estratto del comunicato trasmesso da Cannondale:

È stato il Marketing Manager Cannondale Simone Maltagliati, a farsi promotore di questa bella operazione – Ci fa molto piacere collaborare con Massimo Anzilotti, organizzatore del circuito e con l’intero gruppo di eventi dell’MTB Tour Toscana.  È bello associare il marchio Cannondale a un circuito di gare che, nel tempo, ha saputo affermarsi e crescere, offrendo percorsi tecnici, divertimento e spettacolo, nella splendida cornice della terra Toscana”.

Questo sarà il telaio messo in palio tra tutti i nostri abbonati della stagione 2020:

Questa la forcella Lefty Ocho destinata alla speciale Classifica destinata degli all-finisher Cannondale :

Ricordiamo il calendario 2020

  1. 01/03/2020 – BACIALLA BIKE – Terontola (AR)
  2. 19/4/2020 – GF DELLA VAL DI MERSE – Rosia (SI)
  3. 26/04/2020 – GF DELLE TERME – Montecatini Terme(PT)
  4. 21/06/2020 – GF SANTA FIORA – Santa Fiora (GR)
  5. 27/09/2020 – GF DI POPPI – Poppi (AR)
  6. 11/10/2020 – BRUNELLO XCO – Montalcino (SI)

Prova Jolly 22.03.2020 GF Tre Valli – Tregnago (VR)

Cosa aspetti ad abbonarti al Circuito più innovativo di sempre, l’unico, l’originale, ora con un doppio premio finale destinato ai nostri ABBONATI.

Ma le novità non finiscono qui, a breve una nuova comunicazione su un importante accordo raggiunto per la prossima stagione.

Tutte le info sul sito www.mtbtourtoscana.com .

FONTE COMUNICATO STAMPA