Simona Frapporti torna a vestire i colori di BePink

Simona Frapporti torna alla BePink

Simona Frapporti, ciclista bresciana classe 1988, torna a vestire i colori della Be Pink del Team Manager Walter Zini

Simona Frapporti (fonte comunicato stampa)

Simona Frapporti (fonte comunicato stampa)

BePink è lieta di annunciare l’arrivo tra le proprie fila di una nuova atleta: Simona Frapporti.

E’ un graditissimo ritorno, quello della stradista e pistard bresciana classe 1988, che già aveva corso sotto la direzione di Walter Zini dal 2012 al 2014 contribuendo, altresì, alla conquista del bronzo nella cronosquadre mondiale di Ponferrada (Spagna).

“Siamo molto felici di riavere Simona con noi,” ha detto il Team Manager Walter Zini. “E’ un’atleta esperta, le cui qualità ci sono ben note e siamo certi che, come già è stato in passato, saprà nuovamente dare il proprio contributo e portare un valore aggiunto alla squadra.”

Simona Frapporti prima di debuttare in gruppo in livrea blu-magenta vestirà la Maglia Azzurra ai Campionati del Mondo su pista, in programma a Pruszkow (Polonia) dal 27 febbraio al 3 marzo. Alla rassegna iridata parteciperà anche la ritrovata compagna di formazione Silvia Valsecchi.

Aleksandra Goncharova ingaggiata dal Team Servetto

Aleksandra Goncharova ingaggiata dalla Servetto

Aleksandra Goncharova atleta classe 1992 di nazionalità russa è stata ingaggiata dalla Servetto-Piumate-Beltrami

Aleksandra Goncharova (fonte comunicato stampa)

Aleksandra Goncharova (fonte comunicato stampa)

AtBike comunica l’avvenuto ingaggio di Aleksandra Goncharova, velocista e pistard di nazionalità russa. Nata il 26 ottobre 1992, ha conquistato la medaglia d’argento europea nel 2014 e nel 2015 nell’inseguimento a squadre. Ha inoltre partecipato al Giro di Toscana Femminile – Memorial Michela Fanini la scorsa stagione. Con il suo ingaggio raggiunge le connazionali Anna Potokina e Kseniia Dobrynina nel Team Servetto-Piumate-Beltrami TSA e sarà impegnata nei prossimi giorni ai Campionati Mondiali su pista in scena a Pruszkow, in Polonia.

“Aleksandra sarà uno dei nostri punti di riferimento per le volate, la squadra è competitiva su tutti i fronti” – ha dichiarato il Team Manager Dario Rossino.

 

 
SCHEDA ATLETA:

Nome e Cognome: Aleksandra Goncharova
Nazionalità: Russa
Data di Nascita: 26/10/1992
Ruolo: Velocista/Pistard

Setmana Valenciana, Barbara Malcotti brinda alla maglia bianca

Setmana Valenciana, Barbara Malcotti maglia bianca

Setmana Valenciana, Barbara Malcotti conquista la maglia bianca riservata alle cicliste più giovani in gara

Setmana Valenciana: Malcotti in maglia bianca (fonte comunicato stampa)

Setmana Valenciana: Malcotti in maglia bianca (fonte comunicato stampa)

Una bella soddisfazione per Barbara Malcotti che conquista la speciale graduatoria riservata alle giovani, vincendo la maglia bianca della Setmana Ciclista Valenciana (Spagna) che si è conclusa, dopo quattro tappe, a Sagunt. La trentina, 19 anni quarta lo scorso anno al mondiale su strada juniores di Innsbruck, ha dimostrato di essere fortemente competitiva e che poco ha da invidiare alle grandi del gruppo quando è sorretta dalla vena agonistica. Fedele alle sue doti di scalatrice, la promettente atleta della Valcar Cylance ha lottato e retto bene l’impatto con la nuova categoria togliendosi la soddisfazione di salire sul podio insieme alla vincitrice della Vuelta, la tedesca Clara Koppenburg.

PISTA – Campionati del Mondo
Pronte per la causa azzurra ai Campionati del Mondo su pista Elisa Balsamo, Maria Giulia Confalonieri, Vittoria Guazzini e Miriam Vece le quali, a partire da mercoledì e fino al 3 marzo, disputeranno il meeting iridato nel velodromo di Pruszkow, in Polonia. Una convocazione che gratifica il team Valcar Cylance orgoglioso che quattro sue atlete possano difendere la bandiera della propria Nazione nell’inseguire il sogno mondiale.

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Soraya Paladin seconda alla Setmana Valenciana

Soraya Paladin chiude seconda in Spagna

Soraya Paladin del Team Alé – Cipollini conquista definitivamente il podio nellaSetmana Valenciana , seconda alle spalle della tedesca Clara Koppenburg 

Soraya Paladin sul podio (fonte comunicato stampa)

Soraya Paladin sul podio (fonte comunicato stampa)

Soraya Paladin atleta del Team Alé – Cipollini conquista definitivamente il podio nella gara a tappe spagnola, seconda alle spalle della tedesca Clara Koppenburg e davanti alla sudafricana Ashleigh Moolman-Pasio. Per Soraya Paladin è la seconda top 3 consecutiva in una corsa a tappe considerando la stagione 2018 quando a settembre vinse la frazione conclusiva e la classifica generale del Giro della Toscana femminile – Memorial Michela Fanini.

Per la cronaca la quarta e ultima tappa della Setmana Ciclista Valenciana (Valencia – Sagunto, 104 km) è stata vinta dalla finlandese Lotta Lepistö su Elena Cecchini e Coryn Rivera. Sul GPM di Alto del Oronet c’è la volata per la classifica della Maglia a Pois, indossata proprio da Soraya Paladin che scollina al terzo posto e conquista matematicamente il primato in questo speciale ranking con 5 punti di vantaggio su Koppenburg. La notevole distanza dal traguardo permette alle atlete staccate di rientrare e di giocarsi la vittoria di tappa in volata sul rettilineo di Sagunto, dove Soraya è la miglior piazzata del Team #YellowFluoOrange, quattordicesima.

Con la maglia a pois vinta, ecco il podio in Classifica Generale, a 41” da Clara Koppenburg.

“Questo risultato ci da molto morale per le prossime gare, a cominciare dalla Omloop Het Nieuwsblad, che apre la stagione delle grandi Classiche del Nord la prossima settimana. Complimenti a tutta la squadra per le ottime prestazioni.” – ha dichiarato a fine gara il Team Manager Fortunato Lacquaniti.

ORDINE DI ARRIVO 4° TAPPA:

1. Lotta Lepistö
2. Elena Cecchini
3. Coryn Rivera

CLASSIFICA FINALE:

1. Clara Koppenburg
2. Soraya PALADIN
3. Ashleigh Moolman-Pasio

FONTE COMUNICATO STAMPA

Presentata ad Ispra la prossima edizione del trofeo Binda e trofeo Da Moreno

Presentata la prossima edizione del trofeo Binda e trofeo Da Moreno

Presentata ad Ispra la prossima edizione del trofeo Binda e trofeo Da Moreno  il prossimo 24 marzo al via tutte le migliori squadre di club e squadre nazionali al mondo

Minervino, Di Rocco, Giorgetti, Anzani - Foto F.OSSOLA

Minervino, Di Rocco, Giorgetti, Anzani – Foto F.OSSOLA

Il prossimo 24 marzo in provincia di Varese al via del 21° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio – 3^ PROVA UCI Women’s World Tour Femminile, riservata alla categoria Donne Elite, e del 7° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda 1^ prova UCI Nations’ Cup Junior Femminile riservata alla categoria Donne Junior ci saranno tutte le migliori squadre di club e tutte le migliori nazionali al mondo. La conferma è giunta ieri sera a Barza di Ispra, durante la serata di gala con Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion, che ha presentato il programma dei due eventi: “Devo sottolineare – ha dichiarato il presidente della FCI e vice presidente UCI , dott. Renato Di Rocco, che questa organizzazione è ritenuta la migliore al mondo”. Una serata dagli effetti speciali per la presenza di Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che queste zone le conosce benissimo: “Vivo a 10 km da qui e voglio testimoniare il valore di queste corse che si sono affermate tra gli eventi mondiali più importanti. Merito del Comune di Cittiglio che così mantiene il ricordo di un cittadino illustre come Alfredo Binda, di tutto il territorio e degli organizzatori. Spero vinca un’italiana e sono felice che ci sia la copertura televisiva. Ringrazio Minervino per il lavoro che svolge nel ciclismo femminile, maschile e per il progetto di formazione indirizzato ai bambini”.

“Abbiamo ricevuto una richiesta massiccia di partecipazione e siamo nella condizione di dire che in gara ci saranno tutte le migliori atlete, nessuna esclusa – ha sottolineato Mario Minervino – . Abbiamo la fortuna di vivere un territorio molto sensibile, ad iniziare da Cittiglio e Taino e da tutti i comuni lungo il percorso. Quest’anno il programma sarà ancora più bello perché per la prima volta alla vigilia presenteremo anche le ragazze junior oltre alle elite. Poi la festa continuerà con la risottata per tutti. Dopo il 24 marzo organizzeremo la gara per U23 a Taino; ci teniamo molto ai bambini del progetto “Pedala, Pedala in Sicurezza” e il programma dedicato a loro è cresciuto. Devo testimoniare che il territorio risponde sempre meglio e sostiene con entusiasmo crescente le corse organizzate dalla Cycling Sport Promotion. Un particolare ringraziamento lo rivolgo alle Forze dell’Ordine, a tutti i volontari e ala RAI che manderà in onda in presa diretta, dalle ore 14.45 alle ore 16.15, le immagini della gara con telecronaca di Stefano Rizzato e commento tecnico di Giada Borgato. Voglio annunciare anche che la sala stampa quest’anno sarà dedicata a Giuseppe Castelli, giornalista-fotografo venuto mancare in estate, sempre presente alle gare organizzate dalla Cycling Sport Promotion”.

Fabrizio Anzani, sindaco di Cittiglio:

“Sono contento per la crescita dell’evento, lo testimoniano i numerosi sindaci presenti, gli onorevoli presenti ad iniziare da sottosegretario Giancarlo Giorgetti, tutte le Amministrazioni pubbliche che partecipano. Io rivolgo il mio personale applauso alla politica, in questo caso il territorio è presente con grande entusiasmo. E’ grazie agli amministratori che riusciamo ad allestire eventi così importanti e grazie alla Rai riusciamo a far vedere le nostre zone. Quello verso il ciclismo è un investimento importante ma utilissimo a mostrare il territorio”.

Stefano Ghiringhelli, sindaco di Taino:

“Sosteniamo il ciclismo perché è un eccellente veicolo di promozione del territorio, lo dimostrano tutti i gli indicatori. Per questo motivo è necessario continuare ad investire in questi eventi. La diretta RAI dello scorso anno ha fatto capire l’impegno e il lavoro che c’è dietro ad eventi di questa portata. Taino sta diventando sempre più il paese del ciclismo, grazie al Tainenberg”.

Renato Di Rocco, presidente della FCI e vice presidente dell’UCI:

“Lo scorso anno il ciclismo femminile italiano ha conquistato un numero eccezionale di medaglie, la metà di tutte quelle ottenute dal ciclismo che annovera anche gli uomini e il settore paralimpico. Abbiamo sempre investito nel ciclismo femminile e continuiamo a farlo. Stiamo andando vero la piena parità fra World Tour femminile e maschile e questo comporta dei sacrifici, ne sono consapevole. Per me c’è grande soddisfazione nel presentare le gare di Mario Minervino; la sicurezza e l’attenzione per i particolari sono le qualità migliori di queste corse, oltre al grande lavoro di promozione che si fa. Minervino ha sempre allargato il raggio d’azione e mi piace moltissimo la politica di educazione stradale per i bambini. Ringrazio infine i sindaci per il lavoro che fanno per allargare gli spazi dedicati al ciclismo”.

Francesca Brianza, vice presidente del Consiglio della Regione Lombardia:

“L’Impegno e la determinazione sono le qualità migliori di Mario Minervino e sono felice che oggi gli amministratori siamo qui numerosi a sostenete la corsa. Lo sport, il turismo e la Rai contribuiscono a promuovere la nostra Regione e noi siamo qui a testimoniare il nostro sostegno. La Regione Lombardia ha inserito il trofeo Binda tra i Grandi Eventi della regione; questo evento merita tutta l’attenzione da parte delle istituzioni. Grazie per l’impegno e per tutti i progetti che saranno sviluppati in futuro”.

Gaetano Losa, Capo Gabinetto Prefettura di Varese:

“La Prefettura farà tutto quello che è necessario affinché tutto si svolga nella massima sicurezza sia per i corridori che per il pubblico. Posso testimoniare che qui il ciclismo è molto popolare e noi lavoreremo al meglio per assicurare una giornata di grande festa”

Sofia Bertizzolo, la migliori giovane U23 nel 2018, Una maglia di leader del World Tour conquistata a Cittiglio e poi tenuta fino alla fine:

“Per me è stata una grandissima emozione salire su quel palco dove salii anche nel 2015 con la vittoria tra le U23. Ricordo perfettamente il giorno che ho vinto; sul podio eravamo in due della stessa squadra. Emozione forte anche lo scorso anno, nonostante la pioggia fortissima. Colgo l’occasione per ringraziare la Polstrada che ha garantito la sicurezza di tutte noi”.

 Testimonianze di augurio sono arrivate anche da Mario Nigro, direttore del compartimento Polizia Stradale pe il Lazio, Lara Comi, eurodeputato al Parlamento Europeo, che ha auspicato la piena parità fra sport maschile e femminile, Giuseppe De Bernardi Martignoni, consigliere delegato Provincia di Varese, Giuseppe Galliani, vice presidente Comunità Valli del Verbano, Alice Gasparini, atleta azzurra tra le più accreditate.

Infine Davide Bardelli, che ha testimoniato la qualità delle squadre iscritte: “Con tutte le nazionali iscritte al trofeo Da Moreno e le squadre del Binda assisteremo ad un doppio campionato del mondo”.

La chiusura firmata da Mario Minervio, per un dato significativo:

“Nella settimana della gara avremo una presenza di più di 1000 persone e sono grato alla Camera di Commercio di Varese per l’impegno che mette nella gestione dell’ospitalità. Grazie a tutti gli sponsor, vecchi e nuovi. Sono tutti grandi amici che sostengono sempre con grande entusiasmo le nostre corse”.

FONTE COMUNICATO STAMPA

Valcar Cylance è pronta per la Setmana Ciclista Valenciana

Valcar Cylance alla Setmana Ciclista Valenciana

Valcar Cylance, dopo aver esaurito il training camp di Chiva  è pronta per la Setmana Ciclista Valenciana

Valcar Cylance in Spagna (Fonte comunicato Stampa)

Valcar Cylance in Spagna (Fonte comunicato Stampa)

Valcar Cylance sempre più “spagnola”. Esaurito il training camp di Chiva che ha riservato alle atlete condizioni ideali per migliorare il livello di impegno fisico, la formazione della categoria Donne Elite si appresta ad affrontare la Setmana Ciclista Valenciana Feminas una prova che sulla carta presenta un percorso adatto a cicliste complete e ruote veloci, quattro frazioni in linea e miste, per un totale di 442 chilometri.
Reduce dalla corsa in linea Vuelta a la Comunidad Valenciana, dove ha raccolto un quarto posto con Silvia Persico, la Valcar Cylance guarda ora alla prova iberica che si svolgerà dal 21 al 24 febbraio.
La pattuglia del team bergamasco vedrà al via, in ordine alfabetico, Maria Giulia Confalonieri, Barbara Malcotti, Dalia Muccioli, Asja Paladin, Silvia Persico, Silvia Pollicini e Ilaria Sanguineti.

Programma
21/2       1.tappa Cullera-Gandia    126km
22/2       2.tappa Borriol-Vila Real  100km
23/2       3.tappa La Nucia-Castalla          110km
24/2       4.tappa Valencia-Sagunt  104km

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Trofeo Binda presentazione Sabato 23 febbraio a Ispra

Trofeo Binda e da Moreno, Sabato 23 febbraio la presentazione

Trofeo Binda e Trofeo da Moreno, Sabato 23 febbraio presentazione delle due competizioni ad Ispra

Trofeo Binda 2018:il podio (comunicato stampa)

Trofeo Binda 2018:il podio (comunicato stampa)

Saranno ben 50 le squadre che domenica 24 marzo saranno al via delle due gare femminili in programma in provincia di Varese. Tra squadre di club e squadre nazionali, infatti, un po’ tutto il mondo sarà rappresentato nei due appuntamenti principali della prima parte della stagione: il 21° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio – 3^ PROVA UCI Women’s World Tour Femminile, riservata alla categoria Donne Elite, il 7° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda 1^ prova UCI Nations’ Cup Junior Femminile riservata alla categoria Donne Junior. Cinquanta squadre che rappresenteranno l’eccellenza assoluta del ciclismo femminile mondiale.

Le due gare si svolgeranno su un percorso che da Taino raggiungerà Cittiglio; percorso che sarà svelato sabato 23 febbraio, in occasione del Gran Galà di presentazione che si svolgerà al Centro Congressi “Casa don Guanella” a Barza di Ispra (VA).

La storia del Trofeo Binda Comune di Cittiglio, il paese natale di Alfredo Binda primo campione del mondo su strada, è ricca di aneddoti e di grandi nomi. La gara per la prima volta si è disputata nel lontano 1974 come gara regionale, in seguito divenne gara di livello nazionale dal 1999 e, infine, fu promossa a livello internazionale dal 2007. Dal 2008 al 2015 il trofeo Binda è stato l’unica prova italiana di Coppa del Mondo. Nel 2016 la gara è stata confermata nel calendario internazionale del neonato U.C.I. Women World Tour che di fatto ha riformulato la Coppa del Mondo con l’inclusione anche di alcune gare a tappe.

Il Trofeo da Moreno – Piccolo Trofeo A. Binda – Prova della Coppa delle Nazioni per donne Junior, si disputa dal 2013, prima come nazionale poi, dal 2015, come gara internazionale. Si corre di mattina, poco prima del trofeo Binda. La prima edizione è stata vinta dalla lituana Milda Jankauskaite, nel 2014 il successo è stato conquistato dalla campionessa del mondo Amalie Dideriksen, mentre nell’edizione 2015 a primeggiare è stata la campionessa europea Sofia Bertizzolo. Nel 2016, prima prova del nuovo circuito UCI Nations’ Cup per la categoria junior, a vincere è stata la francese Clara Copponi, nel 2017 trionfo tulipano con Lorena Wiebes mentre nell’ultima edizione successo britannico con Pfeiffer Georgi.

La Casa Don Guanella

La “Casa don Guanella” è una splendida villa del Settecento recentemente ristrutturata. Fu edificata sulle fondamenta di un antico castello medioevale di cui oggi resta visibile la torre. E’ circondata da un vasto parco di oltre 20 ettari, ricco di alberi secolari e piante esotiche, che tutela e favorisce il silenzio. Appartenente alla Congregazione dei Servi della Carità, meglio conosciuti come Sacerdoti Guanelliani, dal 1934 la Casa Don Guanella è sede del Noviziato delle due Province Italiane della Congregazione ed oggi ospita: un Centro di Spiritualità, il Centro Congressi, una Casa di Riposo, il Centro Diurno Integrato per anziani e offre il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (http://www.donguanellabarza.org/)

Il programma

23 Febbraio 2019

Presentazione ufficiale del trofeo Alfredo Binda e del Trofeo Da Moreno e “Cena di Gala” ad Ispra presso Istituto Don Guanella

 

20 Marzo 2019

Conferenza stampa presso la Sala Giunta della Camera di Commercio Varese

 

22 Marzo 2019

Sfilata di moda organizzata dalla Proloco presso il Festiamo Park di Cittiglio

23 Marzo 2019 – Cittiglio

14.30 – 17.00 Accrediti per organizzazione, stampa e seguito ufficiale Apertura della Sala Stampa ai giornalisti accreditati

14.30 – 16.45 Verifica licenze per gruppi sportivi e distribuzione numeri dorsali

17.00 Riunione riservata ai direttori sportivi delle squadre

17.30 Presentazione squadre Juniores Trofeo Da Moreno – Comune di Cittiglio presso il FESTIAMO PARK – Cittiglio

18.00 Riunione con moto staffette, moto TV e fotografi

18.15 Presentazione squadre Elite Trofeo Binda – Comune di Cittiglio presso il FESTIAMO PARK – Cittiglio

19.00 Risottata gratuita al pubblico presente presso il FESTIAMO PARK – Cittiglio

20.00 Fuochi d’artificio presso il FESTIAMO PARK – Cittiglio

 

24 Marzo 2019

21° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio – 3^ PROVA UCI Women’s World Tour Femminile riservata alla categoria Donne Elite

7° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda 1^ prova UCI Nations’ Cup Junior Femminile riservata alla categoria Donne Junior

Programma

Taino:

ore 7.00 – 18.00 Apertura segreteria di gara

ore 07.30 – 08.20 Presentazione squadre e firma foglio di partenza Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda

ore 8.30 Partenza 7° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda

 

Cittiglio: ore 9.00 – 19.00 Apertura Sala Stampa ai giornalisti accreditati

ore 10.30 Gruppo A.S.D. SBANDIERATORI DI FERNO

ore 11.15 Alza bandiera Saluto Autorità

 

Taino:

ore 11.30 – 12.20 Presentazione squadre e firma foglio di partenza Trofeo Binda

ore 12.30 Partenza 21° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio

 

Cittiglio:

ore 11.00 circa Arrivo 7° Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Binda

Corpo Musicale“Amici della Musica” di Cittiglio.

Gruppo Folcloristico i Tencit di Cunardo

Gruppo A.S.D.SBANDIERATORI DI FERNO

ore 16.00 circa Arrivo e cerimonia protocollare 21° Trofeo Binda – Comune di Cittiglio

ore 16.30 Conferenza stampa della vincitrice e delle leaders delle classifiche di Women’s World Tour presso Sala Stampa allestita nella Sala Consigliare del Comune di Cittiglio

 

Albo d’oro trofeo Alfredo Binda

2018 Katarzyna Niewiadoma POL
2017 Coryn Rivera USA
2016 Elizabeth Armitstead GBR
2015 Elizabeth Armitstead GBR
2014 Emma Johansson SVE
2013 Elisa Longo Borghini ITA
2012 Marianne Vos OLA
2011 Emma Pooley GBR
2010 Marianne Vos OLA
2009 Marianne Vos OLA
2008 Emma Pooley GBR
2007 Nicole Cooke GBR
2006 Regina Schleicher GER
2005 Nicole Cooke GBR
2004 Oenone Wood   AUS
2003 Diana Ziliute LIT
2002 Svetlana Bubnenkova RUS
2001 Nicole Brandli SVI
2000 Fabiana Luperini ITA
1999 Fanny Lecortois FRA
1996 Valeria Cappellotto ITA
1995 Valeria Cappellotto ITA
1994 Fabiana Luperini ITA
1993 Roberta Ferrero ITA
1992 Maria Canins ITA
1991 Maria Paola Turcutto ITA
1990 Maria Canins ITA
1989 Elisabetta Fanton ITA
1988 Elisabetta Fanton ITA
1987 Rossella Galbiati ITA
1986 Stefania Carmine ITA
1985 Silvia Conti ITA
1984 Maria Canins ITA
1983 Michela Tomasi ITA
1982 Lucia Pizzolotto ITA
1981 Cristina Menuzzo ITA
1980 Francesca Galli ITA
1979 Anna Morlacchi ITA
1978 Cristina Menuzzo ITA
1977 Nicoletta Castelli ITA
1976 Morena Tartagni ITA
1975 Nicole Van den Broek BEL
1974 Giuseppina Micheloni ITA

 

Aldo d’oro trofeo da Moreno – Piccolo trofeo Alfredo Binda

2018 Pfeiffer Georgi GBR
2017 Lorena Wiebes OLA
2016 Clara Capponi FRA
2015 Sofia Bertizzolo ITA
2014 Amalie Dideriksen DAN
2013 Milda Jankauskaite LIT
2007 Marina Romoli ITA
2006 Marta Bastianelli ITA
2005 Katy Redolini ITA
2004 Lisa Bacchiavini ITA
2003 Valentina Simonetti ITA
2002 Giorgia Bronzini ITA
2001 Anna Gusmini ITA
2000 Anna Gusmini ITA
1999 Noemi Cantele ITA
1995 Lisa Lievore ITA
1993 Chiara Alessandra Mariani ITA
1992 Greta Zocca ITA
1991 Fabiana Luperini ITA
1990 Debora Scopel ITA
1989 Patrizia Tosca ITA
1988 Nada Cristofoli ITA
1987 Valeria Cappellotto ITA
1986 Cristina Rocca ITA
1985 Leila Mariani ITA
1984 Mara Mosole ITA
1983 Rossella Burini ITA
1982 Rossella Burini ITA
1981 Giuliana Vidale ITA
1980 Ivana Magro ITA
1979 Michela Tomasi ITA

 

 

Il calendario femminile 2019 con i due appuntamenti femminili

UCI Women’s World Tour 2019

09/03/2019 Strade Bianche ITA
17/03/2019 Women’s WorldTour Ronde van Drenthe NED
24/03/2019 Trofeo Alfredo Binda – Comune di Cittiglio ITA
28/03/2019 Driedaagse Brugge-De Panne BEL
31/03/2019 Gent-Wevelgem In Flanders Fields BEL
07/04/2019 Ronde Van Vlaanderen BEL
21/04/2019 Amstel Gold Race Ladies Edition NED
24/04/2019 La Flèche Wallonne Féminine BEL
28/04/2019 Liège-Bastogne-Liège Femmes BEL
09/05/2019 – 11/05/2019 Tour of Chongming Island WorldTour CHN
16/05/2019 – 18/05/2019 Amgen Tour of California Race USA
22/05/2019 – 25/05/2019 WWT Emakumeen XXXII.Bira ESP
10/06/2019 – 15/06/2019 OVO Energy Women’s Tour GBR
05/07/2019 – 14/07/2019 Giro d’Italia Internazionale Femminile ITA
23/07/2019 La Course by Le Tour de France FRA
03/08/2019 Prudential RideLondon Classique GBR
16/08/2019 Postnord UCI WWT Vårgårda WestSweden TTT SWE
18/08/2019 Postnord UCI WWT Vårgårda WestSweden RR SWE
22/08/2019 – 25/08/2019 Ladies Tour of Norway NOR
31/08/2019 GP de Plouay – Lorient Agglomération Trophée FRA
03/09/2019 – 08/09/2019 Boels Ladies Tour NED
14/09/2019 – 15/09/2019 WNT Madrid Challenge by la Vuelta ESP
20/10/2019 Tour of Guangxi Women’s WorldTour CHN

UCI Nations Cup Women Junior

24/03/2019 Trofeo Da Moreno – Piccolo Trofeo Alfredo Binda ITA
31/03/2019 Gent-Wevelgem BEL
12/04/2019 – 14/04/2019 Healthy Ageing Tour Junior Women NED
26/04/2019 – 28/04/2019 EPZ Omloop van Borsele BEL
13/09/2019 – 15/09/2019 Watersley Ladies Challenge BEL

FSA e Vision con Valcar Cylance nella stagione 2019

FSA e Vision accanto a Valcar

FSA e Vision saranno partner del Team Valcar Cylance nella stagione 2019  con il gruppo “ibrido” Wireless-Elettronico K-Force WE

Le ragazze Valcar (comunicato stampa)

Le ragazze Valcar (comunicato stampa)

I passi da gigante compiuti dal ciclismo femminile sono ormai sotto gli occhi di tutti e non a caso due brand sempre attenti alle innovazioni come FSA e Vision viaggerà al fianco di Valcar Cylance Cycling in questo 2019.   

«Siamo orgogliosi d’iniziare la nostra collaborazione con un team giovane ed entusiasta come Valcar Cylance – ha dichiarato Maurizio Bellin, General Manager di FSA Europe. – Full Speed Ahead e Vision credono molto in uno sport in costante crescita come il ciclismo femminile. I feedback di atlete professioniste che partecipano alle gare più importanti del calendario UCI Women’s World Tour saranno preziosi per sviluppare le nostre gamme di prodotti, oltre ad aumentare la visibilità e l’awareness dei nostri brand».

Infatti nella stagione 2019 le atlete Valcar-Cylance saranno equipaggiate con il gruppo “ibrido” Wireless-Elettronico K-Force WE, una delle grandi novità della gamma di Full Speed Ahead. Questo rappresenterà un grande vantaggio in gara.

Il gruppo infatti sfrutta il protocollo wireless Ant+ per la comunicazione tra le leve del cambio e i deragliatori, permettendo dunque un notevole risparmio in termini di peso.

La parte elettronica invece riguarda i deragliatori, che sono collegati con un cavo alla batteria principale più grande (posta all’interno del reggisella) in modo da garantire un’autonomia maggiore.

“Ringrazio FSA e Vision e in particolare un Grazie a Claudio Marra per l’inizio di questa collaborazione” commenta Valentino Villa, presidente della Valcar-Cylance “poter toccare con mano la qualità di questi prodotti è una cosa bellissima. Siamo felicissimi perché le ragazze correranno con questo cambio wireless-elettronico all’avanguardia. Non solo. Io sono un amante della tecnologia e, naturalmente, anche di ciclismo, e vedere un prodotto di questo tipo sulle bici delle ragazze Valcar-Cylance è per me una doppia soddisfazione”.

Gli altri prodotti con cui è equipaggiato il team sono:
FULL SPEED AHEAD:
Guarnitura: Powerbox Road con misuratore di Potenza.
Manubrio, attacco manubrio e reggisella saranno invece della gamma in carbonio SL-K, sinonimo di qualità e leggerezza.
Manubrio: SL-K Compact Full Carbon
Attacco manubrio: SL-K Stem
Reggisella: SL-K SB0, SB20 e SB32

VISION:
Le ragazze utilizzeranno le ruote top di gamma Metron, con cerchio in carbonio e mozzi di ultima generazione.

Gare in linea:
Metron 40 SL
Metron 55 SL

Cronometro:
Metron 81 SL
Metron Disc

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Trasferta in Spagna per BePink

Trasferta iberica per le ragazze della BePink

La formazione lombarda parteciperà alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, poi ritiro a Calpe

Trasferta spagnola per la BePink (fonte comunicato stampa)

Trasferta spagnola per la BePink (fonte comunicato stampa)

Dopo i buoni risultati conseguiti nelle gare d’inizio anno in Australia, BePink torna a pedalare sulle strade europee.

Domenica 10 febbraio la carovana rosa sbarcherà nel Vecchio Continente e in Spagna alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, prova 1.2-UCI con partenza da Paterna e traguardo a Valencia: 88,5 km privi di particolari difficoltà altimetriche che ricalcheranno la tappa di chiusura della corsa maschile.

La prima edizione della gara iberica segnerà il debutto in gruppo stagionale su strada di Tatiana Guderzo, che avrà al proprio fianco una selezione competitiva, forte di Rachele Barbieri, Katia Ragusa, Francesca Pattaro, Tereza Medvedova e l’esordiente in maglia blu-magenta Chiara Perini.

“Visti gli ottimi riscontri in Oceania, non possiamo che essere fiduciosi!,” ha spiegato il Team Manager Walter Zini.“Il percorso si presenta pianeggiante, adatto alle caratteristiche di Barbieri, che già nelle prove precedenti ha dimostrato di avere una gamba eccellente e, quindi, auspichiamo di riuscire a fare bene. La Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas, inoltre, sarà la prima gara dell’anno di Guderzo, che già da qualche giorno si sta allenando in Liguria e la prima in assoluto con i nostri colori della giovane Chiara Perini, una delle new-entry del 2019 alla quale va il nostro più grande in bocca al lupo, certi che saprà farsi valere!”

 

In seguito alla Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas BePink resterà in Spagna per un training camp di affinamento della preparazione.

La squadra al completo – fatta eccezione per Silvia Valsecchi, impegnata con la Nazionale, e Gloria Scarsi, che dovrà restare in patria per impegni scolastici – fino al 21 febbraio soggiornerà, sotto la supervisione del Ds Sigrid Corneo, come da tradizione presso l’Hotel AR Diamante Beach di Calpe, rinomato quattro stelle prediletto sia dai ciclisti professionisti che dagli appassionati frequentatori della Costa Blanca dove, grazie al clima particolarmente mite offerto da questa suggestiva località, sarà possibile effettuare sessioni di allenamento mirate.

“Anche quest’anno sarà un enorme piacere tornare a Calpe e all’Hotel AR Diamante Beach” ha aggiunto Zini. “E’ da diverse stagioni che tutto lo staff di questa splendida struttura mette a disposizione delle nostre atlete la propria professionalità e cortesia, permettendoci di sentirci come a casa e di preparaci al meglio in vista degli importanti impegni che ci attendono.”

Line-up Vuelta a la Comunitat Valenciana Feminas (10/02, Esp, 1.2-UCI):
Rachele Barbieri, Italia, 21/02/1997 U23
Tatiana Guderzo, Italia, 22/08/1984
Tereza Medvedova, Slovacchia, 27/03/1996
Francesca Pattaro, Italia, 12/03/1995
Chiara Perini, Italia, 09/12/1997 U23
Katia Ragusa, Italia, 19/05/1997 U23

 

FONTE COMUNICATO STAMPA

Claudia Cretti torna in sella

Claudia Cretti torna a pedalare grazie a Zanardi

Claudia Cretti torna a correre nella categoria C5 paralimpica grazie all’esempio di Alex Zanardi e sogna di essere al via alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Claudia Cretti torna a correre(fonte pagina Facebook)

Claudia Cretti torna a correre(fonte pagina Facebook)

Claudia Cretti torna a sorridere, è passato tanto tempo da quel giorno di luglio del 2017, era precisamente il 6 di luglio quando durante una frazione del Giro d’Italia Rosa la giovane bergamasca perse il controllo della bicicletta impattando rovinosamente sull’asfalto a circa 90 all’ora.

Le sue condizioni sono apparse subito critiche, venne trasferita all’Ospedale di Benevento con poche possibilità di sopravvivere invece la tenacia di Claudia ha avuto la meglio e, dopo un lungo percorso di riabilitazione, la Cretti ha annunciato il ritorno alle corse.

 “Ora posso dirlo, attaccherò di nuovo il dorsale sulla schiena, torno in corsa mi preparo per le gare di paraciclismo – ha annunciato la Cretti a La Gazzetta dello Sport – non mi sono nemmeno resa conto di come sono andate le cose. Durante le sedute di riabilitazione ala palestra Perform di Bergamo ho assaporato l’aria di sport incontrando i ragazzi dell’Atalanta e il mio idolo “Papu” Gomez”.

Ma come è nata l’idea di tornare in sella?

“Devo dire grazie a molte persone: a partire da Cesare di Cintio di Dcf Sport Legal, Edoardo Scioscia di Top Player ed di Libraccio. Poi devo ringraziare Roberto Baldoni, presidente di Born to win che mi ha accolta in squadra”.

Ad ottobre Claudia Cretti ha ottenuto l’abilitazione per la categoria C5 (per gli handicap meno gravi) ed è quindi a tutti gli effetti entrata nel mondo del paraciclismo e da aprile potrà prendere parte alle manifestazioni sul territorio italiano in attesa della valutazione della commissione internazionale.

“Ora devo tornare ad allenarmi seriamente per farmi trovare pronta, mi piacerebbe per entrare nel giro della Nazionale, prendere parte alla Coppa del Mondo e alle Paralimpiadi di Tokyo 2020”

Una delle figure che ha maggiormente spinto Claudia Cretti a scegliere di rimettersi in gioco nel ciclismo è stato Alex Zanardi:

“L’ho conosciuto al Giro d’Onore della Federazione nel 2015 e mi ha trasmesso una grande energia, nell’ultimo anno ho pensato spesso al suo insegnamento e vorrei incontrarlo di nuovo. In estate sono stata ospite ai Campionati Italiani paralimpici di Darfo Boario, ho trovato un ambiente piacevole e ho parlato spesso con il c.t. Mario Valentini”

Il cammino lungo la strada della ripresa è stato ostico, ci sono ancora tante “salite” da affrontare, non è tutto rose e viole. Questo Claudia lo sa bene, lo sa perché la vicenda ha segnato la sua vita in modo indelebile ma non ha fiaccato la sua voglia di combattere anche se le difficoltà sono molte:

“ad agosto, dopo un allenamento, ho avuto una crisi epilettica, arrivata in pronto soccorso ero spaventata e ho chiesto se avrei potuto risalire in bicicletta. Ora, grazie ai farmaci corretti, ho risolto questo problema e ne sono felice perché per me pedalare è vita, felicità, non potrei fare a meno di uscire in bicicletta” ha raccontato Claudia Cretti.